Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 5 aprile 2011

Un’altra abitazione è finita nel mirino dei ladri d’appartamento

.

E’ accaduto nella tarda mattinata di sabato scorso in una casa di via Caltanissetta all’ingresso est del paese.

I topi di appartamento, che evidentemete mostravano di conoscere le abitudini della famiglia Cordaro, sapevano che Giovanni, il proprietario, era fuori paese a lavorare, hanno quindi atteso che la moglie Irene uscisse di casa per andare a comprare il pane e mentre qualcuno faceva da palo, l’altro (o gli altri) è salito al secondo piano razziando, a quanto è dato di sapere, poco denaro e qualche prezioso.

Poca roba ma quanto basta a produrre l’amara sensazione che resta indelebile nell’animo di chi ha la casa violata, il moto di rabbia e il senso continuo d’ insicurezza che valgono e pesano molto ma molto più del materiale derubato.

La gente sempre più allarmata continua a chiedersi se sia mai possibile ai giorni nostri che i ladri possano agire indisturbati alla luce del giorno, se è veramente impossibile rinforzare il corpo dei viglili urbani e convincerli ad un pattugliamento continuo e alla identificazione a tappeto delle persone non note e sospette. Il peso del controllo del territorio non può gravare solo sui carabinieri e sugli stessi abitanti di Milena.

Annunci

Read Full Post »

Strata-Day

Sp 152, Mancuso sollecita interventi e c’è chi lo prende alla lettera!

.

Venerdì un incontro istituzionale…

La Sp 152 interrotta

.

Il presidente del Consiglio provinciale di Caltanissetta Michele Mancuso ha presieduto un incontro per la verifica delle possibilità di intervento per riaprire al transito la strada provinciale n. 152 da circa un anno chiusa al transito per la presenza di un tratto frana. All’incontro hanno presenziato il sindaco di Milena Giuseppe Vitellaro, il dirigente del settore viabilità della Provincia Angelo Raitano, il funzionario geologo dell’ente Salvatore Saia e il geometra del Comune di Milena Giovanni Saia.

La Sp. 152 è quella che collega la Sp. 24 Bompensiere – Milena alla miniera di sale di Racalmuto.

Mancuso ha chiesto ai funzionari tecnici dell’ente quali interventi è possibile adottare nel breve termine, e una possibilità sarà quella di utilizzare il previsto progetto di pronti interventi (675 mila euro) per le strade provinciali ricadenti dell’area nord del territorio.

Contestualmente lo stesso Mancuso s’è impegnato a portare all’attenzione di Giunta e Consiglio provinciale la necessità di un intervento più sostanziale e specifico su tale arteria

Fonte La Sicilia

.

…Sabato, in azione gli “strata-day”

.

Mentre le autorità fanno del loro meglio, arrabbattandosi tra le spire della politica e della burocrazia, Radio Fante trasmette in piazza la notizia che sul tratto della Sp 152 sia entrata in azione una SDV (Squadra di Volenterosi) che è intervenuta immediatamente per accorciare i tempi di ripristino della carreggiata.

Che sia vero o no la notizia, le foto scattate oggi mostrano chiaramente i segni di un gran lavoro di ruspaggio e di posa di rosticcio.

(altro…)

Read Full Post »

Come si può cambiare idea in soli tre giorni?

.

Giuseppe Vitellaro

Giuseppe Vitellaro

DETERMINAZIONE SINDACALE N. 14 DEL 01-04-2011

Ufficio: SEGRETERIA

Oggetto: Revoca determinazione sindacale n. 11 del 29/03/2011 ad oggetto: Attuazione delle disposizioni contenute nel D.P.R. 07/09/2010 n. 160 in merito all’avvio telematico dello sportello unico per le attività produttive.

01/04/011, il Sindaco VITELLARO GIUSEPPE

DETERMINA

  • RICHIAMATA la propria determinazione n. 11 del 29/03/2011 con la quale venivano individuati due unità per coadiuvare l’Arch. Magro per gli adempimenti inerenti l’avvio telematico dello sportello unico e precisamente i dipendenti: Giovanni Terrana e Calogero Mulè;
  • RILEVATO che il dipendente Terrana Giovanni attualmente è impegnato nello svolgimento di altri compiti inerenti l’ufficio culturale e pertanto non potrà coadiuvare l’Arch. Magro;
  • CONSIDERATO revocare la determinazione sindacale indicata in oggetto

Per le motivazione di cui in narrativa, REVOCARE la determinazione sindacale n. 11 del 29/03/2011.

Letto e sottoscritto a norma di legge.

IL SINDACO F.to VITELLARO GIUSEPPE

Read Full Post »

Il mercato spostato

La zona artigianale che ospita il mercato - CLICCA PER INGRANDIRE

 

Oggi il mercato degli ambulanti si è trasferito -a causa dell’inizio dei cantieri di lavoro – dallo spiazzale antistante la villa comunale alla zona artigianale.

La via S. Pellico è stata chiusa al traffico dal lato del villaggio Cavour.

La mattinata è trascorsa senza intoppi e disagi di rilievo per i cittadini che hanno affollato il mercato.

Read Full Post »

Il “no” allo sciacallaggio mediatico era già stato urlato qualche giorno fa, con la minaccia di una denuncia. Eppure, non è bastato.

.

Ad inciampare sulla tragedia di Yara e sul dolore della famiglia è stato Bruno Vespa che nella puntata dedicata al delitto di Brembate Sopra ha messo in onda immagini inedite della ragazzina.

L’ appello dei Gambirasio è stato evidentemente inascoltato e dopo lo speciale di Porta a Porta, i genitori hanno rotto il silenzio. In una lettera hanno espresso il loro “sentimento di amarezza e di sdegno nei confronti di chi, in maniera spasmodica e pressante, continua ad invadere il nostro dolore”.  “Non capiamo e non giustifichiamo questo continuo accanimento giornalistico nella ricerca di fotografie o di video raffiguranti nostra figlia Yara – hanno aggiunto – Rimarchiamo la nostra volontà di non autorizzare l’emissione di queste immagini, che ai fini investigativi non sono di alcuna utilità. Vi preghiamo di non nascondervi dietro il paravento del diritto di cronaca, abbiate semplicemente rispetto ed umiltà per la nostra situazione. Stiamo cercando di ricostruire un nuovo equilibrio familiare ed il clima che state creando non ci sta aiutando. Infinitamente grati”.

L’Autorità garante per la privacy ha invitato i mezzi di informazione e i media a prestare la massima attenzione all’accorata richiesta dei coniugi Gambirasio dopo la messa in onda dei video inediti della famiglia nel salotto di Vespa. La diffusione di video e foto della piccola Yara “ha il sicuro effetto di rinnovare il dolore di una famiglia, ben difficilmente – spiega il Garante – può apparire oggi ‘davvero nell’interesse oggettivo del minore'”.

(altro…)

Read Full Post »

di Francesca Ribeiro

.

Noi, buoni cristiani italiani, che ci siamo mostrati inospitali verso i migranti provenienti dall’Africa, quando ci troveremo davanti al Signore, ci sentiremo dire:

“Andate via da me, o maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e i suoi seguaci. Poiché: ebbi  fame e non mi deste da mangiare, ebbi sete e non mi deste da bere, ero pellegrino e non mi ospitaste, nudo e non mi copriste… In verità vi dico: ciò che non avete fatto a uno di questi più piccoli, non l’avete fatto a me” (Mt 25, 41 – 43; 45). 

E noi, buoni cristiani italiani, replicheremo: “Signore, ti abbiamo ospitato nelle aule scolastiche, nei tribunali, negli ospedali, non sei contento?”.

Ed ovviamente faremo una brutta fine.

Read Full Post »

«Impossibile stabilizzare i precari dell’Ato rifiuti»

La trasformazione del rapporto di lavoro da tempo parziale a tempo pieno deve essere effettuata dal datore di lavoro, titolare del contratto di lavoro, e cioè dal Comune di appartenenza. Di conseguenza LA RACCOLTA DIFFERENZIATA PROCEDE A SINGHIOZZO

mezzo ato

.

«Le soluzioni chieste dai sindacati mirate ad ottenere la stabilizzazione del personale precario che ha lavorato per l’Ato con contratto integrativo di lavoro a tempo determinato, in posizione di comando, sono illegittime e le soluzioni sarebbero onerose per la società in liquidazione».

Così ieri l’ufficio stampa dell’Ato Ambiente Cl1 è intervenuto per la vertenza del personale part time.
«Sin dal suo insediamento il liquidatore (dott. Elisa Ingala, n.d.r.) ha motivato le sue scelte sia nei confronti dei sindacati, sia nei confronti dei Comuni soci e nei confronti dei lavoratori.

Soprattutto ai dipendenti – continua la nota – è stato ampiamente chiarito, che essendo la società d’ambito un ente in liquidazione non è possibile ottenere alcuna stabilizzazione del posto di lavoro che sarà, invece, compito delle Srr che dovrebbero essere costituite entro il mese di luglio del 2011.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: