Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘SiciliAntica’ Category

Al 30° anniversario mancherà il fondatore del Comitato del Gemellaggio Jean Paul Chauland

Alfonso Cipolla

.

jpcDomenica 18 settembre 2022 è deceduto all’età di 75 anni Monsieur Jean-Paul CHAULAND. La famiglia ha diffuso il triste annuncio.I suoi funerali sono stati celebrati nella Chiesa Notre Dame di Aix-les-Bains.

Il Sindaco di Aix-les-Bains, Renaud Beretti, a nome del consiglio comunale e suo personale ha espresso le condoglianze a Michele, alla sua cara moglie, alla sua famiglia e agli amici e lo ha ricordato con stima e affetto.

“Jean-Paul Chauland era un Aixois attaccato alla sua città. E un amico. Ho appreso della sua scomparsa con grande tristezza. Era un uomo discreto, di grande gentilezza, spiritualità e umanità. Entrò in consiglio comunale nel 1985 e ha fatto parte di vari comitati, tra cui la gioventù. Rieletto nel 1995 e stato responsabile della vita associativa.

aix jocJean-Paul ha contribuito fin dall’origine al gemellaggio con Milena rappresentando una figura imprescindibile e instancabile del Comitato di gemellaggio, recandosi in Sicilia, dove è stato apprezzato, ed accogliendo le delegazioni comunali, scolastiche e associative milenesi ad Aix-les-Bains.

L’Associazione “Milena Mia” “molto triste nell’apprendere la notizia della scomparsa di Jean-Paul Chauland fondatore del Comitato Gemellaggio Aix/Milena e tutta la comunità ha porto le più sentite condoglianze alla sua famiglia e ha detto: “Grazie Jean-Paul riposa in pace”.

Anch’io, a nome mio personale e interpretando il pensiero degli amministratori e dei consiglieri che organizzammo e partecipammo alla stipula del Gemellaggio tra le cittadine di Milena e Aix-les-Bains, porgo le più sentite condoglianze ai familiari di Jean-Paul Chauland e ricordo i tratti gentili e la competenza nel suo operare.

Pubblico una foto simbolica in occasione della seconda sua venuta a Milena, davanti la targa del gemellaggio all’entrata del paese. Ricordo la passione comune e l’orgoglio nell’avere costituito i Comitati del Gemellaggio – lui quello di Aix-les-Bains, io quello di Milena – nei quali chiamammo a partecipare le realtà associative locali.

aixinvitoNessuno muore mai se rimane vivo nel ricordo degli altri. Riposa in pace, Jean Paul.

Purtroppo Jean Paul non potrà partecipare al 30° Anniversario del Gemellaggio tra Aix-les-Bains e Milena che si terrà un Francia nella serata di sabato 29 ottobre 2022 nella sala Vittoria del Casino Grand Cercle.

La Presidente del Comitato del Gemellaggio Liliane Coniglio ha invitato il Sindaco Cipolla Claudio, gli Assessori, i Consiglieri Comunali e il delegato al gemellaggio Sorce Salvatore.

Il Sindaco ha esteso l’invito ai presidenti delle associazioni locali.

Read Full Post »

Il bikini è romano di Sicilia

Gianfilippo Fontana

.

Quando senti i francesi vantarsi di aver inventato il bikini nel 1946…

305920030_571978484722834_4993257982704624300_n

… ma tu sei Siciliano, e sai che il bikini già esisteva a Piazza Armerina nel 325 d.C…”

Read Full Post »

DA TROPPI ANNI TRALASCIANO I TESORI DI MILENA…

milenadepl1

PERO’ FANNO PROMOZIONE TURISTICA CON LE TOMBE MICENEE, IL MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA E IL CONVENTO DI SAN MARTINO RIDOTTO A MISERE ROVINE…

milenadepl2

… SENZA NEMMENO ARROSSIRE PER LA VERGOGNA !!!

Read Full Post »

ulis

ulis2

.

Read Full Post »

abelloQuesta passeggiata va fatta rigorosamente a piedi perché la nostra meta si trova in un posto piccino piccino, nel cuore di Bagheria. Seguiteci alla scoperta di tesori nascosti.

Oggi vi porto idealmente a spasso con me per dei vicoletti baarioti a scoprire tesori la cui esistenza è stata oscura fino a non molto tempo fa anche a me. E dire che la curiosità non mi è mai mancata, insieme alla voglia di guardarmi intorno. Stavolta però, quando vi indicherò bene dove ci troviamo, capirete da voi che era proprio complicato da intercettare.

.

Una “passiata” tra i vicoli baarioti: dove si trovano gli agnonelli (nascosti) di Palaunia

Sara Abello

.

(altro…)

Read Full Post »

Dina e Clarenza nello storico assedio a Messina nel Vespro siciliano

.

La sollevazione del Vespro, iniziata il 30 marzo 1282, lunedì dopo la Pasqua, sul sagrato della Chiesa del Santo Spirito di Palermo, si propagò rapidamente in tutta l’isola. Carlo I d’Angiò tentò invano di sedare la rivolta con la promessa di numerose riforme. Alla fine decise di intervenire militarmente.

cb581d99f6b954d4ecc3ccf040bd2bfd

Le eroine Dina e Clarenza sono diventate simboli del coraggio e dell’attaccamento dei messinesi alla città.  Sono rappresentate nel Palazzo Zanca sede del municipio, nel campanile del Duomo. A loro è intitolato l’ex-ottavo quartiere della città dello Stretto.

Con 75.000 uomini e duecento navi, a fine maggio 1282, sbarcò tra Catona e Gallico (a nord di Reggio) iniziando l’assedio di Messina e bloccando di fatto l’intervento di Reggio a sostegno della città siciliana.

La città dello Stretto era allora comandata da Alaimo di Lentini, che, nominato Capitano del Popolo, organizzò la resistenza nella città.

IMG_20190805_132825_112

Carlo strinse d’assedio Messina invano sino a tutto settembre e nel tentativo di occupazione non risparmiò nessun civile per espugnare la città, né anziani, né donne e né bambini. La città, a sua volta pur se stremata dall’assedio, respinse i continui attacchi con la partecipazione di tutta la popolazione.

Dina e Clarenza, due dame messinesi, sono due eroine che, nella leggenda, si opposero agli assalti degli Angiò.

Durante la notte dell’8 agosto si ebbe un assalto guelfo italo-francese alle spalle della città. Le truppe di Carlo tentarono di invadere la città dai colli e le due donne, di guardia alle mura, appena avvistarono i nemici si prodigarono per respingere l’attacco.

Dina scagliando sassi di continuo sui soldati nemici, Clarenza suonando le campane dal campanile del Duomo da dove svegliò tutta la città. Così i messinesi accorsero a difesa della città e respinsero l’attacco.

(altro…)

Read Full Post »

Estate record per il Turismo Siciliano

Nello Musumeci

.

Si preannuncia un’estate da record per il nostro turismo. Secondo le stime del Centro studi e ricerche per il Mezzogiorno (Srm) quest’anno le presenze in Sicilia potrebbero toccare i 14 milioni.

296195711_606973680792920_4098471179631447789_n

Tra i motivi di questa scelta, la grande ricchezza della nostra Isola tra storia, arte, cultura, mare e natura. Sono sicuro che sapremo accogliere nel migliore dei modi le tante persone che arriveranno.

Il nostro obiettivo deve essere quello di migliorare ancora di più l’offerta dei servizi, perché il turismo può essere una grande leva per creare sviluppo e benessere.

.

Read Full Post »

.

za1

za

tholoi san martino

 

(altro…)

Read Full Post »

Presentata la mostra “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”

Nello Musumeci

.

Abbiamo presentato oggi la mostra “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”, organizzata dalla Regione Siciliana e allestita all’interno del Parco archeologico di Bosco Littorio a Gela.  Un percorso espositivo che racconta il passaggio dell’eroe greco in Sicilia e che sarà possibile visitare dal 22 luglio al 10 ottobre.

1a

Questa mostra non è solo un importante evento culturale, fortemente voluto dal governo regionale, ma costituisce anche l’avvio di una nuova stagione finalizzata a restituire alla città di Gela il ruolo che la sua millenaria storia le ha assegnato: tappa fra le più interessanti nel panorama archeologico dell’Isola.

33

L’istituzione del Parco archeologico, la riqualificazione del vecchio Museo e la costruzione, all’interno del prezioso Bosco Littorio, del nuovo spazio dedicato alla nave greca, possono fare della città costiera un potente polo di attrazione, non solo per gli addetti ai lavori.

nave

Un patrimonio che deve essere messo a rete, in modo che con tutta probabilità nel giro di qualche anno Gela sia considerata una delle tappe più importanti del turismo culturale del Mediterraneo.

La Regione è al fianco della città in questo nuovo, difficile e impegnativo percorso che si sta intraprendendo.

333

(altro…)

Read Full Post »

Nuovo sopralluogo nella Zona Archeologica di Milena

.

Il 15 luglio 2022 è stata disposto dall’arch. Luigi Gattuso, direttore del Parco Archeologico di Gela (al quale appartiene la Zona Archeologica di Serra del Palco) un sopralluogo per mettere in sicurezza il Villaggio Neolitico interessato nella parte più scoscesa da un movimento franoso. L’arch. Gattuso ha comunicato che, non appena sarà disposta la copertura finanziaria cominceranno i lavori.

z14

Più agevole l’intervento sulle Tholoi, le preziose tombe micenee, per le quali sono previsti un terrazzamento, una scala più sicura e meno impattante dell’attuale e la collocazione di cartelli descrittivi resistenti ai raggi solari e alle intemperie.

z2

L’idea di valorizzare la nostra Zona Archeologica è stata del gruppo consiliare “Milena Domani” che l’anno scorso, il 21 luglio 21, ha incontrato l’assessore regionale Alberto Samonà per richiamare la sua attenzione sia sulla Zona Archeologica di Milena che sulla fattoria-convento di San Martino.

sam

L’assessore aveva coinvolto prontamente la Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Caltanissetta.

Vogliamo le Tholoi e il Villaggio Neolitico visitati da studenti e turisti | Milocca – Milena Libera (wordpress.com)

Successivamente il 27 agosto 2021 è venuto sul posto l’arch. Carmelo Bennardo che ha poi relazionato l’assessore Samonà per stabilire il tipo degli interventi necessari e la loro copertura finanziaria.

b7

Il 1° Settembre veniva completata dagli operai della Forestale la scerbatura del tratto della strada Milena-Grotte che porta alle Tombe Micenee e al Villaggio Neolitico.

z13

Nell’inverno scorso, il 25 novembre 2021, è giunta a Milena un’équipe di esperti guidata dal direttore del Parco Archeologico di Gela Luigi Gattuso, a cui appartiene la nostra Zona Archeologica per una ricognizione.

z16

Il 31 dicembre 2021 si è registrato un significativo passo avanti per la Milena-Grotte: si è completato l’iter burocratico più importante e dopo il finanziamento regionale si aspetta l’appalto dei lavori.

b3

Nello Musumeci: impegno mantenuto! | Milocca – Milena Libera (wordpress.com)

Se tutto procederà come si spera – la burocrazia purtroppo ha i suoi tempi lenti – la nostra Zona Archeologica diventerà un gioiello fruibile anche in chiave turistica, grazie anche all’intervento sulla Milena-Grotte che è stata finanziata nel gennaio di quest’anno e aspetta di andare in gara.

sp

CLICCA QUI SOTTO

151 e 204

LA SP 151 E’ LA MILENA-GROTTE.

LA SP 204 E’ LA MILENA-BOMPENSIERE INTERNA

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: