Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Viabilità’ Category

La groviera del Vallone

Salvatore Ferlisi

.

La groviera del vallone, non è un formaggio poco conosciuto. Non è un nuovo DOP alimentare. E’ la metafora del meridione profondo, lontano, sperduto ed irraggiungibile. Per il viaggiatore che dovesse avventurarsi, con una normale utilitaria lungo la strada provinciale che passa per i comuni di Serradifalco, Montedoro, Bompensiere e Milena, come per incanto, ad un certo punto, si troverà immerso fino ai capelli nella groviera del vallone.

Per chi non lo avesse ancora capito sto parlando della strada provinciale n. 23. Noi utenti per necessità, la conosciamo molto bene. Siamo come quel pecoraio, dei lontani ricordi infantili, che non sapeva contare e non sapeva il numero esatto delle sue pecore, ma le conosceva tutte per nome, ed ogni sera quando le faceva rientrare all’ovile non le contava ma le chiamava per nome.

Le BUCHE, noi viaggiatori, le conosciamo per il diametro e per la profondità. Infatti c’è quella larga, quella profonda, quella a scalino, quella a trabocchetto e via dicendo, a secondo dei gusti e delle passioni individuali. Sappiamo dove sono ubicate, perché ci aiutano ad non annoiarci nell’interminabile percorso di collegamento dai paesi a Caltanissetta e viceversa.

NUOVO CARTELLO STRADALE !

Come sono nate e perché ce ne sono tante è difficile dirlo. Cercare colpe e responsabilità, è compito che non ci appartiene, le buche ci sono e fanno bella vista, quando c’è un segnale di pericolo provvisorio a loro vicino, sono un pericolo grave, quando non sono segnalate e tali da costituire un autentico trabocchetto.

Qualche settimana fa, una qualche mano pietosa, non verso le buche, ma verso le sospensioni meccaniche delle auto, senza il preventivo auspicio degli dei, coprì alcune di queste buche con del materiale di cava o qualcosa di simile, compiendo involontariamente un atto sacrilego, tanto da far arrabbiare giove pluvio, che gli ha buttato sopra tanta di quella acqua fino a riportarle al loro alla loro grandiosa maestosità di buche della groviera del vallone.

Potrebbe sembrare, a prima vista, un serio handicap, per i residenti e per coloro che hanno necessità di percorrere questo tratto stradale, ma non è cosi ! Grazie a loro, noi utenti della sp23, siamo molto amici dei meccanici e dei gommisti. Oltre a poter ammirare le ambulanze, ( quando capita ) che a sirene spiegate, quasi ferme o a passo d’uomo, percorrono questa strada deserta, che in alcuni tratti, specie tra Bompensiere e Milena, ha le buche ubicate in una lunga serie di dossi naturali, perché in questo tratto, la sp 23 ha un andamento ondulatorio. Sembra di stare in alto mare, non in auto !

Noi, in questo territorio non abbiamo niente di cui andare orgogliosi e per potercene vantare, ma le buche che rendono la nostra provinciale simile ad un pregiato formaggio, ci appaga dal punto di vista dell’identità di appartenenza.

A chiunque ha potere per poter intervenire, ci faccia un grande piacere, se può : faccia mettere dei cartelloni turistici in prossimità di ogni buca, con indicato il nome della buca, la data di nascita e quante macchine ha rotto.

Read Full Post »

LA STRADA FRANANTE DIMENTICATA DAL COMUNE

(altro…)

Read Full Post »

La stagione del ritorno delle grandi opere in Sicilia

Nello Musumeci
.
stes«Possiamo dire con legittima soddisfazione che si apre oggi per la Sicilia la stagione del ritorno delle grandi opere.
Gli ultimi grandi appalti pubblici risalgono a dieci anni fa e forse più.
Nell’arco dell’ultimo anno e mezzo, la regione ha saputo invertire la tendenza.
La metropolitana di Catania sarà la punta di diamante delle infrastrutture, sia stradali che ferroviarie, che cambieranno il volto dell’Isola nei prossimi anni».

Read Full Post »

Prestate attenzione all’uscita del paese (sotto il cimitero) direzione Caltanissetta per caduta massi di grosse dimensioni.

Read Full Post »

Comunicato Regione Siciliana: Ponte Graci, Musumeci Consegna delibera Finanziamento a Sindaco

.
Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha consegnato oggi al sindaco di Motta Sant’Anastasia, Anastasio Carrà, la delibera di giunta con la quale viene finanziata la ricostruzione del ponte Graci sulla strada statale 121 Catania-Paternò. «Avevamo preso un impegno con i cittadini di Motta Sant’Anastasia e Misterbianco – sottolinea il governatore – e l’abbiamo mantenuto. In questo modo verrà ripristinata un’infrastruttura viaria di vitale importanza per tutto il territorio». Il governo Musumeci ha stanziato 2,4 milioni di euro per la ricostruzione del cavalcavia demolito d’urgenza a settembre perché danneggiato da un incidente. Prevista anche la riqualificazione del sottopasso di via Pilo.

La scorsa settimana, l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone aveva effettuato un sopralluogo per verificare lo stato dei luoghi e fare il punto con le imprese e i cittadini dei due Comuni etnei. L’opera verrà ricostruita grazie a un Accordo quadro con l’Anas.

Read Full Post »

L’Isola tra le sette regioni italiane scelte dalla Commissione europea. A inaugurare la campagna il Presidente Nello Musumeci insieme al funzionario della DG Regio di Bruxelles Matteo Salvai.

Regione Siciliana
Ferrovia Circumetnea – Metropolitana di Catania
#EUinmyRegion

Read Full Post »

Per essere chiari

Nello Musumeci

.

La “pace” tra Musumeci e Cancelleri

Le strade in SICILIA per 17mila chilometri sono delle Province e per 3.700 chilometri dello Stato.

La Regione mai avuto competenza in materia di viabilità, noi abbiamo messo a disposizione 200 milioni di euro per intervenire su qualche strada, ma non abbiamo il personale tecnico e i progetti, né le Province sono in condizioni di poterli fare.

Intervenga lo Stato, si nomini un commissario straordinario a posto delle nove Province, si portino risorse aggiuntive, ma le strade provinciali nell’Isola non possono rimanere nelle condizioni gravissime in cui si trovano.

Abbiamo fatto questa proposta al precedente Governo, l’abbiamo rifatta a quello attuale. Dicevano che i risultati non arrivavano perché io avevo litigato con Toninelli, per togliere questa scusa ho fatto pace con Cancelleri in modo che non ci siano più alibi. Adesso spero che qualcosa si muova.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: