Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Temi importanti’ Category

Gli eroi non muoiono mai

Alfonso Cipolla

.

Il 19 luglio del 1992 alle 16 e 58 la mafia fece esplodere una fiat 126 posteggiata in via D’Amelio a Palermo, imbottita di esplosivo, uccidendo sul colpo il giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina, Sopravvisse solo l’agente Antonino Vullo pur gravemente ferito.

Rendiamo onore agl eroi caduti per noi adempiendo ai loro doveri. Non dimentichiamoli. Dedichiamo parte di questa giornata a loro e ai loro parenti.

In questo giorno non deve prenderci il dolore e lo scoraggiamento bensì il senso di affetto e il compito di tramandare il loro sacrificio in particolare ai giovani di oggi e di domani i quali vivono in un mondo fluido che tende a fare dimenticare facilmente tutti e tutto.

Mi permetto di invitare tutti coloro che fanno parte di #diventerà bellissima a ripetere quanto organizzato per ricordare Falcone e la sua scorta periti nella strage di Capaci. Ognuno di noi ha centinaia di contatti: basta inviare una foto di Borsellino a tutti i nostri amici e conoscenti; è facile immaginare quante migliaia di persone potremmo coinvolgere nel ricordare il “nostro” Paolo Borsellino.

Scrivo “nostro” non a caso, tutti sono a conoscenza delle simpatie politiche di Borsellino e di quanto fosse stimato e venerato dalle donne e dagli uomini della destra sociale, e non solo da loro; ma forse sarebbe più giusto dire che siamo noi di destra che ci sentiamo molto vicini al suo modo di pensare ed agire, e ad avere scelto, tra legalità e mafia, da che parte stare .

Per noi Paolo non è mai morto, per noi è più vivo che mai e ve lo voglio dimostrare con un episodioche è riescito a tramandare il suo ricordo nella vita quotidiana.

La trascorsa primavera andai a trovare un mio collega, noto specialista che vive, lavora e insegna all’ospedale Civico di Palermo. Mi face accomodare nella sua stanza comoda e accogliente. Mentre continuavamo a chiacchierare si accorse che mi ero distratto e stavo guardando alla sua sinistra.

Vidi il suo volto illuminarsi e un sorriso di contentezza; senza voltarsi aveva avvertito che stavo guardando la foto che stava alle sue spalle e che lui teneva in bella mostra. Mi disse: “Anche tu sei un devoto di Borsellino” intuendo che i miei sentimenti fossero come i suoi e da che parte stavo. Quella foto ritraeva Falcone e Borsellino, allegri e sorridenti; la foto publicata qui a lato.

Un primario che non aveva paura di far capire a tutti la sua stima per i due giudici. In una Palermo in cui non sono pochi i fan della malapianta e in cui sono molti coloro che amano il quieto vivere. La sua stanza rappresenta un isola felice e la reale speranza che la Sicilia, se i giovani vorranno, potranno fare diventare bellissima, senza quel puzzo che dava e da fastidio alle persone per bene.

 

Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

E’ solo l’effetto della nuova Amministrazione comunale!

.

(altro…)

Read Full Post »

La Sicilia un giorno sarà bellissima se…

Alfonso Cipolla *

.

In occasione della strage di Capaci, in cui per mano mafiosa furono uccisi Giovanni Falcone la moglie e la scorta, la Direzione regionale propose a tutti i dirigenti di Diventerà Bellissima di ricordare il giudice, usando i social per raggiungere i loro contatti.

I risultati positivi anche in termini numerici, ci suggeriscono di rinnovare l’iniziativa per Paolo Borsellino, anche lui ucciso assieme alla sua scorta nella strage di via D’Amelio.

Un’iniziativa ancora più valida se consideriamo che quest’anno la famiglia Borsellino non accetterà cerimonie ufficiali in segno di protesta contro tutta una serie di presunti depistaggi. Un motivo in più per ricordare il nostro Paolo Borsellino senza cerimonie che lasciano il tempo che trovano.

Si può ricordarlo dedicando una parte del giorno 19 luglio ad inviare a tutti i nostri contatti una foto del giudice, accompagnata da una delle sue celebri frasi.

La volta scorsa abbiamo in questo modo “invaso” le nostre città, le nostre province, l’Italia e anche l’estero.

Riproponiamo l’iniziativa, che ha ottenuto anche il gradimento di tante persone di sinistra, facciamo rivivere Paolo Borsellino e la sua scorta nel cuore degli italiani che per lui nutrono sentimenti d’affetto e di rispetto.

Riproponiamola in particolare per coinvolgere le nuove generazioni, per stimolare quei giovani per bene che, se le negheranno il consenso, un giorno sconfiggeranno la mafia.

(altro…)

Read Full Post »

Due ragazzi della nostra terra strappati alla vita e ai loro cari in modo assurdo

Arialdo Giammusso

.

Due ragazzi della nostra terra sono morti, strappati alla vita e ai loro cari in modo assurdo.

Non ho parole per chi li ha uccisi, un criminale non merita parole, meriterebbe la forca.

Ho però voglia di dire a questi nuovi angeli che volano in paradiso, che il calore, l’amore e le preghiere dei siciliani li faranno sentire vivi e vicini alle loro famiglie e ai loro affetti più cari.

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi e testo
 
La loro vita spezzata si erge ad eterno monumento di insegnamenti, per coloro che ancora si ostinano a mettersi alla guida dopo aver bevuto!

Read Full Post »

 

Giovanna Charvin
,
L'immagine può contenere: 1 persona, spazio all'aperto e natura

Acheter un fusil, partir en Afrique, tuer un éléphant en train de s’abreuver. L’homme est fascinant 🤔 Je me demande si ça existe une appli de reconnaissance faciale pour identifier ce genre de FDP. En attendant, y a les réseaux sociaux pour le traquer. NE PASSEZ PAS A COTE DE CETTE PHOTO SANS LA PARTAGER..

ICI L’Info

.Comprare un fucile, andare in Africa, sparare e uccidere un elefante che sta per abbeverarsi. L’uomo è affascinante!?! Mi domando se esista un’app per il riconoscimento facciale per identificare questo genere di Figlio Di Puttana (immaginiamo, NdR). In attesa ci sono le reti sociali per rintracciarlo. NON LIMITATEVI A GUARDARE QUESTA FOTO, CONDIVIDETELA…

Read Full Post »

Conferito l’incarico per la redazione ed informatizzazione del Piano Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena, incontro con il professionista.

.

Il 3 dicembre 2018 il Responsabile del servizio Giovanni Battista Saia, mediante trattativa diretta con l’operatore economico  “Studio di Geologia” di Dario Costanzo di Palermo, gli conferiva l’incarico per la redazione ed informatizzazione del Piano Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena per l’importo di 3.290 euro (comprensivo di I.V.A. oneri fiscali e previdenziali).

Il geologo Dario Costanzo ieri mattina ha illustrato il Piano al presidente del Consiglio comunale Giovanni Randazzo e ai due Capigruppo consiliari Alfonso Cipolla e Onofrio Oliva, nella stanza dell’Ufficio tenico comunale alla presenza del geometra Giovanni Saia e del DM dott. Totino Saia.

E’ stato un incontro fruttuoso preliminare ad un prossimo consiglio comunale in cui il piano verrà esaminato e pubblicizzato alla cittadinanza e potranno essere accolti alcuni utili suggerimenti migliorativi.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: