Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Temi importanti’ Category

19029454_1567211936644093_3145710136885744419_n

Read Full Post »

Dubbi sul leale affidamento del Campo di calcio a 5

.

Dalla fase burocratica a quella di progettazione fino alla realizzazione è passato tanto tempo, ma alla fine il campetto di calcio a 5 intitolato al giudice Rosario Livatino è stato realizzato.

Certo poteva essere realizzato meglio, gli spogliatoi potevano essere realizzati abbattendo i vecchi spogliatoi del campo di calcio, certo poteva avere misure più grandi in grado di ospitare grandi competizioni… queste alcune delle critiche principali… ma alla fine, come si dice da noi, “abboné chissu ca nenti”

Il 30 giugno 2016 il Campo di calcio a 5 Rosario Livatino fu inaugurato in pompa magna, alla presenza di autorità religiose, politiche e militari con una cornice festosa. La prima gara disputata fu tra Amministratori e Impiegati comunali.

Poi, inspiegabilmente, il Campo fu tenuto chiuso per tanto tempo, tanto che nell’ottobre scorso la minoranza aveva scritto al sindaco per interrogarlo sul perchè non fosse stato messo a disposizione dei cittadini.

C5Alcuni mesi dopo finalmente c’è stato l’affidamento diretto ad un’associazione sportiva locale con la delibera di Giunta N. 39 del  12-05-2017 “Gestione impianto di calcetto “Rosario Livativo”: Approvazione schema di convenzione”.

In sintesi si legge che “sono state sentite le Associazioni presenti sul territorio. La ASD Milena Calcio si è dichiarata disponibile a gestire l’impianto perciò la Giunta – assente solo l’assessore Antinoro Alessandra – all’unanimità le affida la gestione dell’impianto di calcetto “Rosario Livativo” per anni uno e dichiara la delibera immediatamente esecutiva”.

Tutto regolare, tutto ok, nel massimo rispetto della legalità com’è giusto che sia.

Eppure, dopo la pubblicazione della delibera, sono affiorate alcune critiche che proiettano qualche ombra e fanno sorgere qualche dubbio, da parte di qualcuno che si rammarica per quanto concerne l’affidamento del campo di calcio a/5 “Rosario Livatino” di Milena.

7930632-testa-umana-con-il-simbolo-del-punto-interrogativoIn sintesi:

  1. non c’è stato alcun bando,
  2. il campo sarebbe stato affidato ad un’associazione che non svolge attività da parecchio tempo e non avrebbe in atto calciatori tesserati,
  3. a chiedere l’affidamento non sarebbe  stata solo la ASD Milena Calcio…

La Giunta adesso deve verificare se queste critiche siano vere, dare spiegazioni alla Cittadinanza e, se è il caso, annullare la delibera.

(altro…)

Read Full Post »

EFFETTO SERRA , SALVARE LA TERRA

Franco Petraglia

.

terra cicca

Earth Day

Il caldo sahariano di questi giorni manifesta i sintomi di un inarrestabile effetto serra. Le temperature sono in lieve aumento, vedi il recente maxi incendio in Portogallo. Quindi non si tratta di ciclici mutamenti meteorologici. Temo che il pianeta si avvii verso la tropicalizzazione.

Intanto mentre si sciolgono i ghiacciai, l’uomo (le nazioni) continua a darsi la licenza di sfruttare la natura a suo piacimento, in nome del dio denaro. Trovo ingiustificato e ingiustificabile che taluni Capi di Stato disertino summit sullo sviluppo sostenibile o, nel caso di Trump che ritira gli Usa dagli accordi di Parigi.

Ho l’impressione che molte nazioni dedichino pochissimo spazio e interesse a questi dilemmi. Al contrario, si preoccupano eccessivamente di approvvigionarsi di armi per combattere guerre intestine e distruttive.

Ricordiamoci che se non riusciamo a salvare questa Terra, la vita che consegneremo alle future generazioni non potrà che essere angosciante e inquietante.

Read Full Post »

Cattura

nel video al minuto 8

 

Venire incontro ai più bisognosi

(altro…)

Read Full Post »

AREZZO, BIMBA DIMENTICATA IN AUTO

Franco Petraglia

.

La notizia mi ha raggelato il sangue: Arezzo bimba di diciotto mesi muore dimenticata in auto dalla madre.

Gli esperti dicono che la madre della piccola viene descritta come una donna attenta, premurosa e affidabile, ma molto provata dallo stress quotidiano: maternità e lavoro che le hanno creato un “black out mentale”, rivelatosi poi la causa della tragedia.

Ben venga quindi qualsiasi legge con provvedimenti che impediscano il ripetersi di simili tragedie: dai riscontri delle presenze dei bimbi negli asili nido a dispositivi come sensori acustici nelle macchine. Oltre a evitare il decesso di pargoletti innocenti, dimenticati sotto il sole cocente, salverà anche i genitori dal terribile rimorso che si porteranno per tutta la vita.

Papa Francesco ha detto: “la morte di un figlio è un buco nero che inghiotte il tempo”.

Read Full Post »

18766046_647245078807943_7128161742075338797_n

Read Full Post »

11

180117

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: