Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Sport’ Category

LA CONSULTA DEI GIOVANI PUO’ SOLO FARE BENE AL PAESE IN CUI VIVONO E VIVIAMO

.

 

Read Full Post »

Read Full Post »

Il Palermo ha scelto la sua Hall of Fame: c’è anche Fabrizio Miccoli

La Sicilia

.

Il Palermo ha scelto la sua Hall of Fame: c'è anche MIccoli

Raccolte oltre 5 mila preferenze, il più votato l’ex punta Miccoli

I tifosi del Palermo hanno scelto la Hall of fame rosanero. Il club, attraverso i propri canali ufficiali, ha dato tre settimane ai propri sostenitori per scegliere una formazione ideale composta dagli undici giocatori e l’allenatore che più degli altri hanno lasciato il segno nella storia del Palermo. In oltre 5 mila hanno votato i propri idoli di sempre dal 1900 a oggi.

In un ipotetico 3-4-3 (ma senza distinzioni di posizione nel singolo reparto) i giocatori più votati sono stati: Sorrentino; Balzaretti, Barzagli, Grosso; Corini, Ilicic, Pastore, Zauli; Dybala, Miccoli, Toni. Allenatore Guidolin.

Nella selezione d’oro, spicca Fabrizio Miccoli, il calciatore più votato con 4156 preferenze, scelto quindi da circa quattro votanti su cinque nonostante qualche anno fa sia finito nella bufera per le sue frasi sul giudice Falcone.

Serratissimi i testa a testa tra Sirigu e Sorrentino in porta e tra Francesco Guidolin e Delio Rossi in panchina. Ma non sono mancati i riconoscimenti anche per altri giocatori storicamente legati ai ricordi dei tifosi con la memoria più lunga, grazie alla selezione a cura di Giovanni Tarantino, giornalista e storico, coordinatore scientifico per il Museo del Palermo.

Tra i più votati, oltre ai top 12, i tifosi non hanno dimenticato Amauri, Cavani, Biffi, Brienza, Migliaccio, Vazquez, Zaccardo e tanti altri, anche più indietro nel tempo.

Adesso, i 12 nomi scelti “prenderanno vita” all’interno del nuovo museo del Palermo Calcio, che sarà inaugurato il 1° novembre 2020, proprio nel giorno del 120° anniversario dalla prima fondazione del club. Lungo l’emozionante percorso del museo, nei locali dello stadio Renzo Barbera, sarà infatti allestita una speciale area celebrativa che esalterà i 12 protagonisti del sondaggio aperto a tutti i tifosi, dal 6 al 27 agosto su palermofc.

PER I VERI APPASSIONATI DEL PALERMO

https://sport.sky.it/calcio/serie-b/2019/05/15/palermo-calcio-migliori-giocatori

Read Full Post »

by Milena Mia

(altro…)

Read Full Post »

Orlando dribbla l’assessore regionale allo Sport

La Sicilia

.

È scontro istituzionale sulla partenza del 103° Giro d’Italia di ciclismo da Palermo.

Il sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando, ha diramato una nota che di fatto ufficializza la notizia della partenza della corsa rosa da Palermo con un cronoprologo il prossimo 3 ottobre. «

Siamo grati agli organizzatori, a Rcs Sport e al direttore di corsa Mauro Vegni per la scelta di Palermo come città di partenza del Giro d’Italia 2020. E’ un riconoscimento e allo stesso tempo un’opportunità per la nostra città. Siamo certi che Palermo e i palermitani accoglieranno gli atleti, le squadre e i tanti che seguiranno il Giro con il calore e la passione che questa manifestazione merita».

Le parole del sindaco Orlando hanno colto di sorpresa l’assessore regionale allo Sport, Manlio Messina, fra gli sponsor istituzionali della manifestazione che, intervistato da Palermotoday, si è affrettato a smentire.

«Siamo ancora in fase di valutazione ma, al 99 per cento, il Giro d’Italia non partirà da Palermo. È la Regione che stabilisce il piano territoriale e che finanzia la corsa. Io non ho ancora deciso da dove partirà il Giro. Perché Orlando non mi ha chiamato? Non capisco come abbia potuto affermare una cosa del genere, quando ancora non è stato deciso proprio niente».

Read Full Post »

in attea di affissione…

Read Full Post »

Dopo la visita al campo di calcio comunale i consiglieri di Milena Domani chiedono al Sindaco di chiuderlo con urgenza: troppi pericoli al suo interno

.

Il Tour ecologico dei Consiglieri Comunali del Gruppo MILENA DOMANI continua.

Il 22 giugno Alfonso Cipolla, Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi e Maria Giulia Provenzano hanno si sono recati in due altri villaggi e incontrato alcuni abitanti che hanno segnatalo loro alcune criticità.

Hanno potuto anche vedere in che condizioni si trova il campo sportivo, dire pietose è poco e, pertanto, hanno pensato bene di inviare una nota d’allarme al primo cittadino.

Pubblichiamo la nota del Gruppo Consiliare inviata ieri al Sindaco e per conoscenza agli Assessori comunali alla Sanità e allo Sport, ed anche all’Ufficio Tecnico Comunale e all’Ufficio Sanitario di Milena con la quale chiedono la “Immediata chiusura al pubblico del campo di calcio Valentino Mazzola per rischi sanitari e di incendi”.

Signor Sindaco,

i Consiglieri Comunali del Gruppo MILENA DOMANI nella mattinata odierna si sono recati presso il campo di calcio Valentino Mazzola, esercitando il proprio mandato di controllo. Si permettono di suggerire di fare altrettanto a lei ed agli altri intestatari di questa Nota.

Loro malgrado hanno dovuto constatare lo stato generale di abbandono in cui versa l’intera struttura, nella quale possono ancora reperirsi i resti essiccati dei rami recisi nel corso della capitozzatura degli alberi avvenuta l’estate scorsa, nonché contenitore di rifiuti e rifiuti sparsi.

La recente ordinanza del Presidente della Regione n° 22 del 2 giugno 2020 prevede l’apertura delle strutture sportive, in particolare di quelle legate agli sport come calcio, calcetto e pallacanestro. In questo senso anche il nostro campo di calcio dovrebbe essere riaperto ed usufruito dalla cittadinanza, purché tenuto in buone condizioni igienico-sanitarie e di sicurezza.

Dovrebbe rispettare anche la sua ordinanza sindacale n°4 – 8 maggio 2020 sul pericolo incendi estivi, nella quale si fa carico ai cittadini di mettere in atto tutte le precauzioni per evitarli. L’Amministrazione Comunale è tenuta a dare l’esempio, mettendo a norma le sue strutture e strade pubbliche. Nel caso che si segnala sembra che ciò non sia avvenuto.

In particolare, entrando dal lato ovest, abbiamo notato le erbacce secche e alte che circondano i gabinetti pubblici, le quali rappresentano un terreno fertile per le zecche e un serio rischio di prendere fuoco.

All’interno dei gabinetti pubblici sarebbe meglio non entrare se si vuole evitare danni alla salute: i sanitari sono quasi tutti rotti e tutti sporchi di feci ormai datate, le porte quasi tutte divelte, sporcizia dovunque, insomma uno schifo mai visto altrove.

Pertanto le si chiede di disporre la chiusura immediata al pubblico del campo di calcio Valentino Mazzola per rischi sanitari e di incendi; e che la riapertura avvenga soltanto dopo un’accurata pulizia e sanificazione della struttura sportiva che la rendano agibile agli sportivi, rigorosamente dietro attestazione di agibilità dell’ufficio tecnico e dell’ufficio sanitario al fine di evitare principalmente danni agli utenti e secondariamente eventuali responsabilità amministrative.

Non è la prima volta che i Consiglieri Comunali della Minoranza si interessano delle strutture sportive interne al campo sportivo Valentino Mazzola.

I primi di marzo avevano “interrogato” il Sindaco sugli spogliatoi del nuovo campetto di calcio a 5 “Rosario Livatino” rovinati dalle infiltrazioni piovane spronandolo a riparare i danni e ad affidarlo ad una associazione calcistica.

La Minoranza fa la sua parte, adesso tocca ad altri rimediare alle sue puntuali segnalazioni affinché le strutture sportive siano riparate e sicure per i bambini, i ragazzi e anche gli adulti chi le vogliono frequentare.

 

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Che cavolo c’entra la sporca politica con l’Inno Nazionale?

.

Sergio Sylvestre, il giovane cantante ex di Amici ha “avvelenato” la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus allo Stato Olimpico. Sylvestre, prima della partita, si è esibito cantando l’inno di Mameli ma ha dimenticato (volutamente?) un’intera strofa.

Non bastasse, si è esibito in un esteporneo gesto di protesta con pugno chiuso e alzato stile Messico 68 accompagnato dall’urlo “No justice no peace”, ammiccando alle proteste del #BlackLivesMatters e scatenando dure reazioni di molti utenti sui social.

In che mani è finito lo sport del calcio. Qualcuno dovrebbe scusarsi e dimettersi.

Peccato aver rovinato la finale di Coppa Italia vinta meritatamente dal Napoli su una Juve irriconoscibile. Un bel trofeo per Gattuso e i suoi giocatori.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: