Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Sport’ Category

Annunci

Read Full Post »

Candreva paga la mensa a bimba costretta a pranzare con una scatoletta di tonno e un pacchetto di cracker

La Sicilia

.

Una scatoletta di tonno e un pacchetto di cracker a mensa, a differenza dei suoi compagni, perché i genitori, di origine straniera, non sono in regola con il pagamento dei buoni pasto.

L’episodio, accaduto pochi giorni fa a una bambina delle scuole elementari di Minerbe (Verona) – e rivelato dal quotidiano “L’Arena” – è stato denunciato dalla segreteria provinciale del Partito democratico, che parla di «scelta discriminatoria» da parte dell’amministrazione comunale a guida leghista. La scelta sarebbe stata concordata tra i gestori della mensa e il Comune, di cui è sindaco il leghista Andrea Girardi, dopo inutili solleciti al pagamento verso la famiglia. Una decisione che avrebbe anche turbato la piccola, che ha pianto quando si è vista servire un pasto diverso, e ridotto, dai compagni.

Ma l’episodio ha turbato anche il giocatore dell’Inter Antonio Candreva, che ha deciso di intervenire in favore della bambina. Il nerazzurro ha parlato con il sindaco del paese di Minerbe (Verona), Andrea Girardi, per avere i dettagli della vicenda e annunciare che vorrebbe pagare la retta delle mensa in favore della bambina, che frequenta la scuola elementare.

Il video che vi proponiamo è stato pubblicato su Youtube da Tamera Schwarz.

 

 

Read Full Post »

Dalla Regione un omaggio al ciclismo

Nello Musumeci

.

L’obiettivo del governo regionale era chiaro: rendere omaggio a uno sport che in #Sicilia ha una lunga e solida tradizione, oltre a promuovere il territorio di questa straordinaria Sicilia. Una terra che può puntare sul #turismo come settore trainante della crescita economica.

cicl

Abbiamo raggiunto un’intesa con Rcs, avremo la possibilità di replicare Il Giro di Sicilia nei prossimi anni, coinvolgendo naturalmente le province che quest’anno sono rimaste fuori.

Ma l’appuntamento più emozionante sarà con il Giro d’Italia, già dal prossimo anno.

 

È una soddisfazione aver riportato nell’Isola il Giro in Sicilia, dopo circa quarant’anni, e sono convinto che la gente abbia saputo cogliere questa straordinaria opportunità e uno sforzo, anche finanziario, non marginale da parte della Regione. Ce ne siamo resi conto andando per le strade, con la folla entusiasta, con gli applausi, con l’interesse e quindi appuntamento al prossimo anno.

Read Full Post »

Juve vittoria di rigore

Vara o Bara?

Read Full Post »

La Regione lavora per la Fiera, oltre tre milioni per l’evento voluto da Musumeci

MIRIAM DI PERI

.

Non sarà il più grande spettacolo dopo il big bang, ma promette di essere «il più grande evento equestre del Sud Italia», almeno nella definizione data da Nello Musumeci.

sito-banner-corretto

Mancano esattamente 40 giorni, poi la Fiera mediterranea del cavallo aprirà le porte nella Tenuta di Ambelia, sede dell’istituto per l’Incremento ippico siciliano di Militello Val di Catania, il paese che ha dato i natali al presidente della Regione.

Un vero e proprio evento per gli appassionati, tra i quali si annovera proprio il governatore, il cui amore per i cavalli lo ha portato a chiedere a ben sei dipartimenti il massimo impegno affinché fosse tutto pronto in tempi estremamente celeri. Per una spesa complessiva di oltre tre milioni di euro. 

tenuta-ambelia

nello musumeci

E dire che riportare agli antichi fasti la tenuta, che è stata il primo centro da monta dell’Isola, non è stata opera da poco. Appartenuta nel Medioevo, infatti, ai nobili Barresi e Branciforti, la Tenuta fu utilizzata come residenza estiva e destinata alla coltivazione della vite. Soltanto a seguito dell’Unità d’Italia, la proprietà passò allo Stato, destinandola al ministero della Guerra che ne fece una stazione di monta del Regio Deposito Stalloni.

«Quando ci siamo insediati – racconta l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera– abbiamo trovato la Tenuta in pessime condizioni, di quasi abbandono». Di conseguenza gli interventi, in vista della Fiera mediterranea del cavallo, sono stati ingenti. A cominciare dal milione di euro da parte dell’ufficio del Commissario straordinario per il dissesto idrogeologico, per mettere in sicurezza il corso d’acqua che circonda la Tenuta.

Edy-Bandiera

edy bandiera

Due i progetti messi a punto dal Genio civile etneo: il primo, per regimentare le acque piovane all’interno dei circa 45 ettari della Tenuta e ripristinare le strade di servizio e i canali di raccolta collocati ai loro margini e il secondo per sistemare gli impianti sportivi danneggiati e i percorsi interni, finanziato questa volta dal dipartimento dei Beni culturali.

«A monte della Tenuta c’era un corso d’acqua esondato lo scorso autunno – spiega Maurizio Croce, a capo dell’ufficio speciale per il dissesto idrogeologico – per questo è stato necessario il nostro intervento, anche in termini economici, per mettere in sicurezza il torrente e i suoi canali, con un investimento di circa un milione di euro».

sandro-pappalardo

sandro pappalardo

Tra gli assessorati coinvolti nell’iniziativa c’è anche quello al Turismo, guidato da Sandro Pappalardo, che racconta come la Fiera sia uno «dei 45 grandi eventi su cui si sta concentrando la promozione da parte della Regione».

Nessuna certezza, al momento sulla portata dell’evento, alla sua prima edizione, ma Pappalardo parla di «scommessa che contiamo di vincere. Ce la stiamo mettendo tutta, è chiaro che al momento non possiamo fare previsioni. Registriamo un interesse, non solo dalla Sicilia ma anche dai territori extraregionali». Il coinvolgimento dell’assessorato di via Notarbartolo riguarda la promozione, la gestione del sito web e la segreteria organizzativa, per un impegno di spesa di circa 200mila euro.

La risistemazione degli impianti sportivi danneggiati e dei percorsi interni, invece, è stata finanziata dal dipartimento dei Beni culturali, per un importo di 630mila euro. Mentre la sistemazione di un tratto stradale di circa 3,5 chilometri per raggiungere la Tenuta è stata gestita e coordinata dall’assessorato alle Infrastrutture, in collaborazione con Anas, per una spesa di circa un milione e 200mila euro. Tutti interventi necessari per il grande evento, «ma anche – sottolinea Pappalardo – per valorizzare la struttura, che resterà operativa anche oltre la Fiera».

 

(altro…)

Read Full Post »

Dopo 42 anni si torna a correre Il Giro di Sicilia, è già la prima vittoria!

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: