Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Sport’ Category

serra balle.jpg

Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

defibril

Read Full Post »

ca2.jpgca1

 

Read Full Post »

ca niscemi.jpg

Read Full Post »

La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

Gustavo Vitali

.

Cattura2Accrescono l¹impresa degli azzurri la medaglia d’argento di Alessandro Ploner di San Cassiano (Bolzano) ed il bronzo di Christian Ciech, nato in Trentino e varesino d’adozione, nell¹individuale.

Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell¹ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due nella classifica finale è assolutamente esiguo.

Cattura1Quarto un altro pilota della Repubblica Ceca, Dan Vyhnalik e quinto Filippo Oppici, pilota di Parma. Ottime le prestazioni del ciociaro ed esordiente Marco Laurenzi e del resto del team azzurro, Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia) e il padovano Valentino Bau che hanno contribuito al successo collettivo. Dirigeva la nazionale Flavio Tebaldi di Venegono Inferiore (Varese).

La supremazia degli azzurri come squadra non è mai stata in discussione. Ha iniziato e chiuso in testa davanti alle nazionali della Repubblica Ceca, Germania, USA, Australia, Brasile, e Giappone. 26 i paesi presenti per un totale di 131 piloti.

brasilia-2017-team-italia-podio

Le classifiche sono stilate in base ai risultati di ogni volo con assegnazione di un punteggio a ciascun pilota secondo l¹ordine di arrivo al traguardo. La somma dei punteggi di tutti i voli determina la graduatoria individuale e quella di tutti i voli dei piloti di ogni nazionale quella a squadre.

CatturaTeatro dell¹impresa, avvenuta nel corso de 21° Campionato del Mondo volato sotto l’egida della FAI (Fédération Aéronautique Internationale), la Valle di Paraná in Brasile. Dalle sue pendici a circa 1000 metri di quota, nelle vicinanze di Formosa, comune dello Stato del Goiàs a 92 km dalla capitale federale, per nove giorni sono decollati i volatori alla volta dell¹atterraggio nella Esplanada dos Ministérios a Brasilia. La valle gode di un clima secco e vento costante, ma talvolta i piloti hanno incontrato anche condizioni difficili.

I percorsi assegnati dalla direzione di gara misuravano tra i 100 ed i 135 chilometri e contrassegnati da boe aeree in corrispondenza di punti salienti del territorio che i piloti dovevano obbligatoriamente aggirare prima di raggiungere la meta. Il tempo impiegato mediamente dai migliori è stato tra poco meno delle due ore e le tre ore e mezza, secondo le condizioni meteo della giornata.

(altro…)

Read Full Post »

Interrogazione sul muro pericolante nel campetto di calcetto Livatino

.

Il Gruppo Consiliare di Milena in Comune ha interrogato il Sindaco circa l’adeguata sicurezza delle strade e dei marciapiedi, i quali devono essere percorribili in totale  sicurezza, diritto dei cittadini inviolabile, imprescindibile e necessario in una situazione di normalità. Fa presente di avere avuto numerose segnalazioni di nostri concittadini in merito alla recinzione pericolante del campo sportivo, nei pressi del campo di calcetto out-door Rosario Livatino all’altezza dell’incrocio tra Corso Pietro Nenni e  Via Salvo D’Acquisto.

mest Anche un profano è in grado di notare la presenza di un rigonfiamento e di una evidente inclinazione rispetto alla verticale della recinzione muraria in elevazione del muro perimetrale del campo sportivo. Guardando più attentamente si nota la presenza di gravi lesioni sul muro perimetrale che, in caso di cedimento improvviso, potrebbe arrecare serio pericolo per l’incolumità pubblica; il rischio è aumentato dal fatto che le arterie stradali del Corso Pietro Nenni e  di Via Salvo D’Acquisto risultano notevolmente frequentate dal passaggio di mezzi pesanti, autoveicoli, motoveicoli.

Le suddette via, sono inoltre, interessate da un notevole traffico pedonale e ciclabile e ciò può causare dei pericoli per la pubblica e privata incolumità non solo dei residenti, ma di tutti coloro che per diverse ragioni le percorrono. Oltre al danno materiale, i Consiglieri di Minoranza sottolineano l’immagine di grave degrado urbano trasmessa dalla recinzione pericolante, in un periodo in cui si registra, il rientro dei nostri emigrati sparsi per il mondo e l’inizio delle manifestazioni inserite nel cartellone dell’Estate Milenese.

mp

E rimarcano che la problematica evidenziata, risulta essere tale da diversi mesi e non si è a conoscenza di interventi idonei ad eliminare il rischio di crollo e di danneggiamento a persone o cose.

Per tutte le premesse e considerazioni sopra esposte, il Gruppo Consiliare Milena in Comune, chiede di conoscere:

  1. le motivazioni che hanno impedito che la zona sia stata transennata per evitare pericolosi accadimenti;
  2. quali sono le intenzioni dell’Amministrazione Comunale circa la rimozione del pericolo segnalato nella presente interrogazione;
  3. e se sono in cantiere progetti finalizzati all’eliminazione del pericolo segnalato.

 

LEGGI L’INTERROGAZIONE INTEGRALE

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: