Feeds:
Articoli
Commenti

bellomoMilena nel cuore

.

Mario Bellomo, carabiniere da  poco tempo in pensione, è ritornato nel nostro paese, in cui per tanti anni ha prestato servizio per salutare amici e conoscenti, dimostrando una sensibilità e una bontà d’animo che altri non hanno in passato saputo dimostrare.

Anche l’Amministrazione Comunale ha voluto ricordarlo consegnadogli una targa; e Mario visibilmente commosso ha gradito e ringraziato. Non solo le autorità, ma anche singoli cittadini hanno voluto incontrare e salutare una così brava persona che ha saputo fare il suo dovere con serietà e gentilezza.

.

cc-insieme

Mario Bellomo insieme ai colleghi in divisa

cc-tutti

Bellomo festeggiato dall’Amminsitrazione comunale di Milena dove ha prestato servizio fino al suo pensionamento

Continua a leggere »

ottobre

Continua a leggere »

Via le erbacce

L’Amministrazione sta erogando un prodotto seccatutto

.

erb2

Continua a leggere »

Tra Scilla & Cariddi

 

1aaaaaaaaasddf

1aaaaaaaasddf

Dumani é duminica

C’è ‘na tiritera ca cantavumu di picciriddi…

Armando Carruba

.

Tela-Antonello-Blandi-sulla-Sicilia_optDumani é duminica
cci tagghiamu ‘a testa a Minica
Minica nun c’é
cci tagghiamu ‘a testa ‘o re.
‘U re é malatu
cci tagghiamu ‘a testa ‘o surdatu
‘U surdatu va a la guerra
e ‘ntappa u culu ‘n terra.
‘U ‘ntappa leggiu leggiu
pirchì dumani va ‘o culleggiu
‘u ‘ntappa forti forti
pirchì dumani va a la morti
cci accattamu ‘n terzu di vinu
e cci lu fricamu ‘ntò cularinu!

asicac

Pubblicità incivile

Agrigento, caccia agli incivili “immortalati” mentre gettavano rifiuti giù dal viadotto

La Sicilia

.

 

catturaQualcuno ha fotografato un mezzo fermo sul viadotto Morandi, all’altezza di Agrigento, mentre qualcuno gettava giù quanto restava di alcuni manifesti pubblicitari che erano rimasti affissi su un camioncino.

Ma quella foto è finita a MareAmico che ha subito allertato la Polizia locale e il sindaco Calogero Firetto. Ora è caccia alla ditta colpevole di avere smaltito così quei rifiuti. La Polizia locale sta indagando anche perché dalla foto ci sono diversi elementi utili alla identificazione.

E sulla vicenda in redazione è giunta la precisazione di Salvatore Attardo della Attardo Pubblicità che ha chiesto una rettifica dell’articolo sostenendo questo: “Dato che il poster 6×3 affisso sul camion si era staccato mentre questo era in corsa, abbiamo dovuto obbligatoriamente rimuoverlo perché si rischiava l’incolumità degli automobilisti nel caso in cui questo si fosse staccato completamente. Si è trattato di un fatto accidentale. In giornata si è già provveduto alla rimozione totale del poster che era caduto”.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: