Feeds:
Articoli
Commenti

Spettacolare Etna

#weathersicily | #Etna,

spettacolare emissioni di cenere vulcanica dal cratere Voragine e Nord Est ieri mattina.

Continua a leggere »

Annunci

Mamma li turchi!!!

CONTRO L’ARROGANZA E LA PREPOTENZA, PROTESTARE TUTTI!

Al. P. Cipolla da Per Milena – Percorsi di Cittadinanza

.

La scelta della minoranza consiliare di uscire dal Consiglio in segno di protesta contro l’arroganza e la prepotenza di chi ci amministra a mio modo di vedere era un atto dovuto.

prot.PNG

Il sindaco ha voluto affermare la sua superiorità dando l’ordine di tagliare un albero a meno di 24 ore dal parere della Soprintendenza che aveva suggerito di non tagliarlo se non in caso di pericolo imminente.

E il Sindaco ha fatto tagliare l’albero.

Questa non è forse arroganza?

Quell’albero non rappresentava un “imminente pericolo”, come chiedeva la Soprintendenza, ma gli arroganti del palazzo hanno voluto imporre con arbitrio la loro volontà.

E questa non è forse prepotenza?

minoranza okEbbene, di fronte all’arroganza e alla prepotenza degli uomini del palazzo che non sentono ragioni, non ascoltano e non spiegano, l’unica cosa ragionevole da fare è protestare.

Ma non devevano protestare solo i consiglieri di minoranza. A mio modo di vedere dovrebbero protestare anche i consiglieri di maggioranza, perché in fondo l’arroganza e la prepotenza degli amministratori offende tutti i cittadini, sia di chi li ha votati sia di chi non li ha votati. E i consiglieri comunali rappresentano tutti i cittadini.

Stare in silenzio quando chi ha potere agisce con arroganza e prepotenza equivale ad essere complici di questa arroganza.

Il ruolo dei consiglieri comunali non è solo quello di proporre ma è anche quello di controllare e, se necessario, di criticare chi amministra. Rinunciare a questo ruolo equivale ad essere solo servitori del falso sovrano.
Il vero principe è il popolo. È il popolo che si deve servire, non l’arrogante di turno.

“Le nuove politiche assunzionali – evidenzia il presidente della Regione Nello Musumeci – daranno ossigeno ai tanti giovani che vogliono e possono mettere a profitto il proprio titolo di studio”.
L’obiettivo è quello di dare vita a una rete di servizi per l’impiego efficaci e in grado di integrare le funzioni tradizionali di collocamento con le nuove politiche attive e di servizio ai cittadini e alle imprese e che favoriscono l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Scommettiamo che…

Centro ascolto gioco d’azzardo: che ci scommetti che ti faremo togliere il vizio?

Colombiana deliana

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: