Feeds:
Articoli
Commenti

Milena tra i quattro centri del Nisseno dotati di una nuova ambulanza

.

ambulMilena sarà tra i quattro centri del Nisseno che si doterà di una nuova ambulanza. Arricchimento, in tal senso, che interesserà anche San Cataldo, Sommatino e Gela.

L’ufficializzazione è arrivata dagli stessi vertici dell’Azienda sanitaria provinciale per il rafforzamento del servizio di soccorso 118.

«La sostituzione delle ambulanze assicurerà una maggiore efficacia nella gestione delle urgenze sanitarie e una migliore risposta», ha chiarito Giuseppe Misuraca del 118. E il perché è presto spiegato. «Le nuove ambulanze sono dotate ventilatore polmonare e defibrillatore multi parametrico integrato con sistema di telemetria, di ecografo portatile e pompa infusionale», ha spiegato Misuraca.

Ma non è tutto. Perché «l’eliambulanza di Caltanissetta – ha aggiunto – sarà fornito di massaggiatore automatico esterno per pazienti in arresto cardiaco che sostituirà il massaggio cardiaco praticato direttamente dal medico, che si trova ad agire in spazi angusti e per parecchi minuti con una perdita naturale di efficacia, ma adesso il “Lucas 2 garantirà un efficace sostegno cardio circolatorio».

Continua a leggere »

vignetta-autovelox-Alessandro-Marangon

Aspettando i turisti

 

fr3

Continua a leggere »

poesia.jpg

La boy scout di 16 anni che ha accoltellato l’immigrato: “Ecco come voleva stuprarmi”

Libero

.

La boy scout di 16 anni che ha accoltellato l'immigrato: "Ecco come voleva stuprarmi"

Un tentato stupro finito nel sangue, quello dell’aggressore.

È la 16enne romana a raccontare in prima persona, al Messaggero, gli attimi di terrore in cui si è accorda che un 28enne immigrato bengalese ha cercato di stuprarla in strada tra i quartieri Montesacro e Tufello, in strada.

“Stavo tornando a piedi verso casa, ho visto all’improvviso quell’uomo sbucare dal nulla, mi guardava, mi fissava, ma io andavo dritta per la mia strada. E giù apprezzamenti pesanti. Dove vai bella… Stai con me… e volgarità irripetibili.

Camminavo veloce, col cuore in gola, poi mi sono sentita afferrare, sbattere contro la serranda di un negozio. Ho avuto paura di morire. Sentivo le sue mani dappertutto”.

La ragazzina, boy scout, ha però avuto la freddezza e la prontezza per reagire: “Mi sono ricordata che avevo in tasca da qualche parte il coltellino da boy scout. Non so nemmeno io come, ma l’ho preso e ho cominciato a dare colpi alla cieca finché quello mi ha mollato e ha cominciato a trascinarsi via in una pozza di sangue”.

L’uomo, Mohammed Mamun Karim, è un bengalese senza fissa dimora con un precedente di furto. Ha avuto l’arteria femorale recisa, è in ospedale in stato di arresto.

Tempo di ricchezza

19029454_1567211936644093_3145710136885744419_n

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 10,26-33

.

soloG-salv-piccNon li temete dunque, poiché non v’è nulla di nascosto che non debba essere svelato, e di segreto che non debba essere manifestato.
Quello che vi dico nelle tenebre ditelo nella luce, e quello che ascoltate all’orecchio predicatelo sui tetti.
E non abbiate paura di quelli che uccidono il corpo, ma non hanno potere di uccidere l’anima; temete piuttosto colui che ha il potere di far perire e l’anima e il corpo nella Geenna.
Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia.
Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati; non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri!
Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: