Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Storia’ Category

Annunci

Read Full Post »

La Sicilia batte in finale il Lazio e il Veneto

blogsicilia

.

La Sicilia trionfa ancora una volta alla finalissima del Borgo dei Borghi su Rai 3 Petralia Soprana, in provincia di Palermo ha battuto Subiaco, borgo del Lazio e Mel del Veneto.

La puntata conclusa da pochi minuti ha incoronato il vincitore scelto grazie al televoto e alla valutazione della giuria composta da Philippe Daverio, Filippa Lagerback e Mario Tozzi.

Grande festa in paese che ha seguito con il fiato sospeso la finalissima andata in onda in diretta su RaiTre nella trasmissione condotta da Camila Raznovich.

“Serve un ulteriore sforzo – aveva detto in una nota stampa il sindaco Pietro Macaluso – per portare in vetta la Sicilia, le Madonie e Petralia Soprana. C’è bisogno di tutti e soprattutto della voglia di fare qualcosa di concreto per la propria terra come potrebbe essere anche votarla. Petralia Soprana ci crede e spera in tutti i siciliani e non solo”.

petralia-soprana

Anche la gemella Petralia Sottana aveva sostenuto il borgo madonita.

In passato furono Montalbano Elicona e Gangi i borghi più belli d’Italia.

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

La Valle anno 200

Read Full Post »

L’associazione è lieta di comunicare che la mostra – visto lo straordinario successo e lo straordinario afflusso di visitatori – rimarrà aperta sino al 10 novembre.

Chi non lo abbia fatto può venirci a trovare… Noi saremo ben lieti di fare insieme a voi un salto indietro nel tempo e riportarvi virtualmente nel primo conflitto mondiale.

Il presidente Stefano Cassenti

Read Full Post »

lapide.jpg

Nelle foto ricevute dal signor Pippo Maida (figlio di Don Mattè titolare della Rivendita di Tabacchi in cui queste foto-cartoline erano in vendita) sono fissati due momenti  storici emblematici del nostro paese al tempo del fascismo.

La prima ricorda la celebrazione dei Caduti con il picchetto d’onore formato da un carabiniere, un militare, il signor Onofrio Schillaci (‘u zì Nofriu Currucucù) e un componente della milizia fascista.

La seconda rappresenta un’adunata davanti la Lapide dei Caduti. La lapide, che è andata perduta, vide un forte scontro tra il clero sostenuto dai popolari che non volevano fosse collocata sul muro esterno della chiesa, e i socialisti e gli ex Combattenti che invece riuscirono a murarla nottetempo con un biltz che vide protagonisti Totò Angilella e Giovanni Cassenti.

https://milocca.wordpress.com/2014/10/05/cassenti-la-notte-delle-lapidi/

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: