Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Arte, pittura e scultura’ Category

DA TROPPI ANNI TRALASCIANO I TESORI DI MILENA…

milenadepl1

PERO’ FANNO PROMOZIONE TURISTICA CON LE TOMBE MICENEE, IL MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA E IL CONVENTO DI SAN MARTINO RIDOTTO A MISERE ROVINE…

milenadepl2

… SENZA NEMMENO ARROSSIRE PER LA VERGOGNA !!!

Read Full Post »

Oggi al Campidoglio i funerali di Piero Angela grandissimo giornalista e divulgatore scientifico. Credeva nei giovani, ma era fortemente preoccupato per il futuro dell’Italia.

.

superL’Italia è come il gigante Gulliver, imbrigliata da mille lacci che ne immobilizzano la forza.

Nel dopoguerra, ogni giorno vedevi un miglioramento: si tiravano di nuovo su le case, costruivamo le strade, organizzavamo un salone internazionale, nascevano cose nuove. La vita proseguiva.

Oggi, invece, ogni giorno scompare qualcosa. Ci impoveriamo. E gli italiani sono assuefatti al degrado. Non vedono via d’uscita. Sono arrabbiati. Nutrono rancore. Sono stanchi di un paese fermo.

Il problema dell’Italia è un problema morale, che non si può risolvere in cinque minuti.

Ogni giorno leggiamo di casi di corruzione. Non sono solo politici, palazzinari, delinquenti: sono anche avvocati, giudici, uomini della guardia di finanza, dipendenti pubblici che truffano lo stato per cui lavorano.

Non ci sono punizioni per chi sbaglia. E non ci sono premi per chi merita. Un paese così non può funzionare. È un paese morto.

Read Full Post »

Read Full Post »

Accade oggi

red

progr

TALEMT

.

Read Full Post »

ma

.

Read Full Post »

295605250_412345897589468_1106700748603589173_n

Read Full Post »

𝗔 𝗦𝗲𝗹𝗶𝗻𝘂𝗻𝘁𝗲 𝘁𝗼𝗿𝗻𝗮 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗹𝘂𝗰𝗲 𝗹’𝗮𝗴𝗼𝗿𝗮̀: 𝟯𝟯𝗺𝗶𝗹𝗮 𝗺𝗲𝘁𝗿𝗶 𝗾𝘂𝗮𝗱𝗿𝗮𝘁𝗶, 𝗹𝗮 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗳𝗶𝗻𝗼𝗿𝗮 𝘀𝗰𝗼𝗽𝗲𝗿𝘁𝗮 𝗲 𝗱𝗮𝗴𝗹𝗶 𝘀𝗰𝗮𝘃𝗶 𝗲𝗺𝗲𝗿𝗴𝗼𝗻𝗼 𝗮𝗺𝘂𝗹𝗲𝘁𝗶, 𝗴𝗶𝗼𝗶𝗲𝗹𝗹𝗶 𝗲 𝘂𝗻𝗼 𝘀𝘁𝗮𝗺𝗽𝗼 𝗺𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿𝗶𝗼𝘀𝗼

Alberto Samonà
.
selinL’agorà più grande del mondo, quasi 33mila metri quadrati. È ritornata alla luce a Selinunte dove finalmente è stata delineata secondo le indicazioni degli archeologi.
E sono balzati fuori anche gioielli e amuleti, e uno stampo che ha una storia a sé visto che è la seconda parte di un manufatto già scoperto dieci anni fa e che così ritorna perfettamente integro.
A cosa serviva? Forse uno scettro, forse un oggetto rituale che non doveva assolutamente essere replicato e dunque lo stampo, diviso in due parti, era stato sepolto nel recinto sacro.
Lo sta studiando Clemente Marconi, archeologo di fama internazionale che guida una missione che vede insieme l’Institute of Fine Arts della New York University e l’Università degli Studi di Milano in collaborazione con l’Istituto Archeologico Germanico.
Soltanto osservando le immagini realizzate con il drone ci si riesce a rendere conto dell’effettiva ampiezza di quella che doveva essere il cuore dell’antica Selinus, prima della distruzione cartaginese.
Ma il mistero la avvolge ancora oggi: perché era così grande?
A cosa era dovuta la forma perfettamente trapezoidale (che si può apprezzare meglio dall’alto) che sembra avesse un cuore nell’antica tomba di Pàmmilo, che gli archeologi indicano come fondatore della città?
se
I sondaggi non hanno risolto l’enigma, attorno alla tomba e in profondità, non esiste nessuna struttura o tomba di epoca classica, solo piccole costruzioni posteriori, del periodo punico.
Grazie alle attività di pulizia, predisposte dal direttore del Parco archeologico Felice Crescente, è possibile avere adesso una visione d’insieme, seppure parziale, di questa immensa agorà.
Dà l’idea della magnificenza di questa città e della sua straordinaria essenza, che si comprende anche dai ritrovamenti eccezionali delle missioni archeologiche. Pezzi unici che da venerdì saranno esposti al pubblico all’antiquarium.
seli

Read Full Post »

.

za1

za

tholoi san martino

 

(altro…)

Read Full Post »

Presentata la mostra “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”

Nello Musumeci

.

Abbiamo presentato oggi la mostra “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”, organizzata dalla Regione Siciliana e allestita all’interno del Parco archeologico di Bosco Littorio a Gela.  Un percorso espositivo che racconta il passaggio dell’eroe greco in Sicilia e che sarà possibile visitare dal 22 luglio al 10 ottobre.

1a

Questa mostra non è solo un importante evento culturale, fortemente voluto dal governo regionale, ma costituisce anche l’avvio di una nuova stagione finalizzata a restituire alla città di Gela il ruolo che la sua millenaria storia le ha assegnato: tappa fra le più interessanti nel panorama archeologico dell’Isola.

33

L’istituzione del Parco archeologico, la riqualificazione del vecchio Museo e la costruzione, all’interno del prezioso Bosco Littorio, del nuovo spazio dedicato alla nave greca, possono fare della città costiera un potente polo di attrazione, non solo per gli addetti ai lavori.

nave

Un patrimonio che deve essere messo a rete, in modo che con tutta probabilità nel giro di qualche anno Gela sia considerata una delle tappe più importanti del turismo culturale del Mediterraneo.

La Regione è al fianco della città in questo nuovo, difficile e impegnativo percorso che si sta intraprendendo.

333

(altro…)

Read Full Post »

Cultura. Lunedì 18 luglio a Gela la presentazione della mostra “Ulisse in Sicilia”

Assessorato/Ufficio: Presidenza della Regione

.

ulisSarà presentata lunedì 18 luglio, alle ore 10.30 a Gela, all’interno del Parco archeologico di Bosco Littorio, la mostra “Ulisse in Sicilia. I luoghi del Mito”, organizzata dalla Regione Siciliana.

Il percorso espositivo, allestito dalla Soprintendenza dei Beni culturali di Caltanissetta e visitabile dal 22 luglio al 10 ottobre, racconta il passaggio dell’eroe greco in Sicilia in otto sezioni tematiche, con circa 80 reperti provenienti da musei regionali, nazionali ed esteri.

Opera centrale della mostra è la “Nave di Gela”, databile tra il VI e il V secolo avanti Cristo, rinvenuta nei fondali antistanti la costa della cittadina rivierasca, che per la prima volta viene ricomposta ed esposta al pubblico in Sicilia.

nave

All’incontro con i giornalisti saranno presenti il presidente della Regione Nello Musumeci, gli assessori ai Beni culturali Alberto Samonà e al Turismo Manlio Messina e il sindaco di Gela Lucio Greco

 

 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: