Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Lavoro’ Category

Il “Virgilio” festeggia l’Europa

prof.ssa Lia Bonanno *

.

Come ogni anno, gli alunni dell’IISS “Virgilio” di Mussomeli si sono riuniti nell’Auditorium di Istituto per festeggiare l’Europa.

Ad accoglierli la dott.ssa Calogera Genco, dirigente dell’Istituto, che ha ricordato ai presenti il perché l’Europa festeggia se stessa proprio il 9 maggio, data simbolica in cui nel 1950 il ministro degli Esteri francese Robert Schuman enunciò gli ideali all’origine dell’Unione Europea, primo fra tutti la pace tra i popoli.

La dirigente ha poi sottolineato le grandi opportunità che l’Unione Europea offre in particolare ai giovani, facendo riferimento anche ai progetti che il “Virgilio” ha potuto realizzare proprio grazie ai Fondi Sociali Europei.

In particolare, nel corso di questo anno scolastico, nell’ambito dei FSE e FESR, l’Istituto è stato autorizzato ad attuare diversi progetti quali:

  1. Alternanza in Europa e Professionali in Alternanza -Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro – FSE PON – Avviso pubblico n. 3781 del 05/04/2017;
  2. Vivere l’Europa in Europa: la cittadinanza europea e Youth in Europe -Potenziamento della cittadinanza europea – FSE PON – Avviso pubblico n. 3504 del 31/03/2017;
  3. Arte, natura e cultura nel Vallone- Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico – FSE PON – Avviso pubblico n. 4427 del 02/05/2017;
  4. Tecnologia e laboratorialità– Laboratori innovativi – FESR – Avviso pubblico n. 37944 del 12/12/2017.

Si è concluso nell’estate scorsa il progetto “Con l’Europa”- Erasmus Plus 2016.

Sta per essere ultimato, invece, il progetto Includere integrare e promuovere .

Nella seconda parte della manifestazione, la prof.ssa Lia Bonanno ha presentato agli alunni le tappe più significative dell’evoluzione storica dell’Unione europea, soffermandosi anche sul concetto di identità europea, che si fonda su importanti valori condivisi quali la tutela della libertà e dell’uguaglianza, il rispetto della dignità umana, la pace, e un immenso patrimonio culturale che costituisce la radice comune di un’unione che non è solo, come spesso si sottolinea, economica e finanziaria.

Non a caso, infatti, il 2018 è stato dichiarato anno europeo del patrimonio culturale: scoprire ed esplorare il ricco patrimonio culturale dell’Europa è anche un modo per rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo.

Le studentesse e gli studenti hanno partecipato con interesse alla manifestazione, grazie anche ad una adeguata preparazione, attuata in classe nell’ambito dell’insegnamento Cittadinanza e Costituzione.

*prof.ssa Lia Bonanno docente di Italiano e Latino Liceo Classico e Liceo Linguistico IISS “Virgilio”- Mussomeli

Annunci

Read Full Post »

Lavoro in Sicilia, al via i cantieri di servizi: ecco tutti i comuni interessati

comunicalo.it
.

MARIELLA IPPOLITO E NELLO MUSUMECI

Ecco i Comuni che hanno manifestato interesse ed hanno diritto all’istituzione dei cantieri di servizio. I disoccupati saranno impiegati in piccole opere pubbliche. Le domande vanno presentate direttamente al Comune che attiverà il cantiere. I contratti saranno di tre mesi per ottanta ore mensili. Possono farsi avanti i disoccupati di età compresa fra i 18 e 66 anni e 7 mesi. Il termine per presentare la domanda scatta da quando ogni Comune pubblicherà il bando – ogni amministrazione dovrebbe farlo questa settimana – e verranno assegnati 30 giorni. I moduli saranno pubblicati sul sito del Comune.

I finanziamenti saranno erogati dall’assessorato Regionale del Lavoro, famiglia e politiche sociali retto da Mariella Ippolito.  “Le risorse economiche che metteremo in circolo nell’economia povera della nostra isola – ha spiegato l’assessore Ippolito – intendono porre un freno all’emorragia occupazionale che grava tra le nostre popolazioni, oltre a dotare le realtà urbane di servizi e strutture. La lotta alla disoccupazione va combattuta anche con queste azioni non risolutive che però offrono respiro all’universo degli inoccupati e dei disoccupati”.

Ecco la mappa dei comuni con i cantieri di servizio pubblicata sul Giornale di Sicilia oggi in edicola.

Agrigento: Agrigento, Alessandria Della Rocca, Bivona, Calamonaci, Camastra, Cammarata, Campobello Di Licata, Canicattì, Casteltermini, Cattolica Eraclea, Favara, Licata, Lucca Sicula, Montallegro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Racalmuto, Ravanusa, Realmonte, Ribera, San Biagio Platani, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Siculiana, Villafranca Sicula.

Caltanissetta: Caltanissetta, Delia, Marianopoli, Mazzarino, Niscemi, Resuttano, Santa Caterina Villarmosa, Serradifalco, Sommatino, Vallelunga Pratameno.

Catania: Aci Bonaccorsi, Aci Castello, Acireale, Adrano, Belpasso, Camporotondo Etneo, Castel Di Iudica, Catania, Gravina di Catania, Milo, Misterbianco, Motta Sant’Anastasia, Paternò, Pedara, Randazzo, Sant’Agata Li Battiati, Sant’Alfio, Scordia, Tremestiero Etneo.

Enna: Barrafranca, Gagliano Castelferrato, Piazza Armerina, Regalbuto, Sperlinga.

 

(altro…)

Read Full Post »

Catania, corruzione all’Ispettorato del Lavoro: 4 arresti, anche ex deputato regionale

.

Corruzione all’Ispettorato di Lavoro di Catania: quattro le persone arrestate e poste ai domiciliari, mentre per altri cinque indagati il Gip ha emesso un provvedimento di interdizione dalla professione. L’accusa è di corruzione continuata, soppressione di atti, falsità materiale e ideolgica di atti pubblici.

Ad essere arrestati sono stati l’ex deputato regionale Marco Forzese, l’ex consigliere comunale Antonio Nicotra di Fi, il direttore dell’Ufficio territoriale del lavoro di Catania, Domenico Amich, e la responsabile dell’Ufficio legale. Gli altri cinque indagati sono il direttore sanitario dell’Asp, Franco Luca, due professionisti e due imprenditori. 

Si tratta del risultato di un’inchiesta della Procura distrettuale di Catania, basata su indagini condotte dalla Guardia di finanza tra la fine del 2017 e i primi mesi el 2018.

Dopo l’operazione, denominata “Black Job”, l’assessore regionale Mariella Ippolito ha disposto l’invio immediato di un sostituto alla direzione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Catania.

“Forniremo ogni forma di collaborazione utile agli organi inquirenti – commenta in una nota l’assessore Ippolito – e adotteremo i provvedimenti conseguenziali”. A Catania arriverà l’attuale direttore dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Palermo, Venerando Lo Conti. “La designazione di un sostituto – conclude l’assessore – consentirà la piena funzionalità del servizio nel rispetto della legalità”.

Read Full Post »

Prevenire è meglio e più risparmioso in termini di vite umane e di denaro pubblico

.

L’on.le Michele Mancuso ha preso a cuore la prevenzione e la gestione dei rischi geologici proponendo e ottenendo la “Istituzione del Fondo prevenzione e gestione dei rischi geologici” previsto nell’Articolo 42 della Legge Finanziaria approvata giorni fa.

Il fondo si avvale di una dotazione finanziaria di 100 migliaia di euro utilizzabili a decorrere dall’esercizio finanziario 2018 con il fine della salvaguardia del territorio e la mitigazione dei rischi geologici.

La somma stanziata è a favore dei Comuni dotati di Piani di Emergenza P.E.C. (Piani Emergenza Comunali) di Protezione Civile che assumano nel loro organico anche con contratti a termine idonee professionalità nel campo delle Scienze della Terra, quali laureati in Scienze geologiche o ingegneria per l’ambiente ed il territorio (quinquennale o magistrale) con comprovata esperienza nell’utilizzo ddei sistemi GIS e nella redazione di piani di emergenza comunale di Protezione Civile.

Queste figure tecniche saranno inserite nell’Ufficio di Protezione Civile all’interno della struttura del Presidio territoriale dei Piani di Emergenza Comunale (PEC) di Protezione Civile e nell’Ufficio tecnico comunale per la verifica, il controllo e la valutazione di tutti gli aspetti di cartattere geologico dei progetti.

Il Comma 2 precisa il contesto della prevenzione, della pianificazione del rischio idro-geologico e l’aggiornamento e la revisione periodica del PEC di protezione civile e della cartografia del Piano di Assetto Idtogeologico (PAI) anche attraverso l’utilizzo dei Sistemi informativi territoriali.

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: