Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘PerLaMente’ Category

18.53

MML nel Mondo alle 18:53

Read Full Post »

Quando la Storia la scrivono i vincitori smemorati, bugiardi e ipocriti

.

AY4YA4LA VERITA’ TUTTA INTERA

di Leonardo Cenci

.

Premesso che è giustissimo ricordare i crimini del nazismo, che ci inorridiscono… Non è forse vero che, per par condicio, si dovrebbero ricordare i tanti crimini del comunismo? Visto peraltro che Adolf Hitler e Stalin, a occhio e croce, friggeranno insieme nelle pene eterne…

La verità o è a tutto tondo o non è verità, ma ipocrisia.

.

275168-cb4d692726cca43739144ec40f253bf9CHI RICORDA LE VITTIME DEI GULAG?

di Giancarlo Testi

.

Le celebrazioni per la Giornata della memoria sono più che sacrosante ed è giustissimo che i giornali e le televisioni le abbiano dato tanto spazio. Però speravo che qualcuno ricordasse anche i milioni di vittime dei gulag sovietici.

Purtroppo, per loro non esiste la Giornata della memoria e non hanno diritto di ricordo. Evidentemente si tratta a tutti gli effetti di un olocausto di serie B.

(altro…)

Read Full Post »

pensieri2

(altro…)

Read Full Post »

acquaviva

ACQUAVIVA PLATANI

bompensiere

BOMPENSIERE

milena

MILENA

mussomeli

MUSSOMELI

sutera

SUTERA

FOTO/LASICILIA

Read Full Post »

CIRCOLO RICREATIVO CULTURALE DEMOCRATICO MILENESI

IN MOSTRA

cattura

mostra6

m1

mm

(altro…)

Read Full Post »

Trasportatori di cancro

.

sm1I soliti vandali ancora una  volta hanno deciso di abbandonare dentro San Martino altro materiale di cui dovevano disfarsene in maniera illegale senza seguire le norme vigenti.

In passato questi incivili ci hanno fatto vedere di tutto, ma questa volta l’hanno combinata davvero molto grossa tanto da meritare l’arresto e anche il carcere! Hanno scaricato dentro la chiesa presso la fattoria/convento, da cui ha avuto origine il nostro paese, qualcosa che somiglia ad una bomba atomica.

Si tratta di pezzi di eternit pericolosi per la salute in grado di provocare anche il cancro: l’eternir contiene amianto, quando viene rotto libera nell’aria delle fibre che se respirate possono causare un tipo di cancro mortale ai polmoni.

Vogliamo sperare almeno che gli incivili che lo hanno scaricato abusivamente non sapessero questo fatto, in caso contrario dovrebbero essere considerati alla stregua di criminali e potenziali assassini. Intanto restano ignoti per la mancanza della solita telecamera di sorveglianza (che non c’é).

Intanto per prima cosa gli Uffici comunali preposti devono provvedere immediatamente a mettere in sicurezza San Martino che gli Amministratori passati e futuri hanno trasformato sempre più in un rudere pericolante e pericoloso per gli eventuali frequentatori!

Prima il pericolo era per crolli, ora niente di meno anche di cancro.

Insomma si dovrebbe recintare l’immobile per evitare che qualcuno possa entrarvi e contemporaeamente incaricare personale specializzato alla messa in sicurezza dei pezzi di eternit contenenti amianto e al loro relativo smaltimento.

sm9Le Sentinelle di San Martino, sempre vigili su questo nostro supremo bene dimenicato quasi da tuttI hanno fotografato anche quest’ultimo scempio. E’ grazie a loro se possiamo denunciare questo pericolo per l’ambiente e la salute.

Povero San Martino, vittima degli amministratori insensibili, incolti e con lo sguardo altrove e dei cittadini incivili!

I cosiddetti cittadini civili e colti se ne strafregano. Gli Amministratori non riescono, nonostante le promesse, nemmeno a tentare di conservare alle nuove generazioni i due storici portali: quello della foresteria lasciato colpevolmente crollare e l’altro della chiesa oggi trasformata in luogo mortale per essere stata ripiena di eternit e altro materiale.

Per il resto è inutile ripetere considerazioni più volte espresse: abbiamo imparato che è inutile parlare a chi non vuole ascoltarci o a fare lo sciampo ai quadrupedi. Ma speriamo ancora che escano dal letargo pluriennale le coscienze  civili, le persone di cultura, le associazioni culturali e turistiche, il mondo della scuola, e i politici, se ce ne sono ancora.

E speriamo che intervengano decisamente e pesantemente le autorità amministrative, sanitarie, civili, militari e religiose.

Siamo ad un bivio: o interveniamo per salvare quel che si può (e si deve) di San Martino mettendolo in sicurezza oppure lo si rada al suolo completamente; nel qual caso si metta al centro della tabula rasa una stele ricordo con sopra scritti tutti i nomi di quanti pur potendo salvare San Martino, non lo vollero fare.

Intanto – mezzo morto e mezzo vivo –  San Martino ci dice di vergognarsi di aver generato i cosidetti uomi migliori di questo paese di m….

 

Guarda le foto: incredibile!

(altro…)

Read Full Post »

Palese disparità di trattamento

.

gdf1Il sindacato Nursind polemizza con l’Asp2, dopo l’accordo – firmato il 15 giugno scorso – con il quale l’Azienda sanitaria ha deciso di erogare a titolo gratuito di prestazioni sanitarie di prevenzione agli appartenenti alla Guardia di finanza e loro familiari conviventi” annunciata dal nostro giornale.

Il segretario del Nursind, Osvaldo Barba, in merito alla convenzione stipulata tra Asp di Caltanissetta e Guardia di Finanza, sostiene:

Cattura“Siamo stati letteralmente sommersi da chiamate di nostri iscritti e non iscritti prché hanno visto in questa convenzione una palaese disparità di trattamento rispetto agli appartenenti alle forze dell’ordine che godono dei benefici della convenzione”.

Secondo il Nursind,

“posto che non è nostra intenzione scendere nelle scelte strategiche aziendali, ci siamo però chiesti se per caso non fosse anche il caso di estendere i benefici previsti dall convenzione per la Guardia di Finanza anche a tutti i dipendenti dell’Asp di Caltanissetta, in modo particolare ai monoreddito e  coloro che vivono particolari e documentabili situazioni di disagio economico”.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: