Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Protezione Civile’ Category

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Avviso di protezione civile per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle 16.00 dell’11 novembre alle 24.00 del 12 novembre 2019

CONDI-METEO AVVERSE:
DAL POMERIGGIO DI OGGI LUNEDÌ 11 NOVEMBRE 2019 E PER LE SUCCESSIVE 24-36 ORE SI PREVEDONO VENTI DI BURRASCA SUD-ORIENTALI CON RAFFICHE DI BURRASCA
FORTE O TEMPESTA. FORTI MAREGGIATE LUNGO LE COSTE ESPOSTE; PRECIPITAZIONI DIFFUSE E PERSISTENTI A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE.
I FENOMENI SARANNO ACCOMPAGNATI DA ROVESCI DI FORTE INTENSITÀ FREQUENTE ATTIVITÀ ELETTRICA E FORTI RAFFICHE DI VENTO.

SORIS (Sala Operativa) H24 Numero Verde 800404040
Qui è possibile visionare l’Avviso: bit.ly/1YM8d9p

Read Full Post »

Settimana Nazionale della Protezione Civile

.

Settimana Nazionale della Protezione Civile: Dal 13 al 19 ottobre, una settimana di eventi, iniziative e manifestazioni su tutto il territorio nazionale, dalle grandi città ai comuni più piccoli. La Settimana della Protezione civile è nata da una specifica decisione governativa, la Direttiva firmata dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il 1° aprile scorso.

Con questa Direttiva viene infatti ufficialmente istituita una serie di eventi e iniziative da svolgersi su tutto il territorio italiano dalle metropoli ai comuni più piccoli “volte alla diffusione della conoscenza e della cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere e accrescere la resilienza delle comunità attraverso l’adozione di comportamenti consapevoli e misure di autoprotezione da parte dei cittadini, nonché a favorire l’informazione alle popolazioni sugli scenari di rischio e le relative nuove norme di comportamento, nonché quelle inerenti la moderna pianificazione di protezione civile”.

Il Calendario degli eventi:

– Sabato 12 e domenica 13 – In 60 piazze della Sicilia saranno installati i gazebo della campagna “Io non rischio”. Il Capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, Angelo Borrelli, sarà presente a Palermo per l’apertura nell’info point che sarà realizzato all’interno del Parco della Salute – Via Umberto I n. 1 alle ore 9.30

– Lunedì 14 – Workshop “Beni culturali: salvaguardia e tutela in situazioni emergenziali” – Sala della Presidenza della Regione Siciliana in via Magliocco. Oggetto dell’incontro il recupero dei beni architettonici e delle opere d’arte in casi di calamità naturali. Saranno presenti esperti dei diversi organismi coinvolti: DPC, DRPC, VV.FF. Ministero , Carabinieri del nucleo di tutela dei Beni culturali, Ordine diocesano e CEI –

Mercoledì 16 – Conferenza nazionale “Territorio, resilienza e gestione del rischio: l’importanza della prevenzione”. Presso le sedi delle prefetture dell’Isola si svolgeranno incontri tematici in collegamento con la Conferenza nazionale. Agli incontri, che avranno come obiettivo quello di definire strategie di intervento comuni parteciperanno sindaci, rappresentanti degli organismi di protezione civile, MIUR, Ufficio scolastico Regionale, Città metropolitana di Palermo.

– Giovedì 17 – Evento finale CiProVoT – Civil Protection Volunteers Training – Camplus Palermo – via dei Benedettini. Verrà presentato il progetto portato avanti dal CESIE relativo a un Corso di formazione transnazionale online per volontari e professionisti di protezione civile, nonché per studenti e laureati in materia di protezione civile, ingegneria, geologia e architettura interessati alla prevenzione e gestione dei disastri

– Venerdì 18 – Nei capoluoghi di provincia, con la collaborazione delle Prefetture, nell’ambito del progetto “Io non rischio scuola” si svolgeranno simulazioni di evacuazione di un istituto scolastico. A Palermo la simulazione verrà effettuata nell’Istituto Comprensivo Statale “Luigi Capuana” che si trova in via Alessio Narbone.

– Sabato 19 – In diversi comuni dell’Isola giornate formative “Io non rischio scuola” Attività di formazione dei comunicatori che verranno, nel corso del 2020 utilizzati per effettuare formazione di protezione civile nelle scuole primarie.

– Domenica 20 – In collaborazione con l’Ordine regionale degli Ingegneri si svolgeranno due eventi a Menfi e a Sciacca sulla prevenzione del rischio sismico

Read Full Post »

La Minoranza: “Sindaco, non prenda in giro i concittadini”

Gruppo Consiliare “MILENA DOMANI”

.

I ringraziamenti del sindaco ad alcuni nostri concittadini francesi, pubblicati sul sito del Comune di Milena, ci sembrano una presa in giro, una vera e propria presa per i fondelli.

Innanzi tutto dalla foto si evince che i cittadini “francesi” provengono da Aix-les-Bains i quali hanno giocato un ruolo importante nell’attuazione del gemellaggio e ospitato tante volte amministratori comunali di Milena.

Ebbene queste persone, in attesa dell’arrivo del sindaco di Aix-les-Bains, Renaud Beretti, che sarà accompagnato da una folta delegazione, hanno doverosamente pulito la zona in cui abitano, perché chiaramente si vergognano di fare vedere agli illustri ospiti in che stato pietoso era tenuta quella zona, che non rientra nel piano delle pulizie ordinarie del nostro Comune.

In pratica pulendo davanti la loro casa – senza allargarsi altrove – hanno supplito alla deficiente pulizia del paese amministrato da un sindaco, che invece di tacere per pudore, ha voluto sottolineare che “i concittadini francesi hanno pulito senza far polemica e proponendosi come stimolatori di senso civico”.

Davvero il sindaco milenese non comprende che il fatto stesso che questi benemeriti italo-francesi hanno dovuto pulirsi da soli quel tratto di strada, significa automaticamente fare polemica con il Comune, da lui mal amministrato, che non riesce a mantenere tutto pulito il paese?

E ha pure il coraggio di additare come modelli brave persone che suppliscono gli impiegati che il Comune paga per le pulizie delle strade?

Cattura1No, signor sindaco, questi ed altri cittadini di Milena che abitano fuori dal centro si puliscono da soli sotto casa.

E – rifletta – pulendo ognuno la zona in cui abita, in fondo riesce a tenere pulita tutta Milena, supplendo alle deficienze dell’Amministrazione.

E – particolare importante – lo fanno gratis, senza nemmeno ottenere uno sconto sulle carissime bollette!

Ma i cittadini non si limitano a pulire davanti casa propria, qualcuno l’anno scorso ha provveduto a sue spese a fare ripulire la cunetta in zona di Iannigallo, se non ricordiamo male. E moltissime sono le donne che trascorrono tutto l’autunno a spazzare le foglie che cadono davanti le loro case.

CatturaConcludendo, il sindaco secondo noi avrebbe fatto bene a prendere atto della buona volontà di questi cittadini senza poi scrivere sul suo blog questo commento che gli si sta ritorcendo contro come un boomerang.

Infatti sono sempre di più le concittadine arrabbiate, una delle quali scrive che da lei “non vanno a pulire né i francesi né quelli del comune che, prima che arrivano i francesi, dovrebbe essere l’amministrazione a fare pulire le strade, compresa quella sua” che si trova sfortunatamente in un villaggio distante dal centro.

Ma non è solo la periferia a restare sporca in questi giorni in cui tutta la squadra di pulizieri è impegnata a pulire le vie e le piazze che fanno parte del percorso che seguirà la comitiva francese.

Non si fa pulizia in altre zone residenziali e anche artigianali in cui si aspettava la pulizia promessa, ma mai arrivata.

Ad oggi sono state ripulite piazza Europa dove si è data una mano di vernice di verde fosofrescente, la piazzola con la Croce del Millennio privata dei grandi alberi fatti tagliare dal sindaco, e quella dei Caduti di Nassiryia che prima d’ora versava in stato di incuria vergognoso.

anziani albero.PNGNessun intervento è stato fin qui fatto nella piazza Aix-les-Bains, quella che dovrebbe essere lo scenario ideale per ospitare la folta delegazione francese. Qui le bande musicali di Aix-les-Bains e di Milena potrebbero dare un saggio della loro bravura, dopo aver suonato gli inni nazionali francese e italiano.

La piazza è diventata più larga, dopo il taglio del “pericoloso” Albero del Gemellaggio, quindi può contenere le centinaia di persone della delegazione di Aix-les-Bains e di pubblico locale che – si prevede – accorrerà numeroso ai grandiosi festeggiamenti che sta preparando l’Amministrazione capeggiata dal sindaco Claudio Cipolla.

 

Read Full Post »

BENVENUTI NELL’ISOLA ECOLOGICA DI MILENA

(altro…)

Read Full Post »

QUESTO NON E’ IL PURGATORIO…

E’ L’INFERNO DEL VILLAGGIO CESARE BATTISTI

 

EPPURE GLI ABITANTI PAGANO LE TASSE E VOTANO!!!!

(altro…)

Read Full Post »

Tutela dell’ambiente e iniziative di contrasto all’inciviltà e alle discariche abusive

.

Il Gruppo consiliare MILENA DOMANI sin dalla sua costituzione si è sempre distinto fattivamente nell’impegno teso alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela dalla salute della Cittadinanza e ha stimolato di continuo l’Amministrazione comunale in questa direzione sia con proposte che con interrogazioni.

Gli Amministratori comunali non hanno finora dimostrato la nostra stessa sensibilità sulla tutela dell’ambiente e la salvaguardia della pubblica salute, tanto che spesso siamo stati costretti a produrre interrogazioni al Sindaco, agli Assessori del ramo e, talvolta alla Polizia Municipale.

Recentemente è stata bonificata quasi del tutto la discarica abusiva sita in zona “Santa Maria” piena di rifiuti di ogni genere, tra cui alcune pericolose lastre di eternit;

Invece nulla fino ad oggi, nonostante la nostra formale segnalazione, stato fatto per pulire e bonificare quell’altra discarica abusiva, sita nella grande aiuola dove è posta la targa del Gemellaggio Milena – Aix-Les-Bains; e che sono attesi tra poco tempo a Milena un centinaio di cittadini.

Necessita che tutto quel materiale inquinante e pericoloso per la salute della Cittadinanza venga  rimosso prontamente in rispetto dei cittadini di Aix-Les-Bains e del buon nome del nostro paese. Le foto apparse sui social dicono più eloquentemente più di mille discorsi e suggeriscono agli Amministratori comunali che  sia giunto il momento di cercare e trovare una soluzione definitiva e dei rimedi utili a contrastare questa pessima abitudine di alcuni incivili residenti e anche di molti inquinatori ambientali in transito nel nostro paese.

Pertanto la minoranza PROPONE UN DIBATTITO CONSILIARE su questi punti alla presenza del Sindaco, dell’Assessore al Ramo, del Comandante della Polizia Municipale al fine di trovare delle soluzioni valide, prontamente realizzabili capaci di contrastare questo incivile andazzo che inquina prima di tutto le coscienze e poi il suolo e l’aria del nostro paese causando il serio rischio di infestazioni di insetti, topi e altro genere di animali in grado di trasmettere malattie infettive e perfino tumori.

E L’ADOZIONE DI ADEGUATE MISURE DI CONTRASTO, come ad esempio:

– Una volta ripulite completamente le discariche abusive, la collocazione di transenne e anche degli ostacoli fissi;

– Installazione di telecamere di videosorveglianza; anche di quelle portatili e di poco prezzo;

– Incentivazione dei controlli da parte della Polizia Urbana in collaborazione con collaborazione con i Carabinieri;

– Coinvolgimento di tutte le autorità civili, religiose e scolastiche, nonché di quelle associative  perché s’impegnino a promuovere tra i Cittadini il rispetto e la tutela per l’ambiente;

– Assicurazione dell’anonimato e di premialità da definire nei confronti di quei cittadini che segnalino a voce o per iscritto o con foto e video dal telefonino,  alle forze dell’ordine l’identità delle persone incivili che commettono un reato abbandonando la spazzatura per strada.

Il Consigliere Alfonso Cipolla, illustra la proposta chiarendo che basta fare un giro del Paese per notare la presenza di discariche a cielo aperto, precisando che due di esse sono state segnalate e soltanto una è stata bonificata, mentre rimane da bonificare l’area nei pressi dell’insegna che ricorda il Gemellaggio, per cui chiede un intervento immediato, mentre per il futuro in attesa dell’installazione delle video camere, propone di transennare dette aree anche tramite blocchi di cemento.

Il dibattito riportatato in delibera, raggiunge punte tafazziane.

sbamIl Sindaco Claudio Cipolla, nello specificare che le due aree segnalate insistono su strade provinciali e che le segnalazioni andrebbero fatte alla stessa Provincia Regionale, in quanto il Comune non può intervenire in modo autonomo ma solo su autorizzazione della stessa Provincia.

Commento 1: il sindaco a cui la minoranza aveva indirizzato un’interrogazione per la discarica di Santa Maria si era allora attivato a coivolgere la ex Provincia; ora però pretende che la segnalazione vada indirizzata alla ex provincia!

CLAUDIOPrecisa che da parte dell’Amministrazione c’è la massima attenzione per contrastare tale fenomeno di inciviltà, che non è limitato alle sole due aree segnalate ma è anche presente nell’area adibita ad isola ecologica, ed anche su molte aree periferiche, dove persone non identificate, nonostante i controlli dal Comando di Polizia Municipale e dal locale Comando dei Carabinieri, si ostinano senza nessun motivo a buttare rifiuti in piccoli o grandi quantità.

Commento 2: Finora risultati zero. Eppure esaminando i rifiuti non sarebbe difficile risalire alle categorie che abbandonano i rifiuti per strada e alla loro identificazione. Intanto lo schifo esistente andrebbe prontamente rimosso e la zona recintata da parte del Comune: la ex Provincia non avverte il fetore e non rischia di prendersi malattie. E non è civile tenere il pase così sporco.

Precisa inoltre che la seconda area segnalata viene bonificata con cadenza mensile, ma che già all’indomani della bonifica si ripete regolarmente il fenomeno.

Ecco-alcune-ragioni-per-le-quali-si-dovrebbe-votare-no-al-prossimo-Referendum-Costituzionale-2016Pertanto ritiene irrispettoso l’atto di indirizzo, il quale non tiene conto dell’impegno e dei sacrifici fatti giornalmente dall’Amministrazione Comunale e dagli operatori che ringrazia nella persona del Responsabile presente in aula.

Commento 3: irrispettoso sollecitare pulizia e igiene in quelle zone inquinate lasciate in tali condizoni pericolose per tutto il  paese? Per  le persone di buon senso: no; ma per il sindaco e i consiglieri di maggioranza evidentemente: sì.

IL CONSIGLIO COMUNALE con voti  favorevoli n. 3,  contrari n. 8 (Gruppo Progetto Comune)  su n. 11   Consiglieri presenti e  votanti NON APPROVA la su indicata proposta.

 

LEGGI LA DELIBERA INTEGRALE

(altro…)

Read Full Post »

La Minoranza è per la salvaguardia dell’ambiente, della salute, dell’incolumità pubblica e prevenzione degli incendi

.

Il gruppo consiliare di “MILENA DOMANI” Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi. Maria Giulia Provenzano, Alfonso Cipolla.

Il Gruppo consiliare di MILENA DOMANI ha protocollato un’interrogazione al sindaco e portato a conoscenza della stessa il Comandante della Polizia Municipale di Milena e l’Ufficiale Sanitario del Comune di Milena avente per oggetto: Salvaguardia dell’ambiente, della salute, dell’incolumità pubblica e prevenzione degli incendi.

Alfonso Cipolla, Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi e Maria Giulia Provenzano hanno sottoscritto il seguente testo.

“Noi sottoscritti Consiglieri comunali del Gruppo MILENA DOMANI, già dall’inizio del nostro mandato, ci siamo interessati all’importante tematica del rispetto dell’ambiente in cui viviamo e della tutela della salute e dell’igiene pubblica, sollecitandola ad intervenire ogni qualvolta ce n’è stato bisogno.

Ultimamente, nel consiglio comunale del 30 luglio scorso, per quanto riguarda la discarica abusiva creatasi intorno all’aiuola dov’è posta la tabella del gemellaggio, lei ci ha “consigliato” per la bonifica di quell’area di rivolgerci direttamente all’ex Provincia Regionale di Caltanissetta, pur sapendo che la stessa è priva di fondi, di personale e di mezzi per cui alla fine dovrà intervenire il nostro Comune poiché in ogni caso i problemi di inquinamento ambientale e di salute restano e resteranno a carico della nostra Cittadinanza della quale lei è sindaco e pertanto spetta a lei, in qualità di sindaco, di attivarsi con gli enti e le istituzioni preposte.

Recentemente la situazione ambientale è peggiorata alquanto in seguito alla potatura eseguita dalla ditta incaricata dal Comune; come documentato fotograficamente anche da alcuni blog, parte degli scarti della potatura è stata accantonata presso l’abbeveratoio di contrada Iannigallo e presso il boschetto che si trova in contrada Pili all’interno della vecchia discarica dismessa.

Ieri a Iannigallo si è verificato l’incendio di tali sterpaglie e per fortuna non si è propagato altrove ma, se la stessa cosa dovesse accadere anche in zona “boschetto, il danno potrebbe essere ancora più grave a causa della presenza di tante sterpaglie e dei moltissimi alberi ad alto fusto lì presenti.

Ciò premesso, la interroghiamo per conoscere:

-se lei è a conoscenza di tali fatti;

-se la polizia municipale che controlla il territorio, ha relazionato sui fatti accaduti;

-se è stato richiesto l’intervento dei pompieri;

-quali iniziative intende intraprendere per bonificare le discariche abusive;

-quali iniziative intende intraprendere per evitare altri incendi dei rifiuti conferiti abusivamente nei siti segnalati;

-quali iniziative intende intraprendere per tutelare la salute pubblica e l’incolumità dei cittadini.

In attesa di una sua risposta urgente e per iscritto, inviamo distinti saluti.”

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: