Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Protezione Civile’ Category

EMERGENZA ROGHI, BRUCIA IL VESUVIO

Franco Petraglia

.

IncendiAnche quest’anno stiamo assistendo supinamente al lugubre, pietoso rito degli incendi. Il sud Italia brucia. Da Messina al Gargano al Vesuvio, si moltiplicano i roghi. La già martoriata Campania è la regione nella  quale si sta sviluppando il maggior numero di incendi. Nella mia terra natia, Cervinara, nelle ultime due notti si respirava un’aria tossica.

Gli esperti dicono che gli incendi boschivi sono di origine dolosa e le cause sono molteplici. Non ho la competenza né i titoli per fare indagini, ma ciò che posso dire a gran voce è che questi atti incivili andrebbero puniti severamente. Per non parlare dei danni prodotti e le spese per gestire queste situazioni di emergenza.

Ricordiamoci che la natura è un bene preziosissimo. Stephen Littleword, scrittore americano,  dice:” La natura è un miracolo che si perpetua  ogni giorno davanti ai nostri occhi, e noi spesso non riusciamo a vedere”. A buon intenditor poche parole!

Read Full Post »

18.53

MML nel Mondo alle 18:53

Read Full Post »

bom.jpg

Read Full Post »

1aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaazzzzz

condono

 

 

Read Full Post »

lettera

2016

MML nel Mondo alle 20:16

Read Full Post »

Senza una buona informazione e senza contenitori adatti sarà una cattiva partenza

Alfonso Cipolla *

.

cass1Leggendo l’Ordinanza Sindacale apprendiamo che “Con decorrenza da lunedì 09 gennaio 2017, INIZIA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA “PORTA A PORTA” secondo un preciso calendario. Calendario e depliant illustrativi che non tutti i cittadini hanno avuto consegnato per tempo.

Nella stessa ordinanza viene disposto che i rifiuti (anche della frazione secca ed umida) “devono essere depositati nelle immediate vicinanze della propria abitazione, in modo da evitare che animali randagi possano spargere i rifiuti sul suolo”.

E’ facile notare e far notare alcuni punti.

L’ammissione esplicita dell’esistenza del randagismo che affligge da tempo il nostro comune, per combattere il quale niente di serio finora è stato fatto.

Non sono stati distribuiti agli utenti i contenitori per la raccolta porta a porta della differenziata. Sarebbero soltanto dustribuiti i sacchetti che dovremo riempire, e dopo aver apposto un bollino, collocare fuori casa nel giorno stabilito per il ritiro.

Lo scarico di qualche responsabilià sui cittadini dato che l’ordinanza obbliga ogni utente ad evitare che animali randagi, rompendo i sacchetti, possano spargere i rifiuti sul suolo” con la minaccia di sanzioni varie

catturaI cittadini sono stati trascurati, lasciati praticamente senza direttive. Non è stato indicato loro il tipo adatto da comprare. Inoltre non c’è stato risparmio per gli utenti che affronteranno una spesa media da 10 a 20 euro. Però se il Comune li avesse acquistati per tutti questi contenitori sarebbero costati molto ma molto di meno. Non si capisce perché si costringa i cittadini a spendere di più acquistandoli singolarmente.

Veramente il Sindaco si era sbilanciato almeno sull’acquisto e la distribuzione gratuita dei contenitori per l’umido derivante dai rifiuti alimentari. Evidentemente non ha potuto rispettare l’impegno e magari ci dirà il perché, ma dovrebbero spiegarlo anche gli assessori e i suoi collaboratori.

cass2

L’ULTIMO GIORNO DEI CASSONETTI

Acqua passata. Intanto il 9 Gennaio 2017, data della programmata scomparsa dei luridi, scassati e maleodoranti cassonetti, è ormai arrivato!

9 Gennaio, una data che trova la Cittadinanza sicuramente impreparata. E’ mancata l’informazione “porta a porta”. Non è stata fatta nemmeno un’assemblea cittadina, nè sono state coinvolte le scuole; mentre in altri comuni sono intervenute addirittura le parrocchie. I depliant sono stati distribuiti solo in parte e non a tutti. Eppure qualcuno avrebbe dovuto prendersi carico di questa incombenza.

In sostanza l’Amministrazione ha detto all’Utente: “Fai da te!”.  Un fai da te che lascia aperta ogni soluzione possibile, dalla migliore alla peggiore con il rischio di rendere più incivile che mai il nostro paese. Di fronte a questo scenario, cari Citatdini, non bisogna però abbattersi. Anzi possiamo ricordarci di quel noto proverbio: “Chi fa da sè fa per tre”.  Adesso, se vogliamo bene il nostro Paese, dobbiamo fare qualcosa di positivo.

cont1Dobbiamo essere ottimisti.

Sta a noi fare la nostra parte: comprare buoni contenitori, rispettare il calendario ed evitare agli operatori ecologici di raccogliere l’immondizia sparsa dovunque per terra.

Sia chiaro che il nostro “dovere” è solo quello di rispettare l’ordinanza senza incorrere nelle sanzioni. In pratica, dobbiamo: riempire i sacchetti, chiuderli, apporvi il bollino e poi collocarli davanti le nostre case in un contenitore con coperchio entro le ore 7 del mattino in cui è previsto il loro ritiro.

Attenzione: se qualche “randagio” in cerca di cibo dovesse riuscire ad aprire i contenitori e spargere per terra i rifiuti, non si potrà dare la colpa ai Cittadini di Milena i quali non si possono sostituire all’Amministrazione nel dovere togliere dalle strade cani, gatti e topi: sarebbe giusto e corretto che ognuno si prenda le proprie responsabilità.

.

orario-portaa-porta

(altro…)

Read Full Post »

fonta

cattura

s2

15941227_1351266544915424_4288653490030815058_n

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: