Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 aprile 2011

Il Paese del Pallone

 LO STORICO VIDEO

—–

Annunci

Read Full Post »

Il fuoco… amico!

Sono insorti, le prime 15 vittime “ufficiali” dei bombardamenti NATO

di Marco Cedolin
.
Stando a quanto riportato da giornali e TV, fin dall’inizio dell’insurrezione le truppe di Gheddafi (leggasi esercito libico) bombarderebbero i civili, facendone scempio indiscriminatamente. Nonostante nessuna di queste stragi sia mai stata documentata e contestualizzata oggettivamente e le truppe libiche possiedano un arsenale (oggi privo anche dei pochi caccia ormai distrutti) estremamente modesto, se confrontato con quello messo in campo dalle potenze occidentali.
Gli alleati volenterosi hanno già lanciato centinaia di missili da crociera, dal potere distruttivo enorme, usano cacciabombardieri di ultima generazione, sparano proiettili e missili all’uranio impoverito, ma stampa e TV raccontano che vengono colpiti solo obiettivi strategici militari e soldati dell’esercito libico che in quanto tali non hanno diritto di assurgere allo status di martiri carbonizzati, ma solo quello di appartenere alle infrastrutture militari inanimate.
La TV libica ha a più riprese documentato molti bombardamenti, fra i quali quello di un ospedale, che hanno fatto stragi fra la popolazione civile di ben più ampia portata rispetto a quelle attribuite a Gheddafi. E la cosa non dovrebbe in fondo stupire più di tanto, alla luce dell’armamentario pesante usato dalla coalizione occidentale…..
Ma la TV libica, a differenza di Al Jazeera e della CNN, non è affidabile, fa solo propaganda di regime e dispensa un’informazione faziosa. Come si potrebbe fidarsi di quello che mostra? Oltretutto sul posto c’è solo lei, dal momento che i giornalisti politicamente corretti si tengono lontani da Tripoli non volendo correre il rischio di entrare nel novero degli effetti collaterali, e se c’è solo lei può raccontare tutto quello che vuole.

Read Full Post »

E dagli ai gay!

Non ci sarebbe stata punizione divina, se si fosse trattato solo di omosessualità

di Miriam Della Croce

 .

Mario Baudino, su La Stampa del 28 marzo, scrive: “E’ stato un asteroide a distruggere Sodoma e Gomorra, o almeno a dare origine alla storia biblica che riguarda le due città punite per i comportamenti sessuali piuttosto disinibiti degli abitanti”.

La Chiesa si è sempre servita dell’episodio della Genesi, per demonizzare l’omosessualità. In realtà, “il delitto degli abitanti di Sodoma è di ordine teologico e sociale oltre che sessuale: infatti esso è una violazione della legge sacra e fondamentale dell’ospitalità ed è anche un’esplicita condanna dei culti cananei della fertilità che comprendevano anche l’omosessualità sacra” (Gianfanco Ravasi, La Bibbia, Edizioni Paoline, 1990). Insomma: se si fosse trattato solo di omosessualità, la punizione divina non ci sarebbe stata.

Ciò detto, attribuire a Dio azioni punitive è un antropomorfismo. Il teologo lo sa bene, ed infatti più avanti scrive cautamente per non offendere il buon Dio: “Il cataclisma che distrugge Sodoma e Gomorra riflette la particolare situazione geologica della zona a sud del Mar Morto, ma è letto dalla pagina biblica come il giudizio divino sulle aberrazione dell’idolatria cananea”. “Letto dalla pagina biblica…”.

Read Full Post »

La bici del futuro

Sembra una sogliola ma è la bici del futuro secondo il designer Yuji Fujimura.

Ha un motore elettrico ma si possono usare anche i pedali per ricaricare le batterie agli ioni di litio.

L’unico problema che potrebbe avere è il vento laterale

Read Full Post »

L’Irco di Noè

Irco di Noè

Breve guida all’incomprensione del sogno proibito. Dialoghi: Io, Noè, Dio.

.

Quel pomeriggio del 7 Gennaio era una bella mattina d’estate. Come al solito, mentre leggevo il giornale in ufficio durante le ore di straordinario, mi sono appisellato ed ho fatto un sogno straordinario! Le braccia di Morfeo mi hanno traslocato in una lussureggiante vallata tra il fiume Tigri ed il fiume Belfratello (dialettale: Eufrate). Lì ho visto ogni tipo di giardino:

  • giardino all’italiana:
    dove per entrare dovevi pagare il 10%;
  • giardino giapponese:
    dove, peraltro, c’erano solo bonsai giganti;
  • giardino pubblico:
    col cartello PESTATE LE AIUOLE FINEMENTE;
  • giardino zoologico:
    dove pasceva una brutta razza di politici;
  • giardino d’infanzia:
    dove i bambini venivano posteggiati anche in seconda fila.
  • Per ultimo ho visto il giardino più luminoso:
  • il Giardino dell’ENEL!

Seduto su una panchina sverniciata di fresco, ho incontrato Noè. Contrariamente a come ce lo hanno descritto al CATACLISMO, era IMBARAZZATO nero. Gli ho subito chiesto il perchè, e lui: “Le storielle sulla mia vita sono tutte pinocchiate! Adesso giuro di dirti tutta la verità; la verità mi fa male … lo so! Nessuno mi può GUIDARE, nemmeno tu. Dunque,mentre stavo tranquillamente contando le nuvole a pecorelle per prendere sonno, ho sentito una VOCE che da lassù mi diceva: NOE’, DATTI DA FARE; STA PER PIOVERE, PROCURATI UN OMBRELLO!

Io, avendo intuito che c’era un trucco dietro a questa storia: O MIO SIGNORE, MI CONVERREBBE COSTRUIRE UN ‘ARCA, PIUTTOSTO?

E Lui: ARCA MISERIA! UN’ARCA? E, CHE COS’E’ UN’ARCA?

Ed io, di rimando: TU NON STAI CAPENDO UN ‘ARCA!

E sempre il Buon Dio: GIOVANOTTO; TU, OGNI TANTO, ALZI IL GOMITO … LO, QUESTO TONNO CON ME NON LO DEVI USARE; ABBASSALO DI 1/8! PIUTTOSTO, NE APPROFITTO PER
RICORDARTI DI NON ABBANDONARTI ALLA LETTURA DI LIBRI, QUALI:

-LA STORIA E’ MAESTRA DELLA VITE;
-DI VINO COMMEDIO;
-L’EBBRO ERRANTE, E VIA DICENDO.

(altro…)

Read Full Post »

A Liliane

LA STORIA UFFICIALE
( A Liliane del ” salvapensiero”)

di Vincenzo C. Ingrascì

.

Già ! La storia, che burla
ah,ah,ah! Cos’è la storia ?
Nulla, anzi un nonnulla
niente. Un misero/effimero
ad personam che urla.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: