Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 8 aprile 2011

Forza legalità

 SUL FRONTE ANTIMAFIA

.

Anche Forza del Sud prende posizione sul blitz che ha dato una bella spolverata alla mafia del Vallone tramite il presidente del Consiglio Provinciale Michele Mancuso, sempre in prima linea nel contrasto alla criminalità organizzata e per la pratica della legalità, un invito rivolto soprattutto per chi amministra la cosa pubblica.

Annunci

Read Full Post »

Le parole usate dai parlamentari sono vergognose, diamogli una lezione, insegniamoli un linguaggio adeguato!

di Briccones

.

Ha ragione il Presidente Napolitano quando giustamente richiama all’ordine i politici e li invita ad assumere un comportamento ed un linguaggio più consono alla loro carica. Mentre che per i comportamenti oramai penso che non ci sia possibilità di recupero, per il linguaggio credo che qualcosa si possa fare e noi cittadini possiamo dare un contributo facendo un passo indietro tornando ad esprimerci con educazione e rispetto. In effetti anche noi blogger dobbiamo recitare un “mea culpa” perchè spesso, io per primo, usiamo parole piuttosto pesanti. Perciò, per puro senso civico d’ora in poi farò uno sforzo per moderarmi. Ecco una breve lista di parole che cercherò di non usare più:

Berlusconi: Puttaniere, culo flaccido, piduista, corruttore, mentitore.

Questi appellativi saranno sostituiti da: Berlusconi:Frequentatore di donne dai facili costumi con il sedere non proprio sodo, appartenente ad una società riservata, elargitore di generose mance agli “Amici”, con una concezione sua personale della verità.

La Russa: Fascista, arrogante, maleducato, provocatore, esaltato.

Diventerà : Ammiratore del passato regime, non propenso ad accettare gli altrui pareri, educato con criteri diversi da noi, abituato, per vivacizzare il dibattito a stimolare le reazioni della controparte, probabile consumatore di sostanze molto simili al bicarbonato.

Capezzone: Ruffiano, leccaculo.

Diventerà: Propagandista a pagamento degli interessi di chi paga di più, abilissimo nel sapere usare la lingua per altre pratiche oltre a parlare.

(altro…)

Read Full Post »

Butera: timbravano il cartellino al Comune poi uscivano a sbrigare le proprie faccende

.

Il Gip di Gela, Veronica Vaccaro, ha disposto la sospensione temporanea dal servizio di 33 dei 95 dipendenti del comune di Butera, indagati per truffa aggravata e falso ideologico nell’ambito di un’operazione antiassenteismo dei carabinieri.

Secondo gli investigatori, che per mesi li hanno pedinati e ripresi con telecamere, gli impiegati, subito dopo avere preso servizio, si allontanavano spesso dagli uffici di competenza per andare a fare la spesa e sbrigare faccende personali, a volte senza più tornare in Municipio.

A timbrare il cartellino al termine della giornata di lavoro ci pensavano colleghi compiacenti, fratelli, amici e persino amministratori con cui avevano legami di parentela. Tutto sarebbe documentato in decine di videocassette.

La sospensione varia dai 45 giorni di sospensione, inflitti a due dirigenti, ai 30 giorni a 10 indagati, tra impiegati e qualche capoufficio, ai 15 giorni di 21 esecutori amministrativi, tra cui il fratello del vicesindaco, un ex comandante dei vigili urbani e un ispettore della polizia municipale.

(altro…)

Read Full Post »

Il presidente del consiglio e i capigruppo dell’Ap con il sindaco hanno provato la struttura panoramica fino al monte

di Roberto Mistretta

.

L’appello lanciato dal sindaco di Sutera Gero Difrancesco in Provincia circa la gestione dell’ascensore panoramico realizzato a Sutera per il collegamento tra l’abitato con la sommità del monte San Paolino, è stato raccolto.

E così ieri mattina, poco dopo le dieci, la conferenza dei capigruppo provinciali, guidata dal presidente del Consiglio Michele Mancuso di “Forza del Sud”, ha fatto un sopralluogo a Sutera, quindi, i capigruppo Alfonso Cirrone Cipolla del Pd, Gaetano Petralia del PiD e Natale Ferrante di Dc, in compagnia del sindaco, hanno provato l’ebbrezza di salire a bordo dell’ascensore panoramico per raggiungere il monte San Paolino.

Dice Mancuso: «Ho preferito essere presente perché mi rendo conto di quanto sia importante per l’economia di Sutera mettere in funzione l’ascensore. Come Consiglio provinciale, non solo cercheremo di portare all’attenzione dell’amministrazione provinciale la possibilità di intervenire magari con un apposito capitolo su Sutera per qualificare attraverso la funzionalità dell’ascensore questo sito, ma altresì ci attiveremo con l’assessorato regionale ai Beni culturali e con l’azienda forestale affinché possano intervenire per la funzionalità di questo sito. Predisporremo quindi un documento ad hoc».

(altro…)

Read Full Post »

.

scuola media L.Pirandello

C’è tempo sino alle ore 12 per presentare l’istanza presso l’Istituto scolastico comprensivo Giovanni Paolo II per partecipare al bando per la selezione di 24 genitori di alunni che frequentano le scuole del Comprensivo (a Milena, Montedoro e Bompensiere) per prendere parte al progetto di alfabetizzazione informatica “Non solo Scuola”.

Il progetto è stato finanziato dall’Unione Europea e dalla Regione Siciliana e rientra nel Po Fes Sicilia 2007/2013.

Dei 24 genitori che saranno selezionati, 16 dovranno essere di Milena, 6 di Montedoro e 2 di Bompensiere. L’intento è di avviare gli stessi genitori all’uso del computer e favorire l’utilizzo di mezzi comunicativi on line.

Le attività si svolgeranno presso la scuola media di Milena. Il corso avrà la durata di 44 ore e si svolgerà in 11 incontri che si svolgeranno uno a settimana (della durata di 4 ore) da aprile a giugno. I moduli per le istanze da presentare possono essere ritirate presso la segreteria della scuola «Pirandello» di Milena

Read Full Post »

.

Per motivi logistici, a decorrere da venerdì 8 aprile 2011 e fino al termine dei lavori inerenti il Cantiere di Lavoro Regionale n°1000245/Cl – 44, che interesserà la Sistemazione dei locali del cimitero, l’ingresso principale rimarrà chiuso, pertanto l’accesso sarà consentito dall’ingresso secondario (primo cancello)

Read Full Post »

SEDE ATO CL1

di Vincenzo Pane

Per la Procura nissena devono andare sotto processo i quattro ex componenti del Consiglio d’amministrazione dell’Ato rifiuti di Caltanissetta attualmente imputati nel procedimento preliminare relativo alle presunte false comunicazioni sociali sui bilanci dell’ente del 2006 e del 2007.
Quattro richieste di rinvio a giudizio.

Ieri pomeriggio il sostituto procuratore Santi Roberto Condorelli ha chiesto al gup Marcello Testaquatra il rinvio a giudizio per l’ex presidente Ato Giuseppe Cimino (61 anni, nisseno) e per Salvatore Parenti (51 anni, nisseno), Antonino Baglìo (58 anni, di Marianopoli) e Giuseppe Lupo (63 anni, di San Cataldo), difesi dagli avvocati Sergio Iacona, Giuseppe Dacquì, Giuseppe Arnone e Massimiliano Bellini.

(altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: