Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 7 ottobre 2017

Pronto? Ma non parla!

Un paese a telefoni spenti

.

Cattura.PNGUna ragazza di Masaniello ci comunica che in quel villaggio non funziona la liena telefonica.

Ci sarebbe un black out alla Telecom. La linea telefonica di casa è out: tutti i telefoni sono muti.

Mentre i telefonini funzionano e, a macchia di leopardo, anche internet.

Nulla per ora si sa sul motivo.Qualcuno parla di un giasto originato da un incendio, ma nom è verificato.

Se qualcuno sa, scriva sul blog.

 

Annunci

Read Full Post »

Regionali, a Caltanissetta presentate 14 liste

La Sicilia

.

 

  1. Noi Siciliani con Busalacchi – Sicilia libera e sovrana: Agostino Cascio, Rosalia Angela Iacolino, Anna Maria Imbergamo
  2. Movimento 5 stelle: Giancarlo Cancelleri, Nunzio Di Paola detto Nuccio, Concetta Damante detta Ketty
  3. Cento passi per la Sicilia – Fava Presidente: Giusy Auria, Paolo Cafà, Giuseppina Morgana
  4. Siciliani liberi: Caterina Cardisona, Antonio Andrea Licari, Ciro Lomonte
  5. Lista civica per il lavoro – Loiacono Presidente: Luca Scacco, Nuccia Bulgaretti
  6. Partito democratico: Annalisa Petitto, Giuseppe Arancio, Massimo Arena
  7. Pdr-Sicila Futura: Grazia Colletto, Gianluca Miccichè, Giuseppe Ventura
  8. Alternativa popolare: Angelo Caci, Maria Piazza, Fabrizio Turco
  9. Micari presidente – Arcipelago Sicilia: Ennio Di Pietro, Salvatore Mazza, Manduca Selene Angela
  10. Forza Italia: Giuseppe Federico, Adriana Ricotta, Michele Mancuso
  11. Udc: Giuseppe Sebastiano Catania, Maria Franca Meli, Vincenzo Pepe.
  12. Popolari e Autonomisti: Angelo Bellina, Leonardo Burgio, Mariella Ippolito
  13. Diventerà bellissima: Fabio Bennici, Domenica Anna Comandatore, Michele Ricotta
  14. Fratelli d’Italia – Noi con Salvini: Fabiano Lomonaco, Patrizia Battello, Giuseppe Scarlata

Read Full Post »

Un’accoglienza calorosa

.

aix elememtariA Milena, quella tarda mattinata di aprile, alitava un’insolita atmosfera di giornata festiva, che si era già notata nei canti festosi e nelle voci giulive dei bimbi, nell’incontro con gli ospiti francesi che stavano effettuando una prima conoscenza dei luoghi di origine dei Milenesi che da anni erano diventati loro concittadini di Savoia.

Erano già le 10,00 e la sala consiliare era gremita di cittadini che attendevano l’inizio di una seduta straordinaria del consiglio comunale.

aix comune -milenamiaCon l’arrivo della delegazione, del sindaco e degli altri rappresentanti del consiglio comunale, si levavano degli applausi scroscianti. I due sindaci prendono posto dietro il tavolo ai cui lati stanno due bei cesti di fiori, dietro le loro spalle si vedono il gonfalone del comune, la bandiera italiana e quella europea.

Il sindaco di Milena Carmelo Mantione dà il benvenuto agli ospiti francesi, ringraziando particolarmente il collega axoi per l’ospitalità e l’accoglienza riservata agli emigrati milenesi che, lasciata la loro terra, erano partiti in cerca di fortuna, andando incontro a grandi difficoltà e ad un futuro incerto, ignari di cosa avrebbe riservato la vita lontano dalla propria patria. La benevolenza con cui erano stati accolti in terra di Savoia aveva reso meno difficile il distacco dalla propria terra.

ponte2-0011Anche i discorsi dei vari consiglieri fanno eco a quanto prima detto dal sindaco sottolineando, quasi unanimemente, l’esigenza che si allaccino rapporti di amicizia sempre più intensi tra emigrati e i loro luoghi di origine. Ci si auspica anche che un eventuale atto di gemellaggio tra le due comunità non serva a meri scopi di propaganda politica, ma diventi mezzo per un vero e continuo scambio culturale tra le due comunità.

Il sindaco di Aix-les-Bains Gratien Ferrari risponde brevemente alle richieste del sindaco di Milena e degli altri consiglieri, assicurandoli che avrebbe continuato a far sì che i Milenesi si trovassero bene a lavorare in terra di Savoia. Per quanto nelle sue possibilità avrebbe fatto di tutto per intensificare i rapporti tra i due paesi, ritenendo l’opera degli emigrati nella sua terra veramente utile, valida ed indispensabile. Il consiglio comunale finisce tra gli applausi.

aix del ars

Durante la permanenza a Milena la delegazione francese ha l’opportunità di visitare le più rinomate località siciliane (tra queste Taormina e Agrigento) e viene ricevuta ufficialmente al Palazzo dei Normanni di Palermo dal presidente dell’assemblea regionale.

g3

Partecipa anche ad una messa in cui padre Francesco Falletta interviene a favore di un futuro atto di gemellaggio in un’omelia particolarmente importante in questo senso.

Alla fine della permanenza a Milena, il sindaco Ferrari ed il suo seguito ritornano ad Aix-les-Bains, lasciando nell’animo dei Milenesi la speranza di futuri scambi tra le due comunità che presto sarebbero stati sanciti dalla stipula di un atto di gemellaggio.

(altro…)

Read Full Post »

‘U cantastori

‘U CANTASTORI

Armando Carruba

.

Negli anni ’50 generalmente li trovavi a piazzale delle Poste oppure ‘o Puzzu ‘Ngignieri non cche’ siggiteddi, tutti addritta e loro sulla seicento a sei posti avevano il loro posto ccu seggia e tabellone.

cantas.PNGQuattru coppa di chitarra un sintiti sintiti sintiti… e iniziava la storia Barunissa di Carini, banditu Giulianu, i picciriddi ‘ntò puzzu etc…

Dopu ‘na para i strofi, quannu u cuntu si faceva interessanti, stop! – macari tannu c’era la pubblicità – giro di vendita dei libretti completi della storia che si stava rappresentando e si nun si cugghieva sufficienti nun si jeva avanti…

poi si cuntinuava e ogni tantu c’era il nuovo arrivato che chiedeva il libretto… altra interruzione e altro giro… e a puntati di giru ghiru la storia fineva tra gli applausi dei presenti … chi tempi!

Read Full Post »

Smembramento dell’Istituto comprensivo? La colpa è degli altri!

.

schillaci giovanni

d

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

vitellaro

Giuseppe Vitellaro

r.PNG

 

Read Full Post »

“Cancelleri su Musumeci? Casaleggio’s boys meglio che tacciano”

 

Alessandro Pagano

.

 

beppe_grillo_e_giancarlo_cancelleri

Cancelleri in viaggio con Grillo

“Cancelleri dà del burattino a Musumeci.

Parla proprio lui che come tutti i boys del M5S sono i ventriloqui di Casaleggio e del blog di Grillo. Raggi docet.

Musumeci ha una propria storia politica ed etica, e il percorso della sua candidatura dimostra che è espressione del popolo.

Ogni altra valutazione appartiene o alla malafede o alla non conoscenza”.

Read Full Post »

19748766_1570088993063607_3927364541738439927_n

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: