Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Giorgio Sorial’

Insulto grillino «Napolitano boia». Ed è levata di scudi

Anna Rita Rapetta
.
untitledDa ‘Morfeo’ a ‘boia’. Si allunga la lista delle offese rivolte al presidente della Repubblica dagli esponenti del M5S. Ad arricchire il vocabolario degli insulti al Colle è il deputato Giorgio Sorial che rischia di essere accusato di vilipendio al capo dello Stato. La procura di Roma, infatti, oggi valuterà se sussistono gli estremi per un’azione penale.
“Il boia Napolitano sta avallando una serie di azioni per cucire la bocca all’opposizione e tagliarci la testa. Ha messo una tagliola sulle opposizioni”, afferma nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio indetta dai 5Stelle per spiegare le motivazioni che li hanno spinti a inviare una serie di lettere al Capo dello Stato per denunciare la violazione della legge e dei regolamenti sull’approvazione di decreti (in particolare sul decreto Imu-Bankitalia) e confermare che presto sarà presentata la messa in stato d’accusa di Napolitano.
Non è certo il primo attacco al capo dello Stato e non si può nemmeno dire che i grillini abbiano l’esclusiva. Negli ultimi venti anni Silvio Berlusconi ha duramente attaccato i vari inquilini del Quirinale e lo stesso ha fatto la Lega che oggi punta il dito contro Napolitano in quanto artefice di “due governi abusivi”. Gli stessi, ora, chiedono a Beppe Grillo e a tutto il Movimento di prendere le distanze da Sorial, unendosi al coro di sdegno sollevato dal linguaggio “squadrista” dell’esponente pentastellato.
Le parole per esprimere il dissenso sono così forti che i contenuti passano in secondo piano. A lamentarsene Lorenzo Battista, tra i parlamentari grillini meno allineati, che prende le distanze da Sorial: “A prescindere delle opinioni politiche, non avere rispetto delle istituzioni, comprese le alte cariche dello Stato, per fare uno ‘strillo’ e avere la prima pagina, vuol dire coprire i pochi contenuti”. I deputati presenti alla conferenza stampa non commentano. L’uscita del collega ha colto anche loro di sorpresa e a Palazzo Madama il senatore Tommaso Campanella commenta: “Abbiamo così tante cose da fare rilevare che dobbiamo assolutamente evitare di dar modo agli altri partiti di appigliarsi alle modalità con le quali rileviamo i fatti”.
boiaAlla fine, però, arrivano i rinforzi. “Di cosa dovrebbe scusarsi il M5S e Girgis Sorial? “, scrive su Fb Manlio Di Stefano rilanciando: “Un boia è colui che uccide il condannato a morte quindi Napolitano è stato accusato di aver ucciso qualcosa o qualcuno”, cioè “la democrazia, la costituzione, il popolo italiano, la giustizia”.
Unanime lo sdegno del mondo politico.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: