Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Spettacoli’ Category

Il suo cognome INCONTRADA è formato da ben 4 preposizioni semplici

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Ecco “Melina” del celebre autore e cantante Peppe Qbeta interpretato dalla siciliana CentoQuattro.

.

E tra gli interpreti c’è proprio Peppe Qbeta. Un progetto nato durante la quarantena, registrato ognuno da casa propria e continuato post isolamento col video che accompagna il brano. Un brano di grande qualità che ha unito la Sicilia da ovest a est nonostante le difficoltà dei mesi precedenti. PeppeQbeta, autore tra gli altri suoi successi anche della sigla del giro d’Italia di ciclismo del 2011, ha dimostrato ancora una volta grande attenzione alle realtà musicali siciliane meno famose ed ha partecipato con la sua voce e la sua presenza video alla realizzazione di questa sua cover.

Per gli agrigentini CentoQuattro Live band, in attesa di tornare in giro per il loro “IngiustamenteTour2020”, è stato il secondo lavoro realizzato in periodo di quarantena. Dopo “Serenata lacrimosa” di Mannarino, oggi presentano questa loro bella cover cantata e suonata insieme all’autore. Tra gli interpreti il milenese Salvatore Scozzaro.

Read Full Post »

Peter Sloan, il comico inglese che in Sicilia aveva trovato la sua “epifania”

di Nicoletta Tamberlich

.

Successivamente scrive diversi spettacoli teatrali che lo vedono protagonista e regista, rivolti a studenti, stranieri che vivono in Italia o amanti della lingua inglese.

Pubblica una decina di libri e dvd con il suo metodo di apprendimento e partecipa in veste di comico e opinionista a diverse trasmissioni televisive. Oltre a Zelig, Glob – L’osceno del villaggio condotto da Enrico Bertolino e Report condotto da Milena Gabanelli dove intervista i passanti e testa il loro inglese in modo divertente.

John Peter Sloan, ricordiamo, fu diversi anni fa anche uno dei docenti della scuola di Amici. All’edizione numero 12, trasmessa nel 2012, proprio come professore di lingua inglese per i concorrenti del tempo. In Sicilia aveva adottato anche tantissimi cani.

Era impeganto anche nel sociale. Nel dicembre scorso in occasione del concerto di Beneficenza per l’Unicef tenutosi a Gibellina presso Agorà Leonardo Sciascia, l’artista inglese John Peter Sloan è stato nominato, da parte del Comitato Italiano per l’Unicef Onlus, Testimonial Regionale Unicef Sicilia con la seguente motivazione “…per aver messo la sua grande capacità di comunicare e la sua simpatia a servizio dei diritti dei bambini e degli adolescenti sostenendo l’Unicef nella promozione di numerose iniziative e progetti.”

 

Read Full Post »

Read Full Post »

Il virus e l’Inno cantato da Tosca

Renato Pierri

.

Credo sia la prima volta nella mia vita che mi commuovo sentendo cantare l’Inno di Mameli. Ma non è stato certo per la musica e tanto meno per le parole, che mille volte ho sentito, è stato il modo col quale Tosca lo ha cantato. La voce e l’espressione del volto della brava Tosca. E’ stato per ciò che mi è parso ci fosse dietro quella voce, in quell’espressione.

Ci ho sentito la pena, anzitutto, la pena per la sofferenza improvvisa, inaspettata di tanta gente. Ci ho sentito la vicinanza a chi ha lottato, disarmato, sorpreso, sconcertato; la vicinanza ai medici e agli infermieri. Ci ho sentito la tristezza profonda per chi è stato portato via dal male; il rimprovero pacato per gli errori commessi prima della pandemia e durante la pandemia. Queste cose ho sentito nella voce di Tosca, nella sua espressione, oltre all’augurio mesto che presto si esca da questo periodo nero. Augurio che non può essere che tutto andrà bene, perché queste parole possono dar fastidio a chi non è andata per niente bene, ma assai male. L’augurio deve essere più realistico: ne usciremo con le ossa rotte, ma ce la caveremo.

Read Full Post »

Con molto piacere, dedico agli amici del Tindari Festival questa mia testimonianza artigianale ma sincera. E’ un intenso inno alla vita! Penso che ce ne sia bisogno.

Maria Letizia Gorga

.

“Gracias a la vida que me ha dado tanto
Me dio dos luceros, que cuando los abro,
Perfecto distingo lo negro del blanco
Y en el alto cielo su fondo estrellado
Gracias a la vida que me ha dado tanto
Me dio el corazon que agita su marco
Cuando miro el fruto del cerebro humano,
Cuando miro al bueno tan lejos del malo,
Cuando miro al fondo de tus ojos claros”.

.

” Grazie alla vita che mi ha dato tanto
Mi ha dato due lumi, che quando li apro,
Perfetto distinguo il nero dal bianco
E in alto cielo il suo fondo stellato
Grazie alla vita che mi ha dato tanto
Mi ha dato il cuore che agita la sua cornice
Quando guardo il frutto del cervello umano,
Quando guardo il buono così lontano dal cattivo,
Quando guardo in fondo ai tuoi occhi chiari.

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: