Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Scuola’ Category

Annunci

Read Full Post »

Il “Virgilio” festeggia l’Europa

prof.ssa Lia Bonanno *

.

Come ogni anno, gli alunni dell’IISS “Virgilio” di Mussomeli si sono riuniti nell’Auditorium di Istituto per festeggiare l’Europa.

Ad accoglierli la dott.ssa Calogera Genco, dirigente dell’Istituto, che ha ricordato ai presenti il perché l’Europa festeggia se stessa proprio il 9 maggio, data simbolica in cui nel 1950 il ministro degli Esteri francese Robert Schuman enunciò gli ideali all’origine dell’Unione Europea, primo fra tutti la pace tra i popoli.

La dirigente ha poi sottolineato le grandi opportunità che l’Unione Europea offre in particolare ai giovani, facendo riferimento anche ai progetti che il “Virgilio” ha potuto realizzare proprio grazie ai Fondi Sociali Europei.

In particolare, nel corso di questo anno scolastico, nell’ambito dei FSE e FESR, l’Istituto è stato autorizzato ad attuare diversi progetti quali:

  1. Alternanza in Europa e Professionali in Alternanza -Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro – FSE PON – Avviso pubblico n. 3781 del 05/04/2017;
  2. Vivere l’Europa in Europa: la cittadinanza europea e Youth in Europe -Potenziamento della cittadinanza europea – FSE PON – Avviso pubblico n. 3504 del 31/03/2017;
  3. Arte, natura e cultura nel Vallone- Potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico – FSE PON – Avviso pubblico n. 4427 del 02/05/2017;
  4. Tecnologia e laboratorialità– Laboratori innovativi – FESR – Avviso pubblico n. 37944 del 12/12/2017.

Si è concluso nell’estate scorsa il progetto “Con l’Europa”- Erasmus Plus 2016.

Sta per essere ultimato, invece, il progetto Includere integrare e promuovere .

Nella seconda parte della manifestazione, la prof.ssa Lia Bonanno ha presentato agli alunni le tappe più significative dell’evoluzione storica dell’Unione europea, soffermandosi anche sul concetto di identità europea, che si fonda su importanti valori condivisi quali la tutela della libertà e dell’uguaglianza, il rispetto della dignità umana, la pace, e un immenso patrimonio culturale che costituisce la radice comune di un’unione che non è solo, come spesso si sottolinea, economica e finanziaria.

Non a caso, infatti, il 2018 è stato dichiarato anno europeo del patrimonio culturale: scoprire ed esplorare il ricco patrimonio culturale dell’Europa è anche un modo per rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo.

Le studentesse e gli studenti hanno partecipato con interesse alla manifestazione, grazie anche ad una adeguata preparazione, attuata in classe nell’ambito dell’insegnamento Cittadinanza e Costituzione.

*prof.ssa Lia Bonanno docente di Italiano e Latino Liceo Classico e Liceo Linguistico IISS “Virgilio”- Mussomeli

Read Full Post »

Lectio Magistralis: “The earth in the universe”

Prof. Angelo Alfano

.

Ancora un evento all’insegna dell’entusiasmo e della partecipazione ha coinvolto gli allievi della Scuola Secondaria di Primo Grado “L. Pirandello” di Montedoro retta dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Calogera Genco. Gli alunni, giovedì 26 aprile hanno presenziato alla Lectio Magistralis  “The earth in the universe” tenuta  presso l’Osservatorio Astronomico Margherita Hack di Montedoro. L’evento, come progetto curriculare, coordinato dal Professore di Scienze Angelo Alfano, è stato organizzato con la proficua collaborazione dell’Associazione Scienze Astronomiche Johannes Kepler di Mussomeli e dell’Associazione dei Geologi della Provincia di Caltanissetta.

La giornata è iniziata  con un convegno presso l’aula didattica dell’Osservatorio astronomico alla presenza dei docenti Francesca Taibi, Maria Vella, Natalia Mistretta, Angela Schillaci, Carmelo Caracciolo, Chiparo Maria e Falletta Maria.

Il  primo intervento, a cura di Salvatore Giardina, responsabile eventi Kepler,  ha riguardato le genesi del sistema solare e l’abitabilità planetaria ovvero la misura della capacità di un corpo celeste di sviluppare e accogliere la vita.

Il secondo intervento è stato tenuto  dal Presidente dell’Associazione Kepler, Prof. Ing. Desiderio Lanzalaco, che ha illustrato in modo esauriente il fenomeno astronomico dell’evoluzione stellare ovvero dei cambiamenti che una stella sperimenta nel corso della sua esistenza. Gli alunni hanno appreso che stelle nascono, vivono e muoiono; apparentemente sembrano immutabili nel cielo, ma soltanto perché la loro evoluzione avviene in miliardi di anni, un tempo troppo lungo perché possa permettere agli esseri umani di apprezzarne i cambiamenti. L’intero cammino evolutivo delle stelle, afferma l’Ingegnere Lanzalaco  si studia teoricamente, facendo riferimento a modelli costruiti sulla base delle leggi della fisica che descrivono l’interno degli astri e la loro evoluzione temporale.

A conclusione dei due interventi, i giovani discenti sono diventati protagonisti attivi dell’intera manifestazione , interessante infatti si è rivelata  l’esposizione dell’alunna Giorgia Bufalino che ha illustrato i moti della terra e le conseguenze dell’inclinazione dell’asse terrestre sul piano dell’eclittica. Infine l’intervento a cura del geologo Dott. Carmelo Orlando, vicepresidente dell’AgeoCl, ha interessato le problematiche relative al vulcanesimo primario e secondario del sistema solare ed in particolare all’attività eruttiva dei principali vulcani italiani con cenni sul rischio e sulla prevenzione vulcanica.

Numerose le domande degli alunni ai relatori ed in particolare quelle relative ai buchi neri considerati quasi dei mostri del cielo che, con il loro intenso campo gravitazionale, trattengono tutto ciò che è presente al loro interno perfino la luce.

Terminato il convegno gli alunni sono entrati nel planetario e sotto la guida della StarGeo di Montedoro si sono lasciati rapire dalle immagini, dai suoni e dalla magia del cosmo, con lunghe e sentite espressioni di stupore e meraviglia nel vedere la cupola  in grado di simulare i fenomeni del cielo stellato, tutto ciò a riprova del fatto che le lezioni fuori dalle aule scolastiche siano alquanto proficue e attirino attenzione suscitando interesse.

 

*Docente di Scienze Scuola Media Montedoro

Read Full Post »

Read Full Post »

Da Mussomeli a Pordenone, Un Certamen sulla bellezza

 prof.ssa Carmela Capobianco

.

Il Virgilio di Mussomeli promuove le eccellenze, partecipando a gare e concorsi nazionali ed internazionali.

Lucrezio e la bellezza, questo il tema al centro della XI edizione del Certamen nazionale che si è svolto nei giorni 20 e 21 aprile scorsi a Pordenone e ha visto la partecipazione di due studentesse, le uniche dalla Sicilia, Sofia Frangiamore e Elisa Spoto (classe IVB Liceo Scientifico), accompagnate dalla docente di Latino, prof.ssa Carmela Capobianco.

L’adesione all’iniziativa è stata sostenuta dal Dirigente Scolastico del Virgilio, dott.ssa Calogera Genco, per l’alto valore formativo della lingua latina e, in particolare, dell’opera di Lucrezio che si situa all’incrocio fra cultura umanistica e scientifica, rappresentando in sintesi la vocazione del liceo scientifico.

Trovare un legame tra Lucrezio e le Neuroscienze, ipotizzare come la bellezza e l’arte possano agire sul nostro cervello, è stato un compito tanto arduo quanto affascinante.

La prova consisteva nella traduzione di un passo del De rerum natura di Lucrezio, nella risposta ad alcuni quesiti linguistici e storico-letterari e infine in una breve trattazione attualizzante del tema. Una sfida che ha impegnato studenti da tutte le regioni d’Italia, esaminati da una commissione d’eccellenza presieduta dal filologo Prof. Giovanni Zago dell’Università degli Studi di Firenze.

Rina Genco

Durante il soggiorno, i giovani del Certamen hanno visitato i principali luoghi storico-artistici della città e la prestigiosa scuola per mosaicisti di Spilimbergo. Anche i momenti conviviali hanno assunto le caratteristiche di piccoli simposi culturali, in cui non solo gli studenti, ma anche i docenti hanno condotto piacevoli conversazioni su temi letterari, filologici e didattici, arricchendo il bagaglio di esperienza e ampliando gli orizzonti sui fondamenti dell’azione educativa.

Quale fucina di idee, il certamen ha offerto una carica di motivazione e uno stimolo a proseguire nell’approfondimento delle radici classiche, sorgenti inesauribili per la ricerca di senso dell’uomo. Grazie al Liceo “Leopardi-Majorana” di Pordenone, organizzatore e promotore della splendida iniziativa, Il Certamen si è dunque confermato un’occasione di incontro e di festa fra studenti di moltissime città.

 

*Docente di Italiano e Latino  Liceo Scientifico- Virgilio di Mussomeli

Read Full Post »

 

Read Full Post »

Mensa col bollino Q

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: