Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comune’ Category

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Troppo sole, poco amore: non basta regalare giocattoli ai bambini dell’asilo, per renderli felici.

.

CatturaBambini sotto il sole cocente grazie a qualche deficiente che ha distrutto il gazebo, sotto il quale giocavano i bambini che frequentano l’asilo comunale.

Il malfatto è stato denunciato alla polizia municipale.

I bambini che vogliono continuare a giocare all’aperto portano però i segni dell’abbronzatura/scottatura solare, perché non è stato posto un altro gazebo in sostituzione.

Quanto costa un gazebo? Niente se l’amministrazione ne mette un altro. Poco se si deve comprarlo. Sicuramente meno delle pomate per le scottature solare.

CatturaE poi, si sa, la salute dei bambini più piccoli non ha prezzo, pertanto famiglie, scuola e comune non dovrebbero avere difficoltà a farne mettere subito uno nuovo, anche per non dare ragione ai soliti sempre ignoti vandali, senza cuore e senza remore.

Si coglie l’occasione per sostenere l’importanza di collocare qualche telecamera di sorveglianza nei pressi dell’asilo e di tutte le altre strutture pubbliche. O dobbiamo ricorerre a quelle nascoste dei carabinieri?

Povero asilo comunale e poveri bambini!

Un anno cominciato male e finito peggio per i piccoli frequentatori: sicuramente da dimenticare.

Read Full Post »

Superficialità, menefreghismo e incuria al governo del paese

.

L’asilo è di proprietà comunale. Il Comune ha il dovere di tenerlo pulito. Non lo fa, da parecchio tempo. Superficialità, menefreghismo o cos’altro?

All’asilo comunale si trascurano i piccoli bambini di Milena. Nessuno interviene e le erbacce continuano a crescere tutt’intorno. Tra esse potrebbero nascondersi insetti e zecche…

(altro…)

Read Full Post »

Il Consiglio comunale invitato ad Aix-les-Bains dall’Associazione Sicile “Milena Mia” per il famoso pasto all’aperto

.

Read Full Post »

Alberi pericolanti e pericolosi

l’unica cosa che non si deve fare è chiudere gli occhi

(altro…)

Read Full Post »

Qualcosa di grave che va ben al di là delle leggi e dai regolamenti

Salvatore Ferlisi

.

Le piante ornamentali nei centri abitati, per destinazione propria, hanno funzione di abbellimento, ornamento e decoro urbano.

La loro caratteristica è straordinaria, perché ogni pianta è diversa dall’altra, anche se della stessa specie. La loro struttura e le loro chiome sono di bellezza indiscutibile.

Quando una pianta, specie se una sempreverde, la vai stroncare, privandola della chioma, dai rami e dalle foglie, a mio parere, chiunque tu sia, da un punto di vista morale ed ambientale hai commesso davvero qualcosa di grave che va ben al di là delle leggi e dai regolamenti.

Chi non ha rispetto, per delle piante, che dovrebbe custodire, in quanto beni pubblici, ma pone in essere atti, che io definisco impropri, data la modalità operativa e la tempistica, non ha rispetto alcuno nei confronti della comunità cui appartiene.

p2Un paese come il nostro, ove la quasi totalità dei suoi residenti, ( tranne uno ), hanno delle serie ed avanzate competenze in tema di potatura, quando assistono a questo scempio urbano, oltre ad essere offesi nelle loro professionalità e competenze, hanno l’impressione che si sia intrapreso un percorso, teso alla eliminazione di tutto il verde pubblico.

Di fronte a tutto questo mi sembra difficile credere che si tratti solo di incompetenza ( tecnica ) che si può acquisire con dei pareri tecnici, può essere che dietro tutto questo ci sia dell’altro ? BOH !

Read Full Post »

Progetti PON FSE

MANIFESTAZIONE FINALE PON FSE – MILENA

Ins. Rosetta Provenzano *

.

scuola-mediaI percorsi formativi dei progetti PON FSE si sono conclusi con una partecipata manifestazione, tenutasi nei locali della Scuola Secondaria di I gr. di Milena, giovedì 6 Giugno 2019, alla presenza del dirigente scolastico, dott.ssa Calogera Genco, del sindaco, prof. Claudio Cipolla, dell’onorevole Michele Mancuso, degli alunni, dei docenti e dei genitori.

Nel corso dell’anno scolastico, sono stati realizzati 7 moduli formativi che hanno coinvolto gli alunni della Scuola Primaria e Secondaria di I gr. di Milena in attività inerenti Cittadinanza Globale, Cittadinanza digitale, Patrimonio artistico e culturale del territorio e Sport di classe.

Le attività sono state supportate dall’amministrazione comunale, dagli storici locali Carlo Petix e Giuseppe Palumbo, dal gruppo Folk “Figli delle Robbe” e dalla “Scuola delle Scienze Umane e del patrimonio Culturale di Scienze Umanistiche” dell’Università degli Studi di Palermo.

figlirobbeGli alunni della Scuola Primaria sono stati coinvolti nei seguenti moduli: “Un arcobaleno di…Sapori” -docenti Rosa Provenzano e Arcangela Cavaleri; “Storia e Folklore2” – insegnanti Rosa Maria Taffaro e Carruba Paola, “ Io gioco per crescere” -docenti Carmelo Difrancesco e Rosa Provenzano.

Gli alunni della Scuola Sec. di I gr. hanno seguito: “Attiva…mente” – docenti Schillaci Giovanni e Provenzano Maria Giulia, “A scuola di …Coding” -proff. Giuseppe Milia e Domenico Debilio; ”Dialetto siciliano e cultura popolare”,-docenti Schillaci Giovanni e Rosa Provenzano; “Storia e Folklore 1” -prof. sse Soccorsa Giannopolo e Delfina Scozzaro.

ab6La manifestazione si è aperta con la scopertura della targa, donata dall’Amministrazione Comunale, e posta su un antico abbeveratoio, adottato dagli alunni nell’ambito delle attività del PON.

Successivamente sono stati presentati i moduli dei progetti PON FSE d’Istituto, attraverso l’esposizione di elaborati svolti durante le attività, percorsi di educazione motoria, visione di filmati, performance di balli e canti della tradizione popolare.

Il tutto è stato allietato dall’esibizione degli alunni del corso di strumento musicale Robbensemble guidata dai proff. Sarah Mastrosimone, Domenico Debilio, Giuseppe Milia, e Fabio Palmeri.

calogera-genco-696x466A conclusione della manifestazione il dirigente Scolastico, complimentandosi con alunni, docenti e partner di progetto per le attività svolte, ha posto in evidenza l’importanza delle azioni sostenute dal Fondo Sociale Europeo, che permettono l’arricchimento in termini di linguaggi diversificati della comunicazione educativa, favorendo ed incrementando in tal modo, negli allievi quella disponibilità ad apprendere che è alla base del potenziamento delle conoscenze. Ha, anche, ringraziato le famiglie che, consapevoli della valenza di tali percorsi, hanno sostenuto la partecipazione degli alunni, permettendo loro di conseguire ulteriori e significative competenze. Infine, ha precisato che, attraverso le attività curricolari ed extracurricolari, la Scuola ha perseguito gli obiettivi didattico-educativi che si era prefissata all’inizio dell’anno, ottenendo risultati soddisfacenti e facendo sì che il tempo- scuola venisse ampliato e sempre più qualificato.

 

*Primo Collaboratore del dir.sc. Referente per la Valutazione Progetti PON FSE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: