Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comune’ Category

Mascherine usa e getta!

Corso Pietro Nenni, diventato ricettacolo di virus.

6

C’è tutto il campionario di mascherine, anche quelle rosa della polizia!

2

Incivili di passaggio che si tolgono la maschera prima di salire in macchina.

Incivili loro e ancora più incivili e irresponsabili QUELLI che dovrebbero pensare a far pulire le strade e assicurare la salute pubblica!

(altro…)

Read Full Post »

A Milena dall’Epifania quintuplicati i casi di positivi al Covid-19

.

48

48a

Read Full Post »

Grazie alla Regione migliorerà la viabilità in tre comuni vicini

 

.

firme

 

sp151

mappa

Read Full Post »

DOMENICA MATTINA ALTRA TORNATA VACCINALE PRESSO LA SCUOLA ELEMENTARE SAN GIOVANNI BOSCO

.

NON E’ CONSENTITO L’ACCESSO NELLA SEDE VACCINALE A POLITICI E PERSONE NON AUTORIZZATE

.

aa

.

Read Full Post »

PIU’ CHE TRIPLICATI I CASI COVID A MILENA, MOLTI I GIOVANI COLPITI

.

cl1Come era facile prevedere crescono rapidamente i casi di contagio. Ce lo aveva anticipato il dottore Cipolla che aveva posto alcuni punti interrogativi.

“Ogni giorno il coronavirus nella sua variante omicron raggiunge nuovi record e infetta non più solo i più anziani, ma colpisce sempre più giovani. Non ci viene di pensare che il motivo sia perché proprio loro non osservano le norme più elementari di difesa: mascherine, più distanza, igiene delle mani e della persona?

E per quanto riguarda i controlli: chi controlla nel pubblico e nel privato? Se lo domandano senza arrossire per la vergogna “chi” dovrebbe farlo e lo omette?

Con meno assembramenti pubblici e meno festini privati la situazione sarebbe certamente migliore. Invece sta precipitando, nei grossi centri Gela e Caltanissetta ma anche nei piccoli paesi e tra questi anche a Milena.

Come si fa a non ragionare di fronte alla notizie che arrivano in queste ore che ci raccontano come la quasi totalità dei ricoveri in terapia intensiva e in rianimazione e dei morti sia composta da no vax. Come spiegare allora che ancora ci sono milioni di persone non vaccinate?

cl

Come mai ancora il governo non rende obbligatorio vaccinarsi? Come mai non si ritorna a fare un lock down vero e serio come fu il primo? Sì, perché la zona arancione non basta e quella rossa è troppo scolorita.

Come fanno le autorità a non capire che quella contro il virus deve essere come una guerra senza quartiere con tutti i mezzi a disposizione dalle restrizioni ai vaccini ma prima di tutto togliendo dalla circolazione gli incoscienti perché è proprio con le loro gambe che corre il coronavirus?


.

LA REGIONE APRE LE SCUOLE – I COMUNI LE CHIUDONO, COMUNICATO STAMPA DEI SINDACI DEL NISSENO

.

cl3Covid-19, i sindaci della provincia di Caltanissetta al pari di altri sindaci della Sicilia chiudono le scuole fino a domenica.

Dopo il via libera della Regione, l’Anci nel primo pomeriggio ha riunito i sindaci siciliani e ha stabilito, a maggioranza, di adottare un’ordinanza per “motivi sanitari” in attesa di avere dati “certi comune per comune su pressione ospedaliera, contagi e vaccinati”
I sindaci nisseni, dunque, annunciano la decisione di chiudere le scuole fino a domenica prossima (16 gennaio).
Secondo i Sindaci non ci sono ancora dati “certi” sui tracciamenti nè sui contagi e finché non ci saranno il ritorno in classe non è sicuro.
La decisione dei sindaci nisseni, al pari di altri sindaci siciliani appartenenti ad ANCI, è quella di adottare singole ordinanze sulla base all’articolo 50 del Testo Unico Enti Locali che dà facoltà ai primi cittadini di intervenire in caso di “pericolo”.
“Abbiamo chiesto all’Asp dati specifici sulla scuola che ancora non sono arrivati”.
Per tale motivo e anche per le incertezze legate alla presenza di DPI (mascherine FFP2, rese obbligatorie dal provvedimento nazionale), alla incerta organizzazione del sistema trasporti per gli studenti, alla carente percentuale di vaccinati nella fascia scolare, i Sindaci del nisseno hanno deciso di emettere ordinanza di chiusura fino a domenica prossima.
cl4

.

SE UNITI NON SI LOTTA NON SI VINCE

.
Soldi24
spop

Read Full Post »

gruppo tavolo2I consiglieri comunali del Gruppo “Milena Domani”, Alfonso Cipolla, Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi e Maria Giulia Provenzano, dopo aver considerato che si sta perdendo troppo tempo, il 10 gennaio scorso hanno chiesto al Presidente Giovanni Randazzo di convocare con una certa urgenza il Consiglio Comunale mettendo all’ordine del giorno una mozione che intende sollecitare il Sindaco a fare tutto il possibile per fare rientrare anche Milena tra i “comuni fragili” e avvalersi di centinaia di migliaia di euro destinati a frenare lo spopolamento e rilanciare l’economia locale.

Secondo i Consiglieri Comunali di “Milena Domani” per far cambiare in meglio i criteri usati dal Ministero per il Sud e ottenere i fondi statali, occorre un’azione unitaria nei confronti del Governo nazionale supportata dall’Anci-Sicilia (l’Associazione dei Comuni Siciliani) e dall’autorevolezza del Presidente della Regione Siciliana, ognuno con il proprio ruolo istituzionale.


Pubblichiamo il testo

.

“Mozione urgente al Sindaco affinché anche il Comune di Milena, escluso, venga inserito nell’elenco pubblicato dal Ministro del Sud dei comuni marginali che hanno diritto di accedere al Fondo di sostegno” da indirizzare a: Anci-Sicilia, Ministro per il Sud, Presidente della Regione Siciliana”.

.

gruppoSignor Sindaco,

reputiamo utile ricordare le seguenti date:

  • 30/09/2021 emanato DPCM Fondo di sostegno comuni marginali;
  • 14/12/2021 Pubblicato in GAZZETTA UFFICIALE N. 296;
  • 18/12/2021 Mozione del gruppo consiliare Milena Domani per inclusione del Comune di Milena (escluso) nell’elenco del Ministero per il Sud tra i comuni marginali;
  • 29/12/2021 CONSIGLIO COMUNALEI consiglieri della maggioranza del consiglio comunale di Milena non approvano la mozione;
  • 31/12/2021 Richiesta gruppo consiliare Milena Domani di accesso agli eventuali atti e alla corrispondenza tra il Comune di Milena e il Ministero del Sud da consegnare prima del consiglio comunale del 07/01/2021;
  • 07/01/2022 atti richiesti non rilasciati in tempo utile;
  • 07/01/2022 CONSIGLIO COMUNALE– Il Presidente del Consiglio Comunale chiede il rinvio, senza motivazione e senza una data precisa, dell’Appello al Presidente della Regione Siciliana per la modifica dei criteri del DPCM del 30/09/2021 proposto proprio dallo stesso all’ordine del giorno.

Ciò premesso, per evitare di perdere centinaia di migliaia di euro utilissimi per contrastare lo spopolamento del nostro comune ed evitare una crisi irreversibile, le rivolgiamo la su descritta “Mozione urgente affinché anche il Comune di Milena, escluso, venga inserito nell’elenco pubblicato dal Ministro del Sud dei comuni marginali che hanno diritto di accedere al Fondo di sostegno” da indirizzare a: Anci-Sicilia, Ministro per il Sud, Presidente della Regione Siciliana”.

Visto
– il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30 settembre 2021 che ha chiarito lo scopo del cosiddetto Fondo di sostegno ai comuni marginali: «Favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche, nel rispetto della complementarità con la strategia nazionale per le aree interne” .
– il lunghissimo elenco dei “comuni marginali” e svantaggiati in cui non compare il comune di Milena mentre vi compaiono molti altri dello stesso comprensorio e nelle stesse condizioni socio-economiche del nostro per quanto riguarda spopolamento e rilevanti carenze di attrattività.

Ritenendo che:
– Milena non sia da considerare un comune benestante rispetto a tutti gli altri a noi vicini;
– Il semplice e rigido rispetto di eventuali parametri non dovrebbe prevalere sullo spirito stesso e le finalità del Decreto stesso;
– L’esclusione possa essere considerata discriminatoria e comunque ingiusta;
– Sia possibile e doveroso non escludere dell’intera provincia nissena soltanto 4 comuni: due città come Caltanissetta e Gela e due molto piccoli come Milena e Sutera ricadenti nella stessa zona del Vallone uniformemente colpita dallo spopolamento e dalla crisi socio-economica;

Interpretando:

la delusione dell’intera nostra comunità che non potrà avvalersi dei sostanziosi fondi statali indispensabili nel contrastare il fenomeno dello spopolamento per come previsto dal Decreto;

Si propone al Sindaco di:

rivolgersi all’Anci – Sicilia e al Presidente della Regione Siciliana, ognuno con le proprie prerogative, perché si adoperino affinché il Ministro per il Sud possa inserire nell’elenco suddetto o in un successivo anche il Comune di Milena, assieme a tutti gli altri che si trovano nelle stesse condizioni di marginalità per potere accedere al Fondo di sostegno tramite la modifica in senso estensivo dei criteri attuali i quali finiscono per tradire lo stesso spirito del Decreto che si propone sostanzialmente di contrastare lo spopolamento continuo che penalizza quasi tutti i comuni del Sud e della Sicilia, ed particolarmente i più piccoli e periferici.

Certi che vorrà tenere in giusto conto la nostra proposta, inviamo distinti saluti. – I consiglieri comunali del gruppo “Milena Domani”:

Read Full Post »

Gli argomenti all’ordine del giorno:

  1. Nomina scrutatori; (minuto 1:25)
  2. Approvazione del rendiconto di gestione dell’esercizio 2020; (minuto 4:53)
  3. Appello al Presidente della Regione Siciliana per la modifica dei criteri di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 settembre 2021. (minuto 42:00)
  4. Mozione di sollecito sul mancato pagamento dei fondi statali alle ditte artigianali e commerciali. (minuto 44:26).

videoconsiglio

 

(altro…)

Read Full Post »

paci

dir econ

Il Responsabile dell’area economico-finanziaria dott. Ivan Paci tra il sindaco Claudio Cipolla e l’assessore Salvatore Carlino, il giorno della sua presentazione ufficiale nel municipio di Milena.

Read Full Post »

Una ventina i casi di Covid che attendono la conferma del tampone molecolare

.

La variante omicron impazza in tutta Italia e sta colpendo pesantemente la Sicilia e anche a Milena non scherza.

I dati ufficiali sul sito fb del Comune di Milena, che non vedevano pazienti covid-19 ospedalizzati, sono destinati a cambiare e a salire dopo i tamponi rapidi positivi delle ultime ore. Ora attende la conferma dei tamponi molecolari da parte dell’Usca.

v2

Fonti certe confermano che le cifre reali si aggirano tra 18 e 20. Tutti i numerosi contatti ravvicinati hanno il dovere di isolarsi secondo le nuove norme stabilite dal Governo e pubblicate dell’Asp di Caltanissetta.

v3

Non bisogna per alcun motivo sottovalutare i pericoli e innanzitutto evitare assembramenti, usare possibilmente la mascherina Ffp2, lavarsi le mani spesso. L’aggravarsi della situazione è confermato dalla stessa nostra Asp di Caltanissetta che cerca personale sanitario:

📌Asp di Caltanissetta
Disponibilità Immediata per Infermieri e medici.
Si comunica a tutti gli interessati che possono inviare la propria disponibilità a prendere servizio immediato presso le strutture/servizi della nostra ASP al seguente indirizzo PEC – protocollo.asp.cl@pec.asp.cl.it.N.B. Basta solo inviare una Pec con i vostri contatti.

Quel che temevo si sta purtroppo verificando

Nello Musumeci

.

musumeci-1280x720Quello che temevamo si sta puntualmente verificando. Ricevo da centinaia di sindaci e da moltissimi presidi sollecitazioni per rinviare la ripresa delle attività scolastiche prevista dal governo centrale per lunedì 10 gennaio.

Avevamo anticipato al ministro che con queste norme nazionali sulla riapertura delle scuole sarebbe stato il caos, va ricordato infatti che in zona gialla le Regioni non hanno autonomia nel determinare la sospensione delle attività scolastiche.

Ho appena scritto al presidente Draghi rappresentando la gravità della situazione delle ultime ore e ribadito le stesse perplessità da noi espresse nel confronto Stato-Regioni dei giorni scorsi.

Valuteremo attentamente nelle prossime ore l’evolversi del contagio per valutare eventuali ulteriori provvedimenti.

m

Sindaci del Nisseno in allarme

COMUNICATO

scNella conferenza dei sindaci della provincia di Caltanissetta tenuta ieri mattina alle ore 12.00, si è deciso di procedere ad una nuova riconvocazione oggi sabato 8 gennaio 2022 – ore 15.00 per prendere visione della relazione epidemiologica richiesta ufficialmente all’ASP di Caltanissetta in occasione dell’incontro avuto questa mattina e consentire la partecipazione alla riunione specifica indetta dall’ANCI Sicilia sul tema.

L’indirizzo dei sindaci della provincia nissena, da confermare con i dati della relazione, è quella di emettere ordinanza di chiusura delle lezioni in presenza di tutte le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private.

Questo pomeriggio dunque daremo ufficialità della posizione ed emetteremo eventuale ordinanza.

Read Full Post »

Buone notizie per artigiani e commercianti di Milena: riceveranno finalmente i fondi di sostegno

.

I cittadini potranno tra breve vedere e ascoltare i lavori del consiglio comunale del 7 gennaio. Anticipiamo le principali notizie.

videoconsiglio

  1. DOPO LA DIFFIDA DELLA REGIONE. EVITATO IL COMMISSARIAMENTO. APPROVATO IL RENDICONTO DI GESTIONE DELL’ESERCIZIO 2020.
  2. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE RANDAZZO RITIRA L’APPELLO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA MUSUMECI AFFINCHE’, MODIFICANDO I CRITERI, ANCHE IL COMUNE DI MILENA POSSA ESSERE INSERITO TRA I COMUNI BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI STATALI DESTINATI AI “COMUNI MARGINALI” COLPITI DALLO SPOPOLAMENTO. LO RIPROPORRA’ AL PROSSIMO CONSIGLIO.
  3. RISOLTO IL PROBLEMA DEL MANCATO PAGAMENTO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. IL SINDACO SI IMPEGNA A VERSARE IL CONTRIBUTO LORO DOVUTO ENTRO POCHE SETTIMANE. I CONSIGLIERI COMUNALI DI “MILENA DOMANI” SODDISFATTI RITIRANO LA MOZIONE DI SOLLECITO A PAGARLI.

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: