Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Comune’ Category

bevai a 10mila

Read Full Post »

«Strisce, vigilare sulla qualità della vernice»

Enzo Scarlata

.

Occorre vigilare sulla qualità della vernice utilizzata.

Fino ad ora – e ne ho parlato in passato – è stata utilizzata una vernice “simpatica” tanto per fare un paragone con un famoso tipo di inchiostro, cioè quello che scompare subito dopo averlo utilizzato per scrivere sulla carta.
Mi permetto di dare un pio suggerimento e cioè, invece di usare la vernice si possono creare i passaggi pedonali inserendo nell’asfalto delle lastre rettangolari di pietra bianca come quella adoperata per fabbricare quella schifezza di panchine collocate qua e là in Corso Umberto e in altri posti di Caltanissetta. Del resto dei passaggi pedonali sono stati creati proprio nel corso senza adoperare vernici.

Evidentemente per tutta l’altra segnaletica orizzontale bisognerà far ricorso, “obtorto collo” alla vernice che preferirei “antipatica”. Hai visto mai?

Read Full Post »

 

bompensiere

Read Full Post »

Nuovo sistema per rattoppi stradali

Carmelo Locurto

.

Dal 10 aprile, in alcune vie del centro abitato saranno effettuati lavori di sistemazione del manto stradale per rimuovere alcune buche nelle sedi stradali.

A renderlo noto è stato il sindaco Peppuccio Vitellaro che ha anche fatto presente che, a causa di questi lavori, una novantina di interventi in tutto, potrebbero verificarsi momentanei disservizi alla circolazione.

Per questa ragione ha chiesto la fattiva collaborazione e comprensione da parte dei cittadini.

La riparazione delle buche s’è resa necessaria per evitare danni a cose o persone e sarà effettuata con la nuova tecnologia Rodeco Nuphalt, consistente nell’utilizzo di una specifica attrezzatura che effettua il riscaldamento del tratto di pavimentazione da riparare sul quale è posta in opera la miscela lavorata del materiale ammorbidito previa applicazione del rigenerante e successivo livellamento a rullo che consente l’immediata apertura al transito ed il rispetto delle norme ambientali, sussistendo la possibilità del riciclo al 100% del tratto di pavimentazione divelto.

L’amministrazione comunale, al fine di effettuare questi lavori di sistemazione della sede stradale di alcuni punti del centro abitato sosterrà un costo di 8.360 euro oltre Iva con una garanzia di almeno anni due sugli interventi effettuati. Absolute Asphalt s.r.l. di Marcon, in provincia di Venezia ad effettuare questi interventi. Responsabile unico del procedimento è il geom. Giovanni Saia, direttore dei lavori il dott. Salvatore Saia, coadiuvato dal dipendente comunale Emilio Cassenti.

Read Full Post »

l Comune di Milena è un modello da seguire in materia di differenziata

Carmelo Locurto

.

1Milena è un Comune che, per tutti gli altri Comuni della Sicilia, è un modello da seguire in materia di differenziata. E’ il singolare riconoscimento che ha ottenuto il Comune come Milena a Catania in occasione della consegna degli attestati di virtuosità recentemente assegnati a quei Comuni che in Sicilia nell’ultimo trimestre del 2016 hanno raggiunto alte percentuali di raccolta differenziata.

2Il “Paese delle Robbe”, in realtà, il servizio di raccolta differenziata lo ha introdotto appena 4 mesi fa, per cui non poteva rientrare nel novero dei Comuni siciliani virtuosi premiati alle Ciminiere di Catania, tuttavia è stato menzionato per essere riuscito, in appena 4 mesi, a passare da una percentuale di raccolta differenziata del 10% al 60%.

Una percentuale che ha spinto il capo di gabinetto vicario del presidente della Regione, il dott. Enrico Vella, in occasione del convegno “Rifiuti, differenziata, comuni virtuosi, appalti ed emergenze” ad additare il “Paese delle Robbe” come esempio e modello da seguire. Enrico Vella ha infatti rilevato: differenziando anche l’umido, è un risultato eccellente e al contempo la strada maestra per tutti i comuni siciliani>.

Vitellaro

Giuseppe Vitellaro

<E’ un rilievo che ci onora e che ci spinge a dare il massimo per aumentare ulteriormente la percentuale della raccolta differenziata nel nostro Comune>, ha sottolineato il sindaco Peppuccio Vitellaro.

Il primo cittadino, nel ringraziare l’assessore comunale al territorio e ambiente Alessandra Antinoro – protagonista di questo importante successo per la nostra comunità – ed il personale che effettua la raccolta differenziata – guidato da Giorgio Mantione -, ha inteso esprimere il proprio plauso anche all’indirizzo dei cittadini per un riconoscimento che vede la città di Milena entrare a pieno titolo tra i Comuni virtuosi della Sicilia in materia di differenziata.

Carmelo Locurto 50 righe

Read Full Post »

1630

MML nel Mondo alle 16:30

(altro…)

Read Full Post »

La religione si piega allo spettacolo

.

La messa in scena della Passione e Morte di Nostro Signore Gesù Cristo è finita da qualche ora. Quanti non si sono potuti recare in piazza hanno potuto comunque vederla in diretta streaming.

Bravi, più o meno, tutti: regista, attori dilettanti, figuranti e volontari che hanno prestato la loro opera, anche manuale. Insomma la buona volontà non è mancata, come non è mancata la voglia di mettersi alla prova e di sano esibizionismo.

In questa sede non si vuole dare giudizi sulla sceneggiatura, sulla recitazione, sulla regia, sul testo, sul gradimento del pubblico, quanto piuttosto su un aspetto di quest’ultima edizione del Martirio di Gesù Cristo, la quale poco o addirittura nulla ha da spartire con una rievocazione sacra che, pur avendo aspetti spettacolari, resta pur sempre profondamente religiosa.

Non ci si riferisce certamente alla presenza nuova di qualche giovane extracomunitario di pelle scura sul palcoscenico: scura era certamente la pelle anche di Nostro Signore. Anche se fossero ragazzi di fede islamica, non bisogna dimenticare che Islam e Cristianesimo si riconoscono nello stesso Monoteismo, anche se per loro Gesù viene considerato non come Dio, ma come semplice Prefeta.

Ci si riferisce piuttosto all’affidamento del ruolo di Cristo ad un giovane che in passato si sarebbe dichiarato ateo, vale a dire una persona che non crede in Dio, in alcun dio; e pare che lo abbia ribadito anche in occasione di questa innovativa Scinnenza.

Tale fatto ha generato qualche momento di confusione e di attrito con i rappresentanti del clero locale e con molti credenti e praticanti secondo i quali – logicamente –  non si sarebbe dovuto affidare la parte principale della sacra rappresentazione ad un ateo. Nemmeno se fosse stato un attore professionista o premiato con l’Oscar. Insomma avrebbero preferito non si rappresentasse la Passio Domini piuttosto che fare intrepretare il ruolo di Gesù Cristo a un sedicente ateo.

A meno che quest’ultimo non sia stato folgorato, come San Paolo sulla via per Damasco, e si sia convertito alla religione cristiana: in tal caso avremmo assistito ad un vero e proprio miracolo!

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: