Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 1 agosto 2022

INTERROGAZIONE SULLO STATO DELLE FONTANE-BEVAI SALVAGUARDIA EQUILIBRIO DEL BILANCIOMOZIONE PER UNIFORMARE LA RACCOLTA DELL’ACQUA PIOVANA IN PIAZZA.

.

cc2

cc

Read Full Post »

FUGA DI METANO IN PIAZZA CARLO MARX

.

Avevano sentito una leggera “puzza di gas” alcuni cittadini che passavano davanti la cabina del metano già sabato pomeriggio ma non si erano allarmati più di tanto. E invece quando si sente il cattivo odore ci si deve sempre allarmare perché può succedere qualche disgrazia, anche l’irreparabile.

Domenica la puzza di gas è andata aumentando e così è stato dato l’allarme alla ditta che ha mandato a Milena un impiegato che si è messo subito al lavoro.

META1

Era già buio quando la cabina è stata messa in condizioni di sicurezza, ma a quanto pare si dovrà completare per bene il lavoro perché venga assicurata la massima sicurezza ai residenti, ai passanti ed a quanti posteggiano le proprie vetture nella grande piazza Carlo Marx.

Unendoci agli inviti ripetuti della Minoranza che più volte ha sollecitato di spostare il raccoglitore di abiti usati collocato fin troppo vicino alla cabina del metano, chiediamo per ragioni di sicurezza che nulla sia posto nelle vicinanza. Nemmeno le auto.

meta2

Si provi a pensare all’infiammabilità delle stoffe e al carburante nei serbatoi in grado di alimentare fortissimamente un eventuale principio d’incendio.


C’erano una volta in piazza C. Marx le strisce, le rivogliamo!

.

Alcuni residenti nella spaziosa Piazza Carlo Marx ci hanno inviato alcune foto, due delle quali pubblichiamo, con la “preghiera” di evidenziare un problema legata al parcheggio selvaggio specialmente in alcune ore del giorno e nei giorni in cui c’è maggiore affluenza di persone in piazza e in chiesa.

cm1

“Una volta il Comune si curava di segnare i posti per le macchine con le strisce bianche” si lamenta una signora, mentre un anziano ricorda che “le strisce le fece mettere Luparelli ma ora non si vedono più”. In realtà come, si può vedere nelle foto, sono praticamente sparite.

cm2

Fatelo presente sul blog questo problema…” non detto all’Amministrazione Comunale “ché a voi vi ascoltano”.

Read Full Post »

PROGRAMMA ESTATE 2022 AGGIORNATO CON LA FESTA DI SANT’ANTONIO

.

pro2

.


.

diff

Read Full Post »

Eventi e fiere, due bandi della Regione: a disposizione 1,2 milioni per Comuni e imprese

Palermo Today

.

fierePubblicati gli avvisi per ottenere i contributi finanziari per l’organizzazione di iniziative per la valorizzazione delle attività produttive destinati rispettivamente agli enti locali e ad enti privati. Ecco come presentare le domande

La Regione ha pubblicato due avvisi per ottenere contributi finanziari per l’organizzazione di eventi, mostre e fiere per la valorizzazione delle attività produttive destinati rispettivamente agli enti locali e ad enti privati e imprese. Si tratta di aiuti per un totale di un milione e 200 mila euro per la realizzazione di iniziative promozionali a sostegno dei sistemi produttivi regionali per il 2022.

L’avviso per gli enti privati

Dei due bandi, un avviso è rivolto a enti privati e imprese che operano nei settori agroalimentare, artigianato, nautica ed economia del mare (con particolare riferimento ai prodotti ittici trasformati), settore lapideo, moda e ICT per realizzare eventi promozionali, fiere e mostre mercato. Possono fare domanda di contributo per un importo non superiore a 30 mila euro a progetto (40 mila in caso di iniziative giunte al quarto anno di realizzazione), enti privati e imprese del settore della comunicazione e marketing, rappresentanze regionali delle associazioni di categoria, associazioni senza scopo di lucro e distretti produttivi legalmente riconosciuti che presentino il progetto di una iniziativa da realizzare entro l’anno. Il dipartimento regionale Attività produttive ha destinato una disponibilità di 900 mila euro in tutto per il piano promozionale 2022. Le domande, con annesse proposte progettuali, vanno fatte pervenire entro il 12 agosto.

L’avviso per gli enti locali

L‘altro bando è aperto agli enti locali, con disponibilità finanziaria complessiva di 300 mila euro, che vogliano promuovere iniziative per valorizzare prodotti e manufatti siciliani, che rientrano nei settori agroalimentare, artigianato, nautica ed economia del mare, settore lapideo e sistema casa, moda e fashion e Ict. Possono fare domanda per ottenere l’ausilio finanziario nella misura di 20 mila euro massimo i comuni siciliani, anche in forma associata, che presentino un progetto su eventi di promozione, partecipazione a fiere, mostre mercato e missioni commerciali. Obiettivo finale perseguito dall’Assessorato regionale Attività produttive è l’incremento della notorietà dei prodotti siciliani per favorire gli scambi commerciali con particolare riferimento a quelli di prossimità. Le richieste, dovranno pervenire al dipartimento Attività produttive, con allegati progetti e piano finanziario, entro il 21 agosto

.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: