Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 17 ottobre 2021

Non sono foto taroccate

.

abbe corso popolo

abbe corso del popolo2

abbev via verdi

abbev via verdi 2

(altro…)

Read Full Post »

Il grande campo dell’Esercitazione Pergusa 2021 e il meraviglioso specchio d’acqua

Salvo Cocina

.

1500 tra volontari e dipendenti, 400 mezzi di PC, 250 tende, 4 cucine da campo, 1000 pasti orari, 20 moduli bagno, 15 gruppi elettrogeni, 15 torri faro, 1 posto medico avanzato, 1 posto tamponi, esercitazioni cinofile, spegnimento fuochi con lance, aspirazione acqua con idrovore. Partecipazione e dimostrazioni dei Vigili del Fuoco e del Corpo forestale in prove di spegnimento.
Grazie al Ph Sergio Rotondi.

vol2

I Volontari della provincia di Caltanissetta all’esercitazione regionale a Pergusa

Totino Saia

.

v2

A Pergusa in campo il grande cuore della Sicilia La Protezione civile regionale testa il “sistema”

TIZIANA TAVELLA

.

ENNA. Test sulla risposta del sistema di protezione civile siciliano di fronte ad un’emergenza di eccezionale gravità, oggi a Pergusa. Pronte a muoversi sul campo per la maxi esercitazione circa 1200 persone tra volontari provenienti dalle 9 provincie siciliane e funzionari del dipartimento.

Un’azione voluta, anche, per risolvere in anticipo eventuali criticità, dai numeri eccezionali: 350 automezzi, 9 colonne mobili, 200 tende, 4 cucine da campo, 8 torri faro, 8 gruppi elettrogeni, 2 km di filo elettrico. L’attività di Protezione civile arriva in occasione della «settimana nazionale della Protezione civile 2021», e ricade all’interno delle «giornate del volontariato siciliano» volute dal presidente della Regione Nello Musumeci

(altro…)

Read Full Post »

Il nostro compaesano Gaetano Cipolla e la sancataldese Debora Lanzarone in visita alla miniera di Trabonella a Capodarso.

gae

Ecco cosa hanno trovato dentro  —> una galleria!

(altro…)

Read Full Post »

Niscemese si laurea a Bologna ottenendo la lode e comincia il dottorato di ricerca all’Università

Alberto Drago

.

jHa continuato a studiare all’università di Bologna – Dipartimento di scienze biologiche, geologiche e ambientali – dove due anni fa ha conseguito la laurea triennale in vulcanologia.

E nei giorni scorsi, avendo discusso in presenza la tesi del corso di laurea magistrale riguardante la “Geopolimerizzazione di materiali avanzati”, si è laureata a pieni voti in “Geologia e territorio”.
Ad avere conseguito la laurea con la brillante votazione di 110/110 e la lode è la studentessa universitaria di Niscemi Jennifer Romano, che ora potrà anche avviare il dottorato nella stessa facoltà come ricercatrice scientifica.

La studentessa, insieme ai genitori che da Niscemi tre anni fa si sono trasferiti a Forlì per motivi di lavoro, ha così vissuto il gioioso ed emozionante momento della proclamazione della laurea magistrale che costituisce il raggiungimento di una tappa importante del corso di studi all’università. Jennifer Romano aveva completato gli studi di scuola superiore all’Istituto “Leonardo da Vinci” con il conseguimento della maturità scientifica. E poi ha intrapreso gli studi all’Università di Bologna.


Prestigioso successo per Carlo Mistretta al concorso musicale Con il suo oboe incanta la giuria alla Scala di Milano

Carmelo Locurto

.

obSerradifalco. Un successo alla “Scala” di Milano non è certo qualcosa che accade tutti i giorni nella carriera di un musicista. Quando poi questo musicista ha appena 15 anni, si comprende bene come la sua impresa assuma una rilevanza ulteriore.

L’autore di questa impresa è Carlo Mistretta: l’oboista serradifalchese è risultato
vincitore assoluto al Concorso per Giovani Musicisti 2020 intitolato alla memoria di Maura Giorgetti. Organizzato dall’Associazione Orchestra Filarmonica della Scala, il concorso è
finalizzato al perfezionamento della formazione musicale per i migliori giovani fagottisti e oboisti italiani.
Carlo Mistretta, studente dell’Istituto “Bellini” di Caltanissetta nella classe del maestro Angelo Palmeri, dopo aver superato la semifinale a cui sono stati ammessi, dopo le fasi eliminatorie, 8 partecipanti, si è aggiudicato il primo premio consistente in una
borsa di studio di 4 mila euro.

E così l’oboista anche stavolta ha dimostrato tutto il suo talento, per la gioia di suo padre Mario, di sua madre Maria Carmela Miceli e di sua sorella Debora.
«A Carlo vanno tutte le nostre felicitazioni per il risultato ottenuto», ha sottolineato il direttore del Conservatorio “Vincenzo Bellini di Caltanissetta”, il maestro Angelo Licalsi. Per la cronaca, la commissione del premio ha riconosciuto a Carlo Mistretta “Indubbio talento, eccellente musicalità, padronanza dello strumento, singolare ed eccellente qualità del suono, dell’intonazione e della espressione – interpretazione musicale”.

«E’ stata una grande emozione esibirmi a Milano in un concorso organizzato dal teatro la Scala; sicuramente un successo ottenuto con l’impegno, la passione e la dedizione di sempre»., sono state le parole di Carlo Mistretta con il quale s’è complimentato anche il sindaco Leonardo Burgio.

Read Full Post »

I portaiella

SUPERSTIZIONE

Guido Clericetti

.

R (2)

 

Non posso sopportare i superstiziosi: secondo me sono stupidi e per di più portano iella.

R

Read Full Post »

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 10,35-45

.

2ccb729797db245fb3821c9f1a42ad24In quel tempo, si avvicinarono Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo, dicendogli: «Maestro, noi vogliamo che tu ci faccia quello che ti chiederemo».
Egli disse loro: «Cosa volete che io faccia per voi?». Gli risposero: «Concedici di sedere nella tua gloria uno alla tua destra e uno alla tua sinistra».
Gesù disse loro: «Voi non sapete ciò che domandate. Potete bere il calice che io bevo, o ricevere il battesimo con cui io sono battezzato?». Gli risposero: «Lo possiamo».
E Gesù disse: «Il calice che io bevo anche voi lo berrete, e il battesimo che io ricevo anche voi lo riceverete.
Ma sedere alla mia destra o alla mia sinistra non sta a me concederlo; è per coloro per i quali è stato preparato».
All’udire questo, gli altri dieci si sdegnarono con Giacomo e Giovanni.
Allora Gesù, chiamatili a sé, disse loro: «Voi sapete che coloro che sono ritenuti capi delle nazioni le dominano, e i loro grandi esercitano su di esse il potere.
Fra voi però non è così; ma chi vuol essere grande tra voi si farà vostro servitore, e chi vuol essere il primo tra voi sarà il servo di tutti.
Il Figlio dell’uomo infatti non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti».

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: