Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 8 settembre 2021

I consiglieri di “Milena Domani” porteranno all’esame del prossimo consiglio comunale la mozione per impegnare il Sindaco affinché venga presto sistemata la strada provinciale Milena-Grotte ridotta in pessimo stato e ai limiti della praticabilità. Ecco il testo della mozione inviata il 7 settembre al Presidente del Consiglio Comunale.


.

“Mozione per la realizzazione dei lavori di sistemazione della strada SP 151 Milena – Grotte in pessime condizioni. Richiesta di un progetto di valutazione tecnico-economica”.

.

Signor Presidente,

Noi consiglieri comunali Alfonso Cipolla, Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi e Maria Giulia Provenzano del gruppo “Milena Domani” chiediamo che la mozione in oggetto venga inserita all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale.

In seguito a molte segnalazioni, riteniamo utile venire incontro alle giuste richieste dei tantissimi cittadini milenesi che percorrono la strada provinciale Milena-Grotte, in particolare degli agricoltori che si recano frequentemente al lavoro nelle loro proprietà. Le condizioni talmente disastrose del fondo stradale mettono a rischio l’incolumità personale e accelerano l’usura dei mezzi di trasporto.

sp

Affinché possano iniziare i lavori di sistemazione della strada provinciale Sp 151 Milena-Grotte nel tratto che ricade nella provincia di Caltanissetta, è indispensabile che l’Amministrazione comunale faccia redigere un progetto di massima di sistemazione con valutazione tecnico-economica.

La sistemazione della Sp 151, partendo dal villaggio Masaniello, agevolerà la viabilità tra i comuni di Milena, Grotte e Racalmuto e tutti coloro che devono raggiungere questi centri per motivi di lavoro, commercio, salute e non solo.

Bisogna considerare anche l’aspetto culturale e turistico. Sul tratto della stessa strada, in località Serra del Palco, infatti si trovano le Tombe micenee a tholos e il Villaggio Neolitico, preziosi siti archeologici di notevole interesse al momento irraggiungibili e ciò ostacola lo sviluppo culturale e turistico del paese. Su questo aspetto il nostro gruppo ha relazionato l’Assessore regionale ai Beni Culturali e all’Identità siciliana il quale ha mostrato particolare attenzione e interessamento.

camp

La redazione del progetto di massima con la valutazione tecnico-economica dei lavori per la sistemazione del tratto della Sp 151 Milena-Grotte appartenente alla provincia di Caltanissetta, rappresenta il passo fondamentale per consentire l’intervento dell’Ente provinciale e anche dello stesso Governo regionale, tramite l’Assessorato alla viabilità al quale non mancherà il sostegno della deputazione regionale.

gruppoRiteniamo indispensabile l’unione di tutti per potere raggiungere l’obbiettivo della sistemazione della Milena-Grotte nell’esclusivo interesse del nostro paese.

Distinti saluti,

Alfonso dott. Cipolla – capogruppo di “Milena Domani”


albero

Foto di questa mattina, segnalato un albero caduto sulla Milena-Grotte

Read Full Post »

Quattro casi in più di positivi al coronavirus appartenenti allo stesso nucleo familiare

.

Read Full Post »

ATTESO IL SI DEFINITIVO DELLA GIUNTA

.

Regione assume 300 laureati a tempo determinato. Pronta la bozza del bando

di Maria Calabrese
.

mazamLa Regione Siciliana è pronta ad assumere 300 laureati con contratto a tempo determinato per la durata di tre anni e i profili ricercati sono per due terzi tecnici e per la restante parte amministrativi ed economici. Ne ha dato notizia, l’assessore regionale alle Autonomie locali e alla funzione pubblica, Marco Zambuto.

E’ già pronta la bozza del bando, la quale ha già avuto un primo via libera in Commissione Bilancio dell’Assemblea regionale siciliana. Toccherà alla Giunta regionale guidata da Nello Musumeci, che si riunirà domani, dare il nulla osta definitivo e provvedere successivamente alla pubblicazione del bando, prevista per fine settembre. Ma prima, il governo regionale sarà tenuto ad inviare a Roma la delibera in fase di approvazione, dato che sarà il governo centrale a finanziare le assunzioni.

giovani_dito_ok_023730E’ l’occasione per molti giovani di lavorare nella pubblica amministrazione siciliana, in particolare il 20% degli assunti, come previsto nella Finanziaria, saranno reclutati all’interno dei Comuni, con l’auspicio di incrementare la quota al 50%  in modo da dare una mano ai sindaci in questa fase delicata di pandemia, che ha generato una forte paralisi burocratica. Dunque, è necessario una nuova forza lavoro per accelerare le procedure amministrative e per colmare le carenze della pianta organica della Regione, assumendo nuovo personale anche all’interno degli assessorati regionali.

Da decidere l’indicazione dei requisiti principali per partecipare alle procedure concorsuali per quanto riguarda la tipologia delle lauree che i candidati dovranno possedere. E’ certo che per superare la selezione la Regione ha previsto una sola prova, cioè quella scritta, saranno importanti anche i titoli ai fini della valutazione.

L’obiettivo è avviare una procedura agile che permetta di arrivare al rafforzamento degli organici in tempi rapidissimi.

(altro…)

Read Full Post »

Nuova caserma di Acquaviva Platani intitolata all’eroe Giuseppe Plado Mosca

Roberto Mistretta

.

pmInaugurata la nuova caserma intitolata all’eroe di guerra, Giuseppe Plado Mosca, medaglia d’oro al valore militare.

La Fanfara del 12° Reggimento Sicilia intona la marcia d’apertura, mentre si schiera la Compagnia di formazione in armi del comando provinciale, guidata dal tenente Alice Candelli. Accanto alle autorità, il gonfalone del Comune e il labaro dell’Associazione nazionale carabinieri.

Vengono quindi resi gli onori al generale Rosario Castello, comandante della Regione Sicilia che passa in rassegna la Compagnia. Accanto a lui il comandante provinciale Baldassare Daidone.

Quindi il vescovo, mons. Mario Russotto ha benedetto il tricolore che è stato poi consegnato al comandante di stazione e issato sul pennone antistante la caserma mentre la Fanfare ha intonato l’inno di Mameli.

a2Il sindaco, Salvatore Caruso, ha quindi salutato gli intervenuti (presente, tra gli altri, il prefetto Chiara Armenia, i deputati regionali Giuseppe Arancio e Michele Mancuso, il dott. Luigi Lo Valvo della Procura di Gela, il comandante della Compagnia di Mussomeli capitano Giuseppe Tomaselli, i sindaci dal Vallone, l’arciprete, il cappellano militare).
«Oggi per la nostra comunità – ha detto il sindaco – è un giorno eccezionale in quanto l’inaugurazione della nuova caserma dei carabinieri è un traguardo destinato a rimanere nella storia del nostro Comune».

a1Il generale Rosario Castello ha detto: «Non è un traguardo ma un punto di partenza questa Stazione che è un presidio imprescindibile per l’Arma e per la comunità. Lei con la sua amministrazione e con le istituzioni, in primis la prefettura, siete riusciti a realizzare un’opera importantissima che è un riferimento per tutti i cittadini, un presidio di legalità ma soprattutto un presidio di prossimità, di vicinanza, di soccorso, di aiuto».

gavAnche il generale ha voluto ringraziare i tanti presenti, compresi le altre forze di polizia e i carabinieri in congedo. Presenti anche una delegazione di bambini con le bandierine tricolore.

Quindi la benedizione dei nuovi locali da parte del vescovo e il taglio del nastro da parte del prefetto, accompagnato dal signor Calogero Alaimo, nipote di Plado Mosca.

Infine la lettura della preghiera del carabiniere e la consegna della gavetta di Plado Mosca da parte del nipote, affinché venga custodita nella nuova caserma.

Read Full Post »

Hub vaccinale dentro il Comune di Catania

La Sicilia

.

ctPer tre giorni Palazzo degli Elefanti, il Municipio di Catania, diventa punto vaccinale per offrire un’opportunità in più ai cittadini di accedere alle somministrazioni del siero Pfizer per combattere l’epidemia virale.

Su congiunta iniziativa del sindaco Salvo Pogliese e del commissario per l’emergenza Covid Catania, Pino Liberti, dal prossimo giovedì 9 a sabato 11settembre, ogni giorno, dalle ore 9 alle 18, i locali a piano terra dell’Ufficio per le relazioni con il pubblico del Comune, in piazza Duomo, accoglieranno i medici e gli esperti informatici per consentire a tutti i cittadini che lo vorranno di potersi vaccinare.

«Abbiamo voluto mettere a disposizione il palazzo del Comune – ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese – per rivolgere un appello non solo simbolico alla responsabilità, affinché chi non si è ancora vaccinato lo faccia. Allo stato attuale la vaccinazione è l’unico strumento che abbiamo per combattere questo maledetto virus. È comprensibile la paura, il desiderio di essere informati, ma è ancora più importante fare l’unica cosa che limita veramente l’eventualità di contagiarsi e ammalarsi in maniera grave. Senza dimenticare che è anche l’unico modo per salvare la nostra economia, devastata da chiusure e da un’emergenza che non può essere infinita».
«Un appello speciale – ha aggiunto il sindaco – lo rivolgiamo a chi lavora come dipendente negli uffici pubblici o sotto il controllo pubblico: donne e uomini che lavorano per le istituzioni approfittano dell’opportunità di questo ulteriore hub temporaneo e avviino o completi il ciclo vaccinale, perché la salute è un diritto e, in alcuni casi come questo, anche un dovere come ha sottolineato anche il capo dello Stato, nei confronti della nostra comunità, a cui dobbiamo offrire comportamenti responsabili e rispetto delle norme di prevenzione del Covid».
Liberti, dal canto suo, ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra istituzioni, enti, associazioni. «La collaborazione con il Comune – commenta il commissario – è sintomo della precisa volontà di non risparmiarci e di
scommettere in un progetto condiviso che ci porti alla conclusione di questo periodo buio».

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: