Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 7 settembre 2021

La bomba sui binari e le bombe sul web.

Carmelo Briguglio
.

cabChi sono i nemici di Musumeci? Domanda logica dopo il grave atto d’intimidazione di cui è stato fatto oggetto il presidente della Regione. Chi o con quale motivazione può essere giunto a tanto? Fino a una minaccia così esplicita, guarnita di bomba. Difficile dire chi vorrebbe spaventarlo. Di certo, inutilmente.

Senza fermarsi alla “firma”, di cui saranno gli inquirenti a stabilire la credibilità o se è stata messa per depistare, le ipotesi possono essere tante. Un segnale che viene dai mondi mafiosi o ad essi contigui messi alla porta da Musumeci? Dall’universo di piromani di professione che non hanno gradito la sua condotta? O da qualche frammento No vax, estremo e arrabbiato, passato alle vie di fatto? Da intestatari di interessi non puliti a cui il presidente della Regione, a vario titolo, ha rotto le uova nel paniere: edilizia, ambiente, rifiuti; altro ancora?

Si vedrà, se le indagini riusciranno a risalire ai responsabili. La nostra impressione è che potrebbe anche essere una mano armata dal web: dall’odio, dal rancore, dalle aggressioni di cui esso si nutre e che a sua volta produce e moltiplica; ispirato o invasato dal livore che la Rete inghiotte e tritura.

242

Carmelo Briguglio

Senza puntare il dito contro nessuno, certo che materiali di scarto dentro il tritacarne mediatico ne sono stati buttati contro Musumeci. Persino in queste ore, dopo il gesto vile. Il che la dice lunga. Da questo cocktail di veleni qualcosa può essere uscito ed è diventato attacco non solo verbale. Può essere questo? Lo scopriremo, speriamo presto, grazie a magistratura e forze dell’ordine.

Ciò che possiamo fare noi, oltre a vicinanza e solidarietà al Presidente, è invitare anche il mondo della politica a moderare modi e linguaggi. A discutere con la ragione. A riscoprire una dimensione di civiltà e rispetto reciproco, dove è vietato l’ingresso a intolleranze e intolleranti. Alle bombe piazzate sui binari e a quelle lanciate nel web.

Read Full Post »

Il Sindaco tuttofare

L’Area finanziaria non ha più il Responsabile e il sindaco continua a sostituirlo

.

finIl sindaco continuerà a essere il Responsabile dell’Area Finanziaria del Comune. L’incarico gli è stato prorogato dalla giunta con la delibera n° 65 dell’1 settembre scorso resa immediatamente esecutiva; era assente l’assessore Carlino Salvatore.

Dal 1° gennaio 2020 l’Ufficio ha perso il suo dirigente il reg. Michelangelo Schillaci andatosene in pensione. Fu sostituito a scavalco dal dottore in economia Elio Cirrito da San Cataldo poi anche lui posto in quiescenza.

Dato che all’interno del Comune non si trovano figure professionali idonee a sostituirlo, in attesa di trovare un sostituto la giunta comunale con delibera n°11 del 10 febbraio 2020 ha conferito – in via eccezionale – l’incarico di Funzionario Responsabile allo stesso sindaco Cipolla Claudio Salvatore fino al 31 agosto 2021 in base all’art.53 comma 25 della Legge 23 dicembre 2000 che prevede tale possibilità per i comuni fino a 5000 abitanti.

claLa proroga della nomina del sindaco a Responsabile dell’Area Economica Finanziaria è da considerare eccezionale, temporanea e finalizzata a garantire, nel breve termine, il funzionamento dell’ufficio e permettere di individuare un idoeno funzionario a cui attribuire le funzioni previste dalla legge.

Il Sindaco si è dichiarato disponibile a prolungare la sostituzione essendo dotato di adeguati requisiti culturali – attitudinali, capacità ed esperienza professionale.

Pertanto la giunta ha deliberato che il rinnovo dell’incarico decorrerà dal 1° settemre 2021 fino al 28 febbraio 2022 o fino alla individuazione e nomina del nuovo Responsabile dell’Area.

Read Full Post »

Croce Rossa: corsi a Serradifalco e Bompensiere dal 19 settembre al 21 ottobre

.

nad2La crescita della Croce Rossa Italiana sul territorio di Caltanissetta continua senza sosta.

Così come già annunciato prima del periodo estivo con la firma del protocollo d’intesa a Bompensiere con il sindaco Salvatore Virciglio ed il referente di sede Salvatore Saia, il Consiglio Direttivo del Comitato di Caltanissetta ha deliberato l’attivazione di un corso di reclutamento per volontari della Croce Rossa presso l’unità territoriale di Serradifalco, retta da Filippo Giardina, al quale parteciperanno anche gli aspiranti volontari della sede di Bompensiere.cri
Il corso è rivolto a tutti coloro che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età e si svilupperà in sette moduli teorico-pratici. E’ previsto il tirocinio pratico della durata di 30 ore, da svolgersi nei servizi a cui sono abilitati i neo volontari.

Al termine del corso, coloro i quali hanno regolarmente frequentato, saranno ammessi agli esami e, superati questi, al relativo tirocinio. Il direttore del corso è l’Istruttore Giuseppe Di Vanni di Serradifalco, abilitato per l’espletamento di tale importante compito.
“Chiunque fosse interessato ad aderire alla nostra Associazione spiega il Presidente della Croce Rossa Nicolò Piave- può iscriversi compilando il modulo che potrà reperire presso le sedi di Serradifalco e Bompensiere. Potrà inoltre chiedere l’invio dei moduli tramite le seguenti email: serradifalco@cricaltanissetta.it – bompensiere@cricaltanissetta.it
Per i minorenni è richiesta l’autorizzazione dei genitori o di chi ne esercita la tutela. Il corso avrà inizio il prossimo 19 settembre e terminerà a ottobre.

Read Full Post »

Le feste dei Gay permesse quelle religiose vietate

FRANCESCO ATTAGUILE

.

delMentre la Sicilia cerca di arginare i contagi per evitare l’arancione in tutto il territorio, mentre si annullano tutte le cerimonie e le feste popolari più sentite dai catanesi, da quella di S. Agata alla Madonna del Carmine del 16 luglio fino alla tradizionale processione a mare della Madonna di Ognina l’8 settembre, mentre tutti gli esercizi pubblici sono costretti a limitare le attività o a non aprirle (come le discoteche) …

A piazza Nettuno, sul lungomare chiuso appositamente dal sindaco Pogliese, si sono radunati circa 2.000 partecipanti al Gay Pride! Eloquente la foto delle ore 19 di sabato, con tanto di auto-complice dei vigili urbani.

gay

I 2.000, stipati e senza mascherina, hanno ascoltato prima il comizio degli organizzatori e poi si sono scatenati in canti e danze ravvicinate.

Se ci sarà nei prossimi giorni un’ulteriore impennata di contagi, ricoveri e decessi, si sa da dove vengono! Se sarà estesa – come è probabile – la zona arancione a Catania e/o a tutta la Sicilia, i cittadini e gli operatori danneggiati sapranno a chi chiedere i danni! E la magistratura?

239581950_4207372046006835_3959094204761879529_nNon ha peli sulla linga Piero Agen, presidente di Confcommercio e della Camera di commercio quando attacca le autorità per l’autorizzazione per il Gay Pride: «A causa della pandemia sono state negate le autorizzazioni per la festa di S. Agata e per quelle padronali e poi ci ritroviamo mille persone in piazza…».
Agen ha aggiunto: «Gli operatori commerciali e della ristorazione hanno dovuto soffrire per due lunghi anni tra chiusure e restrizioni e poi si concede a una moltitudine di persone di andare al lungomare dove ovviamente gli assembramenti non si sono potuti evitare».

Read Full Post »

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: