Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 5 luglio 2021

Read Full Post »

(altro…)

Read Full Post »

Promozione del territorio

Gianfilippo Bancheri

.

Ad Ambelia l’Amministrazione Bancheri, rappresentata dall’Assessore Gallo e dal Dirigente Stanislao Genova, ha avuto la possibilità di presentare al territorio regionale, al Presidente della Regione e al Dott. Pietro Miosi (responsabile regionale della promozione e valorizzazione dei prodotti di alta qualità) l’IGP “Pesca di Delia” nonchè i frutti dei nostri Agricoltori.
b1
Un momento molto importante, frutto di anni e anni di lavoro, che denota la lungimiranza di un’Amministrazione Comunale che riesce a far parlare di sè grazie ai risultati raggiunti in tutti i settori e gli ambiti!!!
Il Sindaco Gianfiippo Bancheri

Read Full Post »

Inaugurato nel parco urbano di Mussomeli un monumento in memoria di tutte le vittime del Coronavirus

Roberto Mistretta

.

“A.D. 2020 / In memoria di tutte le vittime del Covid-19 nel mondo”.

monCon questa scritta in inglese e in italiano che sormonta un monumento unico nel suo genere, inaugurato nel parco urbano “Salvatore Genco”, Mussomeli ricorda a imperitura memoria le numerose vittime che la pandemia ha provocato e ancora oggi, continua a mietere in diverse parti del mondo.

L’iniziativa si deve ai giovani del Rotaract e dell’Interact che volevano fare qualcosa per ricordare le tante, troppe vittime del Covid. Ne hanno quindi parlato con gli “zii”del Rotary, presieduto da Giuseppe Baglio (che oggi passa la campana a Peppuccio Misuraca) e col sindaco Giuseppe Catania.

E si è deciso di utilizzare un portale dimenticato da oltre vent’anni. Il portale in pietra intagliata e lavorata di un’antica casa in via Trieste, fu al centro di una querelle tre eredi, ufficio tecnico, amministratori comunale e Sovrintendenza di Caltanissetta.

(altro…)

Read Full Post »

pdDopo l’accordo tra la “Impianti Srr” e la società privata “Sicula trasporti”, che risponde ad una serie di richieste della Regione, i primi carichi di rifiuti supplementari sono arrivati a Timpazzo.

L’intesa, per i prossimi quattro mesi, prevede un conferimento fino a duecento tonnellate al giorno di rifiuti indifferenziati, che da Lentini arrivano a Timpazzo. Un passaggio che Palermo considera fondamentale per evitare una nuova crisi dei rifiuti sull’isola.

“Dalla prossima settimana – dice il segretario cittadino dem Guido Siragusa – metteremo in campo anche azioni di protesta.


.

Gocce di verità su Timpazzo

Michele Orlando

.

Meritano delle osservazioni il clamore sulle ultime notizie relative alla discarica di Timpazzo e l’eco delle proteste da più parti politiche e singoli cittadini contro Musumeci ritenuto responsabile della decisione di dirottare verso tale discarica quantità enormi di rifiuti proveniente da più parti della Sicilia.

tg

Leggo dal web e riporto come quello di Timpazzo “sia un impianto per il trattamento meccanico e biologico della frazione residuale dei rifiuti urbani non pericolosi. L’impianto ha una potenzialità di 280 tonnellate di rifiuto indifferenziato al giorno e di 80 tonnellate per la frazione organica. Appositi macchinari separano la frazione umida (l’organico da bioessicare) dalla frazione secca  (carta,plastica, vetro,inerti ecc.) che potrà essere nuovamente riciclata.

L’obiettivo di tale impianto, il secondo presente in Sicilia, l’altro è in provincia di Messina, è quello di ridurre  i rifiuti conferiti in discarica, attraverso l’abbinamento di processi meccanici a processi biologici, quali la digestione anaerobica e il compostaggio per una maggiore tutela ambientale.”

inDetto impianto è stato anticipatamente consegnato nel 2019 ed inaugurato solennemente da Musumeci alla presenza di tante autorità fra cui tutti i sindaci dell’ ATO in liquidazione, compreso il nostro sindaco Greco e ricordo anche la presenza del segretario Di Cristina del Pd con altri soggetti dello stesso partito che hanno pure ben mangiato a ridosso dell’impianto.

Salta l’analisi, quindi, come, innanzitutto Timpazzo non sia una discarica a cielo aperto come quelle utilizzate da decenni nei dintorni di Catania, vedi Lentini e Misterbianco, dichiarate esaurite. Ma è un impianto moderno avente lo scopo di trasformazione dei rifiuti in elementi molto meno inquinanti, addirittura biologici.

Che cosa stia avvenendo oggi che tanto fa gridare allo scandalo ed all’ennesimo atto di violenza di Musumeci contro Gela. Tanti rifiuti che prima andavano a finire nelle discariche chiuse, stanno per essere  dirottate verso l’impianto di Timpazzo. Domanda: se Timpazzo è stato voluto ed accettato  come cosa buona per la questione rifiuti per Gela e paesi interessati, il problema è se la quantità di rifiuti straordinaria che sta arrivando supera il potenziale di raccolta dell’impianto di recente progettazione ed avviamento, creando squilibri sulla finalità di riciclo che è quello di minor imbatto ambientale; oppure se il potenziale di utilizzo dello stesso impianto possa ricevere senza alcun problema rispetto a ieri tali nuovi quantitativi.

tNon ho la risposta, ma certamente per le ragioni sopra spiegate, tutte la vanniate, le minacce o promesse di incatenamento di illuminati oppositori di Musumeci, le montate foto di fila di camion apparse sui socials, come se in precedenza a Timpazzo arrivassero Ferrari o Maserati, meritano una moderazione per far capire ai Gelesi che a Timpazzo arriveranno rifiuti per essere trasformati in biologici, senza che andranno ad incidere sull’inquinamento ambientale così ben gravemente taciuto nei lustri precedenti dagli odierni procacciatori di voti per altre cause ben veritiere ed accettate.

Read Full Post »

Matrimoni sudati

Read Full Post »

FINANZIAMENTI AGEVOLATI E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER PMI E LIBERI PROFESSIONISTI

Domenico Bonanno
.
irf
Con l’azione 3.6.2 del PO FESR Sicilia 2014-2020 è stato pubblicato l’avviso pubblico attraverso il quale l’IRFIS potrà concedere finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto a piccole e medie imprese con sede in Sicilia e liberi professionisti titolari di partita Iva aventi domicilio fiscale in Sicilia.
In entrambi i casi, l’attività deve essere stata avviata prima del 31/12/2018.
Il finanziamento massimo richiedibile è di 25.000 euro, cui potrà sommarsi una ulteriore quota di 5.000 a fondo perduto utilizzabile per determinate categorie di spese individuate analiticamente nel bando.
Le istanze potranno essere presentate dalle ore 10.00 del giorno 22 luglio 2021 e fino alle ore 17.00 del giorno 9 settembre 2021, utilizzando lo SPID collegandosi al sito:
Per maggiori informazioni contattami.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: