Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 26 giugno 2021

I Consiglieri di Milena Domani hanno presentato un’interrogazione sulla lapide dedicata al Principe Lanza di Scalea nel 1905 inviata al Presidente del Consiglio comunale e rivolta al Sindaco, all’Assessore comunale alla cultura e per conoscenza alla Sopraintendenza ai Beni Culturali e i Ambientali di Caltanissetta e all’Assessore regionale ai Beni Culturali e all’Identità siciliana.


.

gruppoSignor Sindaco,

I sottoscritti consiglieri comunali Alfonso Cipolla, Angela Falcone, Maria Carmela Ferlisi e Maria Giulia Provenzano del Gruppo “Milena Domani” abbiamo accolto positivamente la notizia che, in seguito ad un video registrato e diffuso da una locale associazione, la lapide marmorea in oggetto, dopo 23 anni di sosta nei magazzini comunali, sia stata finalmente recuperata in questi giorni e trasferita presso la Biblioteca comunale dove attualmente è esposta. https://www.youtube.com/watch?v=eWkn1bODcik

La lapide è particolarmente preziosa perché testimonianza storica di un periodo risalente ai Fasci Siciliani, quando i contadini intrapresero una lunga lotta contro le angherie padronali che provocò una dura repressione contro questo movimento di operai, braccianti e mezzadri.

lapide 1905La lapide commemorativa, risalente all’anno 1905, è stata dedicata da un’associazione locale al Principe Pietro Lanza di Scalea per l’impegno profuso nella lotta contro il pesante fiscalismo e per la spartizione delle terre demaniali ai contadini conclusasi con l’assegnazione delle quote di terreni ai contadini di Sutera e Milocca.

Oltre a testimoniare la denominazione di quando Milena si chiamava Milocca, la lapide si riferisce al periodo storico delle lotte contadine avvenute al tempo dei Fasci Siciliani animate nel nostro paese da Giuseppe Cannella, “il Presidente” che guidò i contadini nella lotta che culminò con la celebre “Rivolta delle donne di Milocca”, di cui scrisse anche da Luigi Pirandello nel suo famoso libro “I vecchi e i giovani”.

Ciò premesso, la interroghiamo per sapere:

– se prima di esporre la lapide intende provvedere a un opportuno restauro;

– se tale lapide debba continuare a permanere nella zona dell’ingresso della biblioteca;

– se non reputa che sia sia meglio conservarla ed esporla dentro l’Antiquarium comunale dove sarebbe più visibile, fruibile e protetta;

– se abbia provveduto ad avvisare opportunamente la Soprintendenza ai Beni culturali di Caltanissetta.

In attesa di sollecita risposta, inviamo distinti saluti.

Alfonso dott. Cipolla

Consigliere comunale capogruppo di “Milena Domani”

Read Full Post »

Read Full Post »

🔴

TRE ANNI DI LAVORO PER LA SICILIA

IL PROGRAMMA

.
dbSabato, dalle 10,30 alle 19, si terrà la prima delle tappe organizzate per presentare ai siciliani e alle Istituzioni del territorio il lavoro svolto dal governo Musumeci nei primi tre anni di mandato e gli obiettivi di fine legislatura.
Si comincia con “La Sicilia per le imprese, con una nuova burocrazia motivata e competente”, con l’intervento del vicepresidente ed assessore all’Economia, Gaetano Armao, curatore dei recenti ed importanti accordi con lo Stato in materia finanziaria,
l’assessore alla Funzione pubblica ed alle Autonomie locali, Marco Zambuto, a lavoro sulla riforma della Pubblica amministrazione regionale,
l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano, impegnato nel rilancio delle zone industriali e dei sostegni alle imprese.
A seguire, la seconda sessione sarà dedicata alla “Sicilia per cultura e sostenibilità” e vedrà gli interventi dell’assessore regionale all’Energia, Daniela Baglieri, impegnata sul fronte dello strategico progetto dell’hub per l’idrogeno e da ultimo sul riordino del ciclo dei rifiuti,
dell’assessore al Territorio e ambiente, Toto Cordaro, alle prese con il rilancio di un nuovo ambientalismo meno ideologico e riformatore nella legislazione regionale,
dell’assessore ai Beni culturali e all’identità siciliana, Alberto Samonà, alla guida di una primavera degli scavi archeologici ed al rilancio dei siti in un contesto nazionale ed internazionale.
Nel pomeriggio, con inizio alle 15.30, focus su “La Sicilia per le famiglie ed i giovani”, con l’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla, protagonista di una nuova stagione di dialogo tra la formazione professionale e quella universitaria con al centro il diritto allo studio,
l’assessore alla Salute, Ruggero Razza, al lavoro nel rilancio della sanità siciliana in chiave di costruzione di poli clinici e di ricerca,
l’assessore alla Famiglia, Antonio Scavone, attore principale della integrazione sociale e del rilancio delle politiche attive del lavoro.
Ultima sessione, a seguire, “La Sicilia piattaforma logistica e meta nel Mediterraneo”, vedrà protagonisti l’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone, cui si devono gli importanti risultati di crescita negli appalti e nelle opere pubbliche strategiche,
l’assessore all’Agricoltura, Toni Scilla, impegnato nel condurre in porto riforme strutturali e nel rilanciare gli strumenti di sostegno alle imprese agricole e della pesca,
e l’assessore al Turismo, Manlio Messina, al centro dei progetti di marketing territoriale e di promozione del brand Sicilia nel mondo, con una crescita di attenzione esponenziale verso i luoghi della nostra Terra.
Alle 17.30 la giornata si concluderà con l’intervista al presidente della Regione, Nello Musumeci.
«Inizia con questo evento – evidenzia il governatore – la fase del racconto del lavoro svolto. Tante volte, anche a ragione, molti nostri concittadini mi hanno chiesto quale fosse lo stato di avanzamento del nostro programma e quali obiettivi amministrativi fossero stati raggiunti o ancora in cantiere. Ecco perché abbiamo pensato ad una serie di incontri durante i quali, assieme ai colleghi del governo regionale, che ringrazio, si possa illustrare pubblicamente l’impegno profuso in questi anni, pur tra mille difficoltà».

Read Full Post »

Equitazione, ad Ambelia la terza edizione della Fiera mediterranea del cavallo, dal 2 al 4 luglio

.

AmbeliaTutto pronto, in Sicilia, per la terza edizione della Fiera mediterranea del cavallo, organizzata dalla Regione in collaborazione con Fiera cavalli di Verona e la Federazione italiana degli sport equestri.

Anche quest’anno, la manifestazione si terrà – dal 2 al 4 luglio – al Centro equestre mediterraneo di Ambelia, in provincia di Catania, e vedrà la partecipazione di oltre trecento equidi, impegnati in eventi sportivi, morfologici e spettacolari.

La novità di quest’anno è legata anche alla partecipazione di esemplari provenienti da paesi dell’area mediterranea.

Read Full Post »

Esiste un periodo dell’anno a Palermo in cui il Sole sorge esattamente in direzione di Corso Calatafimi creando uno scenario mozzafiato.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: