Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 13 settembre 2019

Il sindaco ammazza-alberi

Ecco il momento dell’abbattimento storico dell’Albero del Gemellaggio!

.

La minoranza lo aveva invitato a sospendere “l’esecuzione” e a riferire in consiglio comunale per cercare di salvare l’albero e trovare un posto adatto al monumento che avrebbe dovuto sostituirlo. Se ne è fregato!

Ora per quattro gatti di razza che sorridono, un paese è triste per l’ennesimo albero abbattuto.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Lotta alla droga e alla contraffazione

.

Nei giorni scorsi si è visto in paese un gran movimento dei carabinieri, si è notata la pesenza di un loro mezzo furgonato e molti giurano di aver visto sorvolare a bassa quota un elicottero. Da ciò sono scaturite diverse voci su presunti arresti eccellenti e roba del genere.

L’unica verità certa è che i giovani carabinieri di Milena guidati dal maresciallo capo Vincenzo Butera continuano a fare più del loro dovere, sicuramente più di quanto vengono pagati per controllare il territorio e difendere i cittadini.

Questa volta ritornano agli onori della cronaca per la lotta allo spaccio della droga e contro il commercio di merce contraffatta.

Ultimamente hanno perquisito un extracomunitario che gode dell’assistenza ai rifugiati perché è arrivata voce che alcuni di questi ragazzi possano smerciare droga ai loro coetanei contattandoli in luoghi affollati, come potrebbe essere il parco urbano.

Non è dato sapere come sia finita, l’unica cosa certa è la deterrenza che hanno queste perquisizioni e la continua vigilanza delle forze dell’ordine affinché i giovani siano risparmiati da questa sventura che colpisce loro stessi ma anche le famiglie.

Il fatto principale che va sottolieneato è che i carabinieri di Milena non allentano la sorveglianza sui ragazzini “a rischio” assunzione di sostanze stupefacenti: occorre anche che altri – famiglie in testa – mostrino la stessa volontà e lo stesso impegno dei carabinieri nella lotta senza quartiere alla droga.

Qualche giorno prima, gli stessi carabinieri hanno fermato un commerciante ambulante e perquisito il suo furgone nel cui interno hanno trovato merce contraffatta.

Il commerciante aveva un accento napoletano e a quanto pare dei precedenti.  Gli abiti “griffati” erano chiaramente contraffatti e così sono stati confiscati e l’autista è stato denunciato all’autorità giudiziaria anche per ricettazione.

 

 

Read Full Post »

Per Milocca, la terra natale di mio padre

Guy Noto

In molti sono migrati da Milocca negli anni ‘ 20 verso gli Stati Uniti, in una città della Pennsylvania di nome Pittston. La chiesa sullo sfondo è stata costruita da molti di quegli immigrati provenienti da Milocca, Montedoro, San Cataldo e Serradifalco…..

L'immagine può contenere: cielo e spazio all'aperto

Pittston, sulla Columbus Avenue, ecco uno scatto con la foto della statua di Cristoforo Colombo e la chiesa di San Rocco sullo sfondo

Read Full Post »

Il Sud è stanco

“Oh il Sud è stanco di solitudine
Stanco di catene…”

#Quasimodo

L'immagine può contenere: oceano, cielo, spazio all'aperto, natura e acqua

Read Full Post »

Politica comica

 

speranDevid Brozzi

Read Full Post »

Read Full Post »

UE, Commissione Agricoltura, passa emendamento di Milazzo (FI-PPE) sui finanziamenti per riconversione agrumeti e uliveti danneggiati da fitopatie: “Una misura vitale per gli agricoltori, che sarà inserita già nella programmazione 2020”

Dario Cataldo

.

Giuseppe Milazzo

Bruxelles: “Durante la seduta di ieri in Commissione agricoltura è stato approvato un emendamento che avevo presentato prima delle vacanze – che in pochi pensavano sarebbe passato –  che prevede un piano di finanziamento per supportare i costi di riconversione degli agrumeti e uliveti siciliani colpiti da agenti fitofagi o patologici. Virus come la Tristeza per le arance, il Mal secco per i limoni, la Tuta absoluta per i pomodori colpiscono la nostra agricoltura mettendo in ginocchio il comparto e arrecando gravi disagi e perdite economiche”.

A riferirlo è il Componente supplente della Commissione per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale del Parlamento europeo, on. Giuseppe Milazzo, appartenente al Gruppo del Partito Popolare Europeo.

“Il sud Italia fonda la sua economia di base su questi prodotti – conclude l’Eurodeputato di Forza Italia – ed è per questo motivo che mi faccio portatore in prima persona di queste istanze.  Si tratta di una misura importante e che va ad inserirsi nella nuova programmazione 2020 del bilancio dell’Unione europea. Un primo passo, un inizio per combattere il dilagare di queste fitopatie altamente distruttive e permettere una riconversione degli attuali agrumeti e uliveti, ed impiantare varietà più resistenti per permettere il rilancio del settore”.

.

Ars, Forza Italia presenta ddl sulle monete complementari, Calderone (FI): “Uno strumento di compensazione finanziaria che aumenterà il potere d’acquisto nel rapporto tra pubblico e privato”

.

Tommaso Calderone

Palermo: Ciò che si riscontra nel rapporto tra il settore pubblico e quello privato è troppo spesso l’eccessiva burocrazia, anche negli scambi commerciali, che di fatto creano rallentamenti sul piano dello sviluppo economico. Il disegno di legge depositato dal Gruppo di Forza Italia all’Assemblea Regionale Siciliana mira a rendere più veloci e concreti i rapporti tra i due attori sociali, attraverso l’introduzione della moneta complementare, uno strumento finanziario che sta già ottenendo ottimi risultati in almeno 11 regioni italiane.

Aumentare la capacità di spesa, superare l’intermediazione finanziaria e ovviare ai costi che la medesima comporta sono alcuni dei vantaggi di cui si potrebbe beneficiare adottando un sistema monetario che non è in antitesi con quello europeo, bensì lo integra poiché già esistente nel settore economico privato.

Il Capogruppo di Forza Italia all’Ars, on. Tommaso Calderone, primo firmatario del ddl in questione, punta sulla compensazione multilaterale che coinvolge tanto il pubblico quanto il privato.

“La crisi che stringe in una morsa spietata la nostra economia – sottolinea Calderone – unita al tasso di disoccupazione che specie al Sud è drammaticamente esteso, impongono una riflessione sull’adozione di strumenti alternativi che rinvigoriscano il potere d’acquisto sempre più ai minimi storici. La nostra proposta mira all’estensione di ciò che già è presente nel diritto privato, allargandolo alla sfera pubblica, coinvolgendo le Amministrazioni locali nella costituzione di Enti Consortili in cui la moneta complementare è accettata come metodi di pagamento alternativo, che velocizzi gli scambi e la distribuzione di beni, servizi e lavoro. Una mutua compensazione di crediti e debiti che facilitino i pagamenti tra persone fisiche, imprese e soggetti pubblici consorziati”.

(altro…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: