Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 agosto 2019

Prevenzione incendi e pulizia fondi incolti anno 2019

.

Il Sindaco CIPOLLA Claudio Salvatore, quale autorità Comunale di protezione Civile, accertato che l’abbandono e l’incuria, da parte dei privati, di taluni appezzamenti di terreni, posti sia all’interno che all’esterno della cinta urbana, comporta un proliferare di vegetazione, rovi e di sterpaglia, che, per le elevate temperature estive, sono causa predominante di incendi e preso atto dei gravi incendi verificatisi durante le scorse stagioni estive e dei conseguenti danni ambientali registrati sull’intero territorio comunale.

VIETA

Durante il periodo compreso tra la data del 15 giugno 2019 ed il 15 ottobre 2019 è fatto divieto, in prossimità di boschi, terreni agrari e/o cespugliati, lungo le strade comunali e provinciali ricadenti sul territorio comunale di accendere fuochi o compiere ogni altra operazione che possa generare fiamma libera, con conseguente pericolo di innesco.

ORDINA

I proprietari e/o conduttori di aree agricole non coltivate, di aree verdi urbane incolte, i proprietari di villette…, i responsabili di cantieri edili e stradali… dovranno provvedere ad effettuare i relativi interventi di pulizia, a proprie cura e spese, dei terreni invasi da vegetazione, mediante rimozione di ogni elemento o condizione che possa rappresentare pericolo per l’incolumità e l’igiene pubblica, in particolar modo provvedendo alla estirpazione di sterpaglie e cespugli, nonché al taglio di siepi vive, di vegetazione e rami che si protendono sui cigli delle strade ed alla rimozione di rifiuti e quant’altro possa essere veicolo di incendio, mantenendo, per tutto il periodo estivo, le condizioni tali da non accrescere il pericolo di incendi.

La sterpaglia, la vegetazione secca in genere, presenti in prossimità di strade pubbliche e private, nonché in prossimità di fabbricati e/o impianti ed in prossimità di lotti interclusi, di confini di proprietà, in tutte le aree libere all’interno dei centri urbani, dovranno essere eliminate per una fascia di rispetto di lunghezza non inferiore a mt. 20.

SANZIONA

Fermo restando le norme previste dagli artt. 423,423 bis e 449 del codice penale . le violazioni alle norme di cui al presente provvedimento saranno punite con le seguenti sanzioni amministrative pecuniarie

Cattura

-nel caso di mancato diserbo di aree incolte interessanti fronti stradali di pubblico transito sarà elevata una sanzione pecuniaria da euro 168 ad euro 674 determinata ai sensi dell’art. 29 del vigente Codice della Strada.

-per ogni ettaro o frazione di ettaro incendiato , sarà elevata una sanzione pecuniaria da euro 51 ad euro 258;

-nel caso di procurato incendio a seguito della esecuzione di azioni e attività determinanti anche solo potenzialmente l’innesco d’incendio durante il periodo dal 15 giugno al 15 ottobre, sarà applicata una sanzione amministrativa non inferiore ad euro 1.032 e non superiore ad euro 10.329.

A carico degli inadempienti verrà nel contempo inoltrata denuncia all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’ art. 650 del Codice Penale. Restano salve tutte le disposizioni e sanzioni di cui al Regolamento approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n°33 del giorno  01.07.2008 non in contrasto ovvero non contemplate dalla presente Ordinanza.

RICORDA
– che ad ogni cittadino incombe l’obbligo di prestare la propria opera in occasione del verificarsi di un incendio nelle campagne, nei boschi o nelle zone urbane o periferiche;
 che chiunque avvisti un incendio che interessi o minacci l’incolumità pubblica è tenuto a darne comunicazione immediata ad una delle seguenti Amministrazioni:

Vigili del Fuoco (Tel. 115) – Comando Vigili del Fuoco Mussomeli (Tel. 0934 / 951108) – Corpo Forestale (Tel. 1515) – Distaccamento Forestale di Sutera (Tel. 0934 / 954229) – Arma Carabinieri (Tel. 112) – Carabinieri Stazione di Milena (Tel. 0934 / 933020) – Polizia di Stato (Tel. 113) – Questura Caltanissetta (Tel. 0934 / 500811) – Guardia di Finanza (Tel. 117) – Guardia di Finanza Brigata Mussomeli (Tel. 0934 / 951397) – Ufficio Comunale di Protezione Civile (Tel. 0934 / 9333021 – 3351742630 – 3351742638 ) – Polizia Municipale Milena ( Tel. 0934 / 933021 – 3351742714).

 

DISPONE

  • – che la presente Ordinanza abbia decorrenza immediata.
  • – che la presente Ordinanza venga pubblicata presso l’Albo Pretorio del Comune,  e resa pubblica su tutto il territorio comunale; oltre ad essere inserita nel sito ufficiale del Comune (www.comune.milena.cl.it).
  • Le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale, ciascuno per le rispettive competenze, sono incaricate dell’esecuzione della presente Ordinanza, adottando eventuali provvedimenti sanzionatori.
LEGGI L’ORDINANZA SINDACALE INTEGRALE

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Altri rami degli alberi fatti tagliare dal Comune sono finiti qui

Vicino al contenitore per l’umido c’è di tutto

da stupirsi, da vergognarsi, da preoccuparsi

(altro…)

Read Full Post »

Approvazione Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile

.

Ai sensi della vigente normativa in tema di Protezione Civile un ruolo fondamentale è stato assegnato agli enti locali, in particolare modo ai Comuni, ciascuno dei quali è chiamato ad adottare il Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile; esso  rappresenta uno strumento con il quale l’Amministrazione Comunale si prefigge di fronteggiare e gestire le emergenze che possono verificarsi nel territorio comunale al fine di fornire una risposta adeguata, tempestiva ed efficace; e individua nel Sindaco l’Autorità Comunale di Protezione Civile che, al verificarsi di un’emergenza, assume la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e assistenza delle popolazioni colpite e provvede agli interventi necessari.

Il Funzionario Responsabile dell’Ufficio Tecnico area lavori pubblici  Giovanni Saia ha affidato allo “Studio di Geologia” di Dario Costanzo l’incarico di  provvedere alla redazione ed informatizzazione del Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena.

Il 15/07/2019il professionista incaricato ha consegnato la documentazione costituente il “Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena in formato cartaceo e anche in formato digitale.

– il Piano è l’insieme coordinato delle misure da adottarsi in caso di eventi naturali e umani che comportino rischi per la pubblica incolumità e definisce i ruoli delle strutture comunali preposte alla Protezione Civile per azioni di soccorso;

– il Piano ha lo scopo di prevedere, prevenire e contrastare gli eventi calamitosi e tutelare la vita dei cittadini, dell’ambiente e dei beni; – lo Strumento elaborato contiene gli elementi di organizzazione relativi alla operatività delle strutture comunali in caso di emergenza;

– il Documento mira a costituire procedure di intervento per definire le azioni e le strategie da adottarsi al fine di mitigare i rischi, portare avanti le operazioni di soccorso e di assistenza alla popolazione colpita;

– il Piano è stato elaborato predisponendo tutti i dati cartografici, logistici, statistici e anagrafici e della rilevazione sul territorio di tutte le risorse strumentali e umane in caso di emergenza e di tutti i potenziali stati di pericolo su base cartacea e predisponendo il piano operativo su supporto informatico per tutta la gestione in tempi reali delle emergenze;

– bisogna di disporre la più ampia diffusione del Piano di Emergenza Comunale approvato, mediante pubblicazione nell’apposita sezione del sito istituzionale del Comune;

– il “Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena ” rappresenta uno strumento dinamico, soggetto a periodiche revisioni e aggiornamenti e di demandare alla Giunta l’approvazione dei futuri aggiornamenti dello stesso;

– copie digitali del “Piano di Emergenza Comunale di Protezione Civile del Comune di Milena” saranno inviate:

  • – Al Dipartimento  Regionale Protezione Civile Sicilia  sud–occidentale servizio 10;
  • –  All’Ufficio Territoriale di Governo Prefettura di Caltanissetta;
  • – Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (L.R. 15/2015) già Provincia Regionale di Caltanissetta;
  • –  Al Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Caltanissetta;
  • –  Alla Stazione Carabinieri di Milena;
  • –  Al Comando  Polizia Municipale di Milena;

Alla seduta del Consiglio sono presenti il Sindaco Claudio Salvatore Cipolla, l’Assessore Ilenia Tona e l’Assessore Carlino Salvatore.

Il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Randazzo, dopo aver illustrato e condiviso il Piano,  invita il Dott. Costanzo, redattore dello stesso a voler esporre in modo sintetico i contenuti.

Il Dott. Costanzo dopo aver ringraziato il Geom. Giovanni Saia ed il Geol. Totino Saia per la collaborazione avuta per la stesura dello stesso, illustra il Piano che è altamente innovativo, in quanto si basa su un’interazione innovativa tramite software, il quale prevede: un piano speditivo con collegamenti facili; un sistema informativo territoriale che fa uso di google heart; ed è dotato di una modulistica completa di tutti i modelli di intervento; il tutto usufruibile con semplici clic su una postazione informatica collegata ad internet.

Il Consigliere Alfonso Cipolla, dopo aver ringraziato per essere stato invitato alla consegna del Piano ed apprezzato la professionalità del Dott. Costanzo nonché del Geom. Giovanni Saia e del Geol. Totino Saia e condiviso l’operato dell’Amministrazione, suggerisce le seguenti proposte:

  • Rendere il File scaricabile dal sito;
  • Realizzare un opuscolo sintetico per le famiglie;
  • Organizzare un’assemblea dei cittadini;
  • Coinvolgere le Scuole;
  • Coinvolgere “i volontari” soprattutto relativamente al settore medico-infermieristico;
  • Fare una prova di emergenza.

Il Sindaco Claudio Cipolla, nel Ringraziare il Dott. Costanzo nonché il Geom. Giovanni Saia ed il Geol. Totino Saia e gli altri Uffici Comunali, precisa che dopo aver fatto il piano bisogna passare in tempi brevi alla sua attuazione, ed in questa fase fare tesoro dei suggerimenti della minoranza che sono in linea di quelli della maggioranza precisando che una “giornata dell’emergenza” è già stata programmata in occasione della presentazione dei defibrillatori.

IL CONSIGLIO COMUNALE con voti favorevoli n. 11 su n. 11 Consiglieri presenti e votanti APPROVA e all’unanimità DICHIARA l’atto immediatamente esecutivo.

LEGGI LA DELIBERA INTEGRALE

(altro…)

Read Full Post »

Il governatore auspica un inasprimento delle pene e dice: «Andrebbero chiusi in galera e gettata via la chiave»

.

Mi piacerebbe guardarli negli occhi e chiedere: perché date fuoco alla vita, perché volete distruggere la bellezza del nostro paesaggio?

Poi prevale il senso di giustizia e penso che i piromani che, nella notte scorsa, hanno dolosamente appiccato focolai per il solo gusto di distruggere, andrebbero arrestati e buttata la chiave.

Si occupi di questo la riforma della giustizia proposta dal governo al Parlamento, perché abbiamo un solo timore: riuscire a prendere qualcuna di queste canaglie e vederla di nuovo circolare liberamente».

Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Read Full Post »

L’Associazione Culturale Korìa si complimenta con la Squadra Rossa per aver trovato l’Oca Perduta.

Korìa ringrazia tutti coloro che hanno partecipato al “Gioco dell’oca Milocca Edition” e gli sponsor che, come sempre, le hanno dato credito. E dà appuntamento a presto.

 

Read Full Post »

L’ALBERGHIERO “VIRGILIO” DI MUSSOMELI ALLA SFILATA DI D&G NELLA VALLE DEI TEMPLI

prof. Michele Vruna

.

Nei giorni scorsi, la Sicilia è stata al centro dell’attenzione di tutto il mondo per l’evento di ALTA MODA che si è tenuto ad Agrigento.

Dolce e Gabbana hanno voluto presentare la loro nuova collezione facendo sfilare le loro modelle nella Valle dei Templi.

Questa “mistura” di moda, cultura e mitologia greca ha creato una meraviglia agli occhi di tutto il mondo.

La sfilata nella Valle dei Templi faceva parte di un evento durato tre giorni, il cui primo giorno , dedicato all’alta gioielleria, si è svolto a Palma di Montechiaro, il secondo giorno è stata la volta del Tempio della Concordia di Agrigento per l’Alta Moda femminile ed, infine, a Sciacca ha sfilato l’alta sartoria per la moda maschile.

Un omaggio dei due stilisti alla Sicilia e alle sue bellezze, capaci di incantare, stupire e ispirare ancora dopo migliaia di anni. Ma non è tutto!

Il catering della cena è stato coordinato dal famoso chef palermitano Natale Giunta, con il quale ha collaborato un docente del Virgilio di Mussomeli, il prof. Rosario Frisina ed un alunno, Andrea Matina di 1^ A IPSEOA, figlio di Rosario Matina altro chef e già consulente di note marche.

Partecipare ad un evento di tale portata è stato la riprova della validità dell’Offerta Formativa del Virgilio, un Istituto che, nell’arco di soli cinque anni , ha saputo istituire e consolidare un indirizzo che risponde ai bisogni occupazionali del Territorio (saranno 10 le classi IPSEOA funzionanti nell’anno sc. 2019/2020).

D’altra parte, la possibilità di avere a che fare con il mondo del lavoro già in giovane età è sicuramente un aspetto da non sottovalutare per tutti gli studenti.

La scuola, tramite i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, attua interventi significativi ed efficaci a favore della crescita degli studenti e per l’acquisizione di nuove competenze,  e si apre al territorio, per rendere tutti gli studenti protagonisti consapevoli delle scelte per il futuro.

Questo  principio  anima  l’I.I.S.S. Virgilio di Mussomeli: l’orientamento  dei giovani è fondamentale  perché,  realizzarsi  a livello formativo e  professionale,  li fa  diventare una  risorsa per il Paese.

 

Read Full Post »

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 12,13-21

.

In quel tempo, uno della folla disse a Gesù: «Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità».
Ma egli rispose: «O uomo, chi mi ha costituito giudice o mediatore sopra di voi?».
E disse loro: «Guardatevi e tenetevi lontano da ogni cupidigia, perché anche se uno è nell’abbondanza la sua vita non dipende dai suoi beni».
Disse poi una parabola: «La campagna di un uomo ricco aveva dato un buon raccolto.
Egli ragionava tra sé: Che farò, poiché non ho dove riporre i miei raccolti?
E disse: Farò così: demolirò i miei magazzini e ne costruirò di più grandi e vi raccoglierò tutto il grano e i miei beni.
Poi dirò a me stesso: Anima mia, hai a disposizione molti beni, per molti anni; riposati, mangia, bevi e datti alla gioia.
Ma Dio gli disse: Stolto, questa notte stessa ti sarà richiesta la tua vita. E quello che hai preparato di chi sarà?
Così è di chi accumula tesori per sé, e non arricchisce davanti a Dio».

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: