Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 9 luglio 2019

Annunci

Read Full Post »

Il mercato di Milena questa mattina.

Visto che confusione che abbiamo!

(altro…)

Read Full Post »

VIAGGIATORI IN SIDECAR

.

In questi giorni afosi c’eravamo un attimino presi una pausa di riflessione dalla scrittura, giusto per avere più tempo da dedicare alla vita estiva che si preannunciava impegnativa, ma non avevamo messo in conto alcuni ragionamenti che si sono presentati puntualmente e prepotentemente. Come si fa a non scrivere? Quindi eccoci qui! Pausa di riflessione mai iniziata e già finita!

Con non poca presunzione abbiamo sempre avuto una certa inclinazione a limitare i pensieri superflui, spazzatura, pesanti, ma non quando si tratta di riflessioni da contorcere le budella, queste forme di pensiero indomabili che non danno tregua ci attraggono, ci stimolano, ci “appassionano”. Le accogliamo e, dopo averle dipanate, le superiamo.

Il vero problema di questa nuova amministrazione, non è tanto la minoranza, quanto la maggioranza e la sua evoluzione spirituale. Detto così sembrerebbe una definizione bizzarra o dettata da chissà quale ragionamento astruso, invece, è semplicemente una deduzione logico-formale di una situazione reale che nel tempo ha registrato picchi di elevazione e mutamento.

Ricordiamo sempre che questa maggioranza nasce da un inciucio tra due parti politiche avverse che, per amor di poltrona, potere e vittoria, hanno sigillato un patto per conquistare il palazzo comunale.

Dunque, parlavamo di evoluzione spirituale dell’intero gruppo maggioritario, il fenomeno è meglio noto ed è da ricercare nella risonanza Schumann, dal nome del fisico che lo descrisse. In sintesi le risonanze Schumann vengono utilizzate per tracciare l’attività globale dei fulmini in connessione col clima terrestre, vengono inoltre usate per eventi luminosi transitori, per il controllo della ionosfera, ma anche per la previsione di terremoti. Andando oltre la fisica però la si può traferire, come del resto abbiamo fatto noi, ai fenomeni sociologici più comuni che a prima vista potrebbero sembrare perfino banali.

Ecco, noi questa benedetta risonanza Shumann l’abbiamo collocata proprio tra un paio di fulmini e una previsione di terremoto. Insomma abbiamo ragione di credere che “troppe onde elettromagnetiche”, troppo “rumore di fondo”, troppi “segnali impulsivi”, troppe “asimmetrie orizzontali” … stiano disturbando “l’atmosfera” e stiano determinando delle variazioni.

Se fino a qualche giorno fa eravamo dell’idea che questa coalizione non amministra “appassionatamente”, dove per appassionatamente intendevamo insieme, unita, d’amore e d’accordo, oggi andiamo anche oltre e possiamo affermare con una certezza quasi millimetrica che non solo non c’è passione, ma c’è una impennata verso il basso.

Una “evoluzione spirituale” … annunciata? Chi può dirlo.

Siamo certi che i legami emotivi che legavano le due storiche e avversarie fazioni erano e sono temporanei e non avevano carattere permanente o eterno. Così finisce che questa amministrazione sembra avere le dita impiastricciate di colla, o peggio ancora mani ammollate nella pece … in poche parole, si ha come l’impressione che si stia amministrando col freno a mano tirato, ma per essere più precisi, si stia amministrando zavorrati!

Eh si! Proprio così, c’è una amministrazione e c’è una zavorra!

Come se ci fossero dei ganci a trattenere verso il basso! Difficile rendersene conto ad un primo sguardo. Noi però, fortuna o sfortuna, siamo stati presi proprio da un “colpo di fulmine” (naturalmente non quello romantico) e … da lì la rivelazione!

Le energie anche se labili, non riescono a trovare sviluppo, crescita e rimangono ferme perché trattenute da una pesante, gravosa e opprimente … zavorra!

Poi ci chiediamo perché la macchina della burocrazia è lenta! Ecco perché, perché a monte ci sono delle scelte sciagurate che non possono consentire ad una amministrazione di essere agile, snella e scattante.

Chi lo sa se non si stia già pensando ad una pulizia straordinaria?

Magari in uno scaffale, in un cassetto, in un armadio o armadietto …

Siamo certi che fare pulizia sia sempre un inizio, positivo. Se farla dentro se stessi è un’esperienza ragguardevole, farla all’esterno forse è la strada migliore, per alleggerire e ritornare a vedere la strada giusta da intraprendere.

Chi sta zavorrando chi?

È facile intuirlo, se si sono seguite le vicende locali. Sicuramente la zavorra è una massa, un peso che compromette la “guida” di un apparato pubblico, condizionandolo negativamente, ne consegue che la performance non risulta fluida così come quando si “viaggia soli”.

D’altronde era risaputo che il sidecar è pittoresco da vedere, ma molto scomodo, così questa amministrazione in “tandem” (uno guida e l’altro guarda il panorama e pesa) non è una situazione ideale e comoda per chilometraggio illimitato.

La soluzione al problema non possiamo darla noi, ma siamo certi che dove c’è pesantezza non può esserci tranquillità e dove c’è Variazione atmosferica ci sono fulmini e probabili terremoti. (Risonanza Schumann)

Noi siamo qui … sicuri che riequilibrare un assetto è sempre un rischio che vale la pena correre per evolvere … in meglio! Assolutamente in MEGLIO!

Buona fortuna, buon viaggio!

Kenna, Luglio 2019 “la Redenzione”!

 

Read Full Post »

LASICILIA.IT
L’intervento del presidente della Regione sul nostro giornale in risposta a quello degli stilisti dopo la sfilata nella Valle dei Templi

Read Full Post »

Sei pronto a raccogliere la sfida?
Sei pronto ad affrontare un percorso da 6 Km?
Per tutti i Runner e gli Appassionati di corsa, l’appuntamento è Sabato 13 Luglio per la seconda edizione di “Corri Milena”.

66024258_359412504770960_6593833848100880384_n

Read Full Post »

I veri colpevoli del caos Palemo!

.

Allora ricapitoliamo:
A Palermo la munnizza abbandonata per strada è colpa della Regione e dei palermitani.
I cantieri che durano decenni è colpa delle Ferrovie dello Stato.
I tram che viaggiano vuoti è colpa dell’AMAT e dei cittadini.
Le strade tutte scassate e piene di buche è colpa della fabbrica che produce l’asfalto.
I negozi che chiudono a tempesta è colpa della Camera di Commercio e delle associazioni di categoria.
Lo stato di quasi default del Comune di Palermo e le tasse che gravano al massimo del prelievo è colpa dello Stato, della Regione, delle opposizioni e delle precedenti amministrazioni comunali.
Ora, rico io, ‘uttanazza ra miseria ‘nfami, ma possibile che il sindaco Orlando non ci azzicca nulla? E’ possibile che tutti complottano contro di lui? E’ possibile che lui è un santo e che gli altri sono tutti indegni che vogliono la rovina di Palermo e dei palermitani?
Io propongo che Orlando sia fatto santo subito, che venga riconosciuta la sua formidabile infallibilità amministrativa e che resti al governo della Città fino alla fine dei suoi giorni.
Propongo anche che tutti coloro che lo hanno votato siano marcati a fuoco a perenne ricordo della loro eccezionale scelta.
Accussì s’insignano!!!

Read Full Post »

Bastardi chi?

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: