Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 aprile 2019

La maggioranza approva le tariffe sulla tassa rifiuti anno 2019. La minoranza vota contro perché si deve trovare il sistema per abbassarle.

.

Alla seduta consiliare sono presenti anche il Sindaco Claudio Salvatore Cipolla, l’Assessore Ilenia Tona e l’Assessore Carlino Salvatore.

Il Consigliere Alfonso Cipolla, chiede al Sindaco di relazionare sull’argomento ed in particolare sulla differenza di € 17.000,00 e su cosa ha fatto l’Amministrazione per ridurre la TARI.

Il Sindaco Claudio Cipolla fa presente che il primo piano finanziario predisposto dal S.R.R. ammontava a 500.000 euro e che è stato ridotto ad € 435.000,00 in seguito ad un suo intervento, in quanto nel piano originario erano previste spese per lo spazzamento e per l’accertamento del tributo, e che il piano potrebbe essere rivisto in quanto è in corso la procedura per l’affidamento del servizio a Società esterna

Comunica inoltre che nel 2018 la percentuale di raccolta differenziata risulta essere del 65,01 secondo i nostri dati e del 64,49 secondo i dati della Regione, e che si sta attivando in merito al fine di fare confermare il nostro dato che consentirebbe di ricevere un incentivo da utilizzare per abbassare la tassa.

Il Consigliere Alfonso Cipolla ritiene che l’affidamento del servizio a privati porterà solamente a un aumento dei costi e che occorre aumentare il compostaggio sfruttando la Circolare Assessoriale della Regione sul compostaggio di quartiere.

Sarebbe opportuno inoltre vedere cosa fanno gli altri Comuni e studiare, tutti assieme, come conferire di meno mediante diverse forme di raccolta, tipo “il cassonetto trita rifiuti”.

COMPOSTIERA ELETTRICA PRODUCE COMPOST DA RIFIUTI ORGANICI IN 24 ORE

Inoltre consiglia e ritiene utile un incontro con la cittadinanza per raccogliere qualche suggerimento utile.

Il Sindaco replica che l’Amministrazione sta già studiando l’ipotesi di compostaggio domestico o di zona e che da una prima analisi tale ipotesi non è economicamente vantaggiosa in quanto il nel nostro Comune già da 2 anni è in uso il compostaggio domestico, mentre non esclude di farlo associandosi con altri Comuni.

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA le tariffe sulla tassa rifiuti anno 2019 con 6 voti favorevoli e 2 contrari (Alfonso Cipolla e Angela Falcone) su n. 8 Consiglieri presenti e votanti e stante l’urgenza rende la delbera immediatamente esecutiva.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Lo stemma di Montedoro

Read Full Post »

54514405_115922882909291_3703665314270019584_n

54519648_117317202769859_227022835871121408_n

Read Full Post »

La Regione lavora per la Fiera, oltre tre milioni per l’evento voluto da Musumeci

MIRIAM DI PERI

.

Non sarà il più grande spettacolo dopo il big bang, ma promette di essere «il più grande evento equestre del Sud Italia», almeno nella definizione data da Nello Musumeci.

sito-banner-corretto

Mancano esattamente 40 giorni, poi la Fiera mediterranea del cavallo aprirà le porte nella Tenuta di Ambelia, sede dell’istituto per l’Incremento ippico siciliano di Militello Val di Catania, il paese che ha dato i natali al presidente della Regione.

Un vero e proprio evento per gli appassionati, tra i quali si annovera proprio il governatore, il cui amore per i cavalli lo ha portato a chiedere a ben sei dipartimenti il massimo impegno affinché fosse tutto pronto in tempi estremamente celeri. Per una spesa complessiva di oltre tre milioni di euro. 

tenuta-ambelia

nello musumeci

E dire che riportare agli antichi fasti la tenuta, che è stata il primo centro da monta dell’Isola, non è stata opera da poco. Appartenuta nel Medioevo, infatti, ai nobili Barresi e Branciforti, la Tenuta fu utilizzata come residenza estiva e destinata alla coltivazione della vite. Soltanto a seguito dell’Unità d’Italia, la proprietà passò allo Stato, destinandola al ministero della Guerra che ne fece una stazione di monta del Regio Deposito Stalloni.

«Quando ci siamo insediati – racconta l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera– abbiamo trovato la Tenuta in pessime condizioni, di quasi abbandono». Di conseguenza gli interventi, in vista della Fiera mediterranea del cavallo, sono stati ingenti. A cominciare dal milione di euro da parte dell’ufficio del Commissario straordinario per il dissesto idrogeologico, per mettere in sicurezza il corso d’acqua che circonda la Tenuta.

Edy-Bandiera

edy bandiera

Due i progetti messi a punto dal Genio civile etneo: il primo, per regimentare le acque piovane all’interno dei circa 45 ettari della Tenuta e ripristinare le strade di servizio e i canali di raccolta collocati ai loro margini e il secondo per sistemare gli impianti sportivi danneggiati e i percorsi interni, finanziato questa volta dal dipartimento dei Beni culturali.

«A monte della Tenuta c’era un corso d’acqua esondato lo scorso autunno – spiega Maurizio Croce, a capo dell’ufficio speciale per il dissesto idrogeologico – per questo è stato necessario il nostro intervento, anche in termini economici, per mettere in sicurezza il torrente e i suoi canali, con un investimento di circa un milione di euro».

sandro-pappalardo

sandro pappalardo

Tra gli assessorati coinvolti nell’iniziativa c’è anche quello al Turismo, guidato da Sandro Pappalardo, che racconta come la Fiera sia uno «dei 45 grandi eventi su cui si sta concentrando la promozione da parte della Regione».

Nessuna certezza, al momento sulla portata dell’evento, alla sua prima edizione, ma Pappalardo parla di «scommessa che contiamo di vincere. Ce la stiamo mettendo tutta, è chiaro che al momento non possiamo fare previsioni. Registriamo un interesse, non solo dalla Sicilia ma anche dai territori extraregionali». Il coinvolgimento dell’assessorato di via Notarbartolo riguarda la promozione, la gestione del sito web e la segreteria organizzativa, per un impegno di spesa di circa 200mila euro.

La risistemazione degli impianti sportivi danneggiati e dei percorsi interni, invece, è stata finanziata dal dipartimento dei Beni culturali, per un importo di 630mila euro. Mentre la sistemazione di un tratto stradale di circa 3,5 chilometri per raggiungere la Tenuta è stata gestita e coordinata dall’assessorato alle Infrastrutture, in collaborazione con Anas, per una spesa di circa un milione e 200mila euro. Tutti interventi necessari per il grande evento, «ma anche – sottolinea Pappalardo – per valorizzare la struttura, che resterà operativa anche oltre la Fiera».

 

(altro…)

Read Full Post »

INCONTRO FORMATIVO “PRIMO SOCCORSO E BLSD” PER GLI ALUNNI DI CAMPOFRANCO

 Prof. ssa Angela Schillaci *

.

BLSD E’ LA SIGLA (BASIC LIFE SUPPORT – DEFIBRILLATION) DELLE MANOVRE DA COMPIERE PER INTERVENIRE IN CASO DI ARRESTO CARDIACO.

Continuano gli incontri di formazione per gli alunni della Scuola Secondaria di I grado diretta dalla Dott.ssa Calogera Genco.

A distanza di una settimana dall’incontro “Cultura della legalità” promosso dalle Forze Armate, durante la mattinata di mercoledì 03 aprile 2019, i ragazzi delle tre classi hanno partecipato all’incontro “Primo Soccorso e BLSD”, tenuto dagli infermieri professionali del 118, Enzo Schifano e Sebastiano Nisi,  che con semplicità e dedizione hanno illustrato ai ragazzi le tecniche di primo soccorso e l’uso del defibrillatore; dopo un’introduzione prettamente scientifica, sono stati proiettati alcuni filmati illustrativi e svolte azioni simulate.

I ragazzi hanno seguito con  interesse ed entusiasmo acquisendo la consapevolezza che pochi minuti sono preziosi per salvare una vita umana. Presente all’incontro, oltre ai docenti dell’istituto, la Dott.ssa Cettina Dileo, responsabile del presidio sanitario di Campofranco.

Un vivo ringraziamento al Dott. Giuseppe Misuraca, Direttore della Centrale operativa del 118 e al segretario della formazione, Rosario Grasso,  per aver permesso la riuscita dell’iniziativa nonché a tutti gli operatori che ogni giorno operano sul territorio per salvare innumerevoli vite umane.

 *Referente di sede Scuola Media di  Campofranco

Read Full Post »

Lapa…lissiano!

COSE SICULE!!!

Salvatore Bodenca

.

A noi siciliani potranno dire di tutto..!! Ma per fantasia “Unni futti nuddu”.

Esempio di trasporto creativo: la Lapa sull’auto…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: