Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 3 aprile 2019

Dopo 42 anni si torna a correre Il Giro di Sicilia, è già la prima vittoria!

 

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi
Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

“Il governo Musumeci non può permettersi di smantellare servizi fondamentali per la cittadinanza per rispondere a logiche politiche territoriali e di bottega”

.

Cancelleri in viaggio con Grillo

“Il governo Musumeci non può permettersi di smantellare servizi fondamentali per la cittadinanza per rispondere a logiche politiche territoriali e di bottega. L’ospedale Sant’Elia non si tocca, l’assessore Razza venga a riferire immediatamente in commissione Sanità all’Ars e ritiri il decreto che declassa il trauma center del Sant’Elia”.

A dichiararlo è il vice presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Giancarlo Cancelleri che convoca in audizione urgente in commissione sanità all’Ars l’assessore regionale Ruggero Razza. Cancelleri ha depositato risoluzione con la quale chiede formalmente che venga votata in commissione sanità all’Ars la rettifica del decreto assessoriale n.142/2019 che ha riorganizzato la rete regionale per l’assistenza al politraumatizzato.

“Un decreto – spiega Cancelleri – incomprensibile e indecente che di fatto penalizza e declassa il trauma center dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, facendolo passare da centro di altra specializzazione a centro trauma di zona. Non consento né a Musumeci, né al suo assessore Razza né ad altri esponenti politici di scippare servizi fondamentali la mia comunità. Specialmente se questi scippi rispondono a logiche di bottega politica.

Non solo Razza deve venirci a spiegare perché ha pensato di operare senza comunicazione alcuna con i deputati regionali del territorio, ma soprattutto venga a prendersi la responsabilità di quanto ha firmato e lo ritratti immediatamente. Il centro del Sant’Elia che ha pensato bene di declassare, serve un comprensorio molto ampio ed è un riferimento di tutto l’entroterra siciliano. Territorio, che con tutto il rispetto della provenienza politica di questo governo regionale, non deve essere secondo a nessuno” – conclude Cancelleri.

.

L’assessore regionale: «Provo disgusto per demagogia e menzogne su Trauma Center Caltanissetta»

 La Sicilia

.

Ruggero Razza, assessore alla Salute Regione siciliana

«Da un paio di giorni alcuni esponenti politici, in vista delle imminenti elezioni amministrative di Caltanissetta, hanno deciso, come accadeva negli anni più bui, di speculare sulla salute dei cittadini e farne oggetto di campagna elettorale».

Lo ha dichiarato l’assessore regionale per la Salute, Ruggero Razza, affermando di provare «disgusto per questo continuo ricorso alla demagogia e alla menzogna» e annunciando che si riserva di «valutare queste azioni anche ai fini di un’azione giudiziaria».

«Nel caso del Trauma Center del Sant’Elia – sottolinea l’assessore – le dichiarazioni vengono da chi dovrebbe conoscere l’esito dei tavoli ministeriali il sapore della propaganda appare insopportabile. Veniamo, allora, ai fatti: in sede di verifica dell’attuazione del decreto Balduzzi, i tavoli ministeriali hanno rilevato che la Regione Siciliana aveva previsto quattro Trauma Center e veniva richiesta la chiusura di due di questi. In sede di confronto tra Regione e ministeri si addiveniva, a tutela delle quattro strutture, alla rimodulazione di quella di Caltanissetta, per la quale è previsto un finanziamento di 800 mila euro e la funzionalità di tutte le attività non ancora realizzate, e alla conferma dei tre con i maggiori volumi.

Chi oggi straparla – osserva Razza – dovrebbe sapere bene che fino ad oggi l’ospedale non ha visto attivato il Trauma Center e solo il nostro governo ha previsto i fondi e ne sta realizzando i locali. Se poi si è deciso di fare le comunali di Caltanissetta sul tema dell’ospedale e dei servizi sanitari la sede opportuna per difendere il nostro lavoro sarà il Tribunale. Mi sono stancato di inseguire bugiardi patentati che si palesano per “sanculotti”».

Read Full Post »

Read Full Post »

Contadino galante

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: