Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 18 dicembre 2018

L’ Istituto Comprensivo di Milena e Campofranco diretto dalla prof.ssa Genco Calogera, in occasione del Santo Natale ha organizzato il mercatino solidale, con la vendita di manufatti realizzati dagli alunni della scuola Primaria di Milena. Tutto è pronto per il 18 Dicembre, alle ore 10,30.

Le famiglie potranno ammirare ed acquistare i vari lavoretti in un’atmosfera suggestiva e gioiosa, arricchita dalla dolce melodia dell’orchestra “Robbensamble” . Tale iniziativa voluta fortemente dalle docenti ha l’obiettivo di acuire il senso del valore della persona, sensibilizzando gli alunni a scoprire la solidarietà verso le persone in difficoltà.

Il ricavato sarà devoluto in beneficienza.

Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

Auguri falsati

Messaggio pubblicitario ingannevole

.

Il Sindaco augura il buon natale ai suoi concittadini, con l’immagine di un vero albero di natale, con tanto di fogliame verde, vicino alla chiesa ed al suo campanile.

Chiunque di altro luogo, potrebbe credere che la piazza di Milena è addobbata come nel manifesto augurale.

Non è per niente vero.

Nella piazza accanto alla chiesa non c’è un vero albero ma un cono di metallo partorito da chissà quale genio artistico, abbellito ( si fa per dire ) con delle luci di addobbo natalizio. ( Speriamo che almeno abbiano il marchio di sicurezza ).

Chissà chi ha voluto questo falso messaggio pubblicitario.

Il vero ed il finto.  L’evoluzione culturale:  dall’era del legno a quella del ferro anche se stiamo vivendo l’era digitale.

Sarebbe stato davvero all’avanguardia un albero virtuale fatto solo di luci, quindi immateriale.

 

 

(altro…)

Read Full Post »

Procedura di reclutamento transitorio speciale mediante concorso pubblico per titoli ed esami per la stabilizzazione di n. 5 unità di personale precario, profilo professionale di “Istruttore” categoria giuridica C, a tempo indeterminato, part-time a 18 ore.


.

Approvata la seguente graduatoria 

(altro…)

Read Full Post »

LA TRUFFA TENTATA ANCHE QUEST’ANNO

LEGGETE QUESTO ARTICOLO SEMPRE ATTUALE

.

Truffa del falso calendario della Polizia di Stato: diffidate dalle imitazioni!

.

2f04e6f6-15ff-11e7-b176-94ba31b8546aTornano in auge gli originali tentativi di truffa telefonica aventi ad oggetto proposte di acquisto di finti calendari della Polizia di Stato a prezzi esorbitanti.

Nelle scorse settimane sono pervenute presso il 113 diverse segnalazioni da parte di esercenti commerciali di Alessandria e provincia che riferivano di esser stati contattati telefonicamente, ricevendo insistenti proposte di acquisto relative al calendario “Polizia di Stato 2016”, previa corresponsione di una cifra che supera i 100 €.

Tale subdola tecnica di vendita non costituisce altro che un tentativo di truffa ai danni dei cittadini sostenitori delle forze dell’ordine, che può essere, tuttavia, facilmente smascherata, poiché nessuna forza di polizia promuove riviste o calendari telefonicamente.

Nello specifico, Il calendario della Polizia di Stato edizione 2016, realizzato da Massimo Sestini, (noto fotografo fra i vincitori, quest’anno, del premio General News del World Press Photo of the Year), era prenotabile solo on line entro il 21 settembre 2015 sul sito  http://www.unicef.it ed acquistabile attraverso una determinata procedura al costo di 8 € per l’edizione da parete e di 6 € per quella da tavolo.

Per acquistarlo, era necessario effettuare un versamento su un conto corrente postale, intestato a Comitato italiano per l’UNICEF, per il “progetto UNICEF Sud Sudan – protezione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria” e recarsi in Questura con una copia della ricevuta del versamento per richiedere il proprio o i propri calendari.

I fondi raccolti grazie al Calendario 2016 saranno destinati ai programmi di protezione dei bambini in Sud Sudan, paese coinvolto in uno fra i più drammatici conflitti in corso. (Clicca per conoscere l’appello dell’UNICEF)

Pertanto, non è più possibile prenotare i calendari online, né è possibile reperirli presso la Questura di Alessandria a causa dell’esaurimento scorte.

 

(altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

 

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: