Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 20 aprile 2017

reliquie pj

(altro…)

Read Full Post »

bevai a 10mila

Read Full Post »

montedoro estero

Read Full Post »

Ecco come arrivare pronti all’estate

Libero

.

panciaIl vero incubo di tantissimi uomini, ma anche di tante donne, è come smaltire la pancia accumulata nei mesi di bagordi invernali. Con l’arrivo della primavera, chi può cerca di rimediare all’ultimo momento ritornando a correre o sottoponendosi a ripetute sedute di esercizi addominali, nella speranza di rivedere la famigerata tartaruga, ormai giratasi dalla parte del guscio.

Tutto fa brodo, ma non può bastare. Oltre all’esercizio fisico, è necessario secondo gli esperti stare più attenti a tavola, evitando alcuni cibi per lo più insospettabili che possono vanificare ogni sforzo. Vanno ridotte per esempio le cipolle, che contengono fruttati e carboidrati che aumentano l’acqua nell’intestino, con relativo gas e gonfiore. Non meno dannoso è lo yogurt, spesso ricco di zuccheri: la variante greca è una scelta indubbiamente più magra e salutare.

Sul fronte verdure, meglio non abusare dei broccoli, cavoletti e cavolfiori, perché contengono raffinosio, zucchero complesso che il corpo fa una gran fatica a smaltire, provocando altro gonfiore. Già più noto è l’effetto dei fagioli, che sarebbe sempre meglio tenere in ammollo una notte prima di cucinarli. Occhio anche alla frutta: l’anguria è tanto gettonata in estate, quanto traditrice, perché non semplice da digerire senza provocare un po’ di gas nell’intestino.

Read Full Post »

«Strisce, vigilare sulla qualità della vernice»

Enzo Scarlata

.

Occorre vigilare sulla qualità della vernice utilizzata.

Fino ad ora – e ne ho parlato in passato – è stata utilizzata una vernice “simpatica” tanto per fare un paragone con un famoso tipo di inchiostro, cioè quello che scompare subito dopo averlo utilizzato per scrivere sulla carta.
Mi permetto di dare un pio suggerimento e cioè, invece di usare la vernice si possono creare i passaggi pedonali inserendo nell’asfalto delle lastre rettangolari di pietra bianca come quella adoperata per fabbricare quella schifezza di panchine collocate qua e là in Corso Umberto e in altri posti di Caltanissetta. Del resto dei passaggi pedonali sono stati creati proprio nel corso senza adoperare vernici.

Evidentemente per tutta l’altra segnaletica orizzontale bisognerà far ricorso, “obtorto collo” alla vernice che preferirei “antipatica”. Hai visto mai?

Read Full Post »

Elettromeditazioni

1aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaassssss

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: