Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 aprile 2017

Interrogazioni presentate dal Gruppo Consiliare Milena in Comune

.

Interrogazione sulle azioni intraprese dall’Amministrazione sull’eventuale accoglienza di minori non accompagnati nel territorio comunale.

.

Il Gruppo Consiliare Solidarietà Sviluppo e Legalità chiede di conoscere ed interroga su quanto segue:

  • se è stata fatta richiesta all’UTG di disponibilità di accogliere MSNA;
  • se il nostro Comune ha aderito al Programma per l’accoglienza dei MSNA a valere sul fondo Nazionale per l’accoglienza;
  • il numero dei minori che il nostro Comune dovrà ospitare;
  • quali sono le strutture che verranno utilizzate per l’accoglienza;
  • il costo complessivo del progetto;
  • se verranno utilizzate procedure di evidenza pubblica per la scelta dell’operatore che dovrà gestire il progetto;
  • se vengono rispettati i parametri previsti dal manuale del Ministero dell’Interno;
  • i motivi che hanno portato l’Amministrazione Comunale a non informare preventivamente la cittadinanza sul progetto.

.

mino

.

Interviene il Sindaco Vitellaro, il quale evidenzia che questa Amministrazione non ha fatto alcuna richiesta in merito all’accoglienza di minori non accompagnati nel territorio comunale. E che ad oggi l’unico progetto di accoglienza in cui questo Comune è coinvolto e quello SPRAR del Comune di Sutera.

Siccome comunque per legge bisogna accogliere un certo numero di immigrati è intenzione dell’Amministrazione di privilegiare l’accoglienza di famiglie.

Interrogazione sull’utilizzo dei Buoni Lavoro (Voucher) da parte dell’Amministrazione Comunale negli anni 2013-2014-2015-2016 ed alla mancata approvazione di un regolamento per la disciplina della materia.

.

Il Gruppo Consiliare Milena in Comune chiede di conoscere ed interroga su quanto segue:

  • quali sono i criteri di scelta utilizzati dall’Amministrazione Comunale per il reclutamento dei fruitori dei Voucher;
  • Le motivazioni per le quali l’Amministrazione Comunale non ha proceduto a regolamentare la materia.

.

Interviene il Sindaco Vitellaro affermando che la legislazione in atto non prevede più i voucher,  laddove saranno confermati si riutilizzeranno e saranno stabiliti i criteri per il loro utilizzo.

Consiglieri Assenti: Caldiero, Curto, Pellegrino

LEGGI LA DELIBERA INTEGRALE

(altro…)

Read Full Post »

Legittima difesa, tutte le volte che il Pd ha salvato i criminali

di Antonio Castro

.

1491229545167.jpg--legittima_difesa__tutte_le_volte_che_il_pd_ha_salvato_i_criminali (1)Gli unici che dormono sonni tranquilli sembrano essere i politici del Pd. Gli italiani, in casa loro, a bottega o al lavoro, proprio sereni non sembrano essere. E se provano a difendersi, e a proteggere i propri cari o la «roba», rischiano di finire nei guai. Magari in galera, sicuramente in un tribunale. E mentre aumentano furti ed effrazioni, alla Camera delle 4 proposte di legge che fanno la spoletta tra Aula e Commissione Giustizia, da quasi 2 anni, non ce n’ è una che riesca ad andare in porto.

I fatti di cronaca rimettono ciclicamente sotto i riflettori la materia, ma è dal 2015 che se ne discute senza trovare un’ intesa. Tanto che la Lega a Verona per il prossimo 25 aprile, ha pure organizzato una manifestazione («La difesa è sempre legittima»), facendo infuriare i partigiani che non vogliono altri «cappelli» sulla Festa di Liberazione.

budrioMatteo Salvini ieri ha ribadito da che parte vuole stare: «Se muore un rapinatore non mi dispiace». Sottolineando che l’ altra notte «a Budrio è morta la persona sbagliata». E torna a reclamare un rapido aggiornamento della legislazione. La riforma del 2006, che prevede oggi che la difesa debba essere, comunque, «proporzionata all’ offesa», viene reputata insufficiente. E infatti la Lega da anni (primo firmatario Nicola Molteni), sta portando avanti la riforma che preveda «la legittima difesa in tutti i casi di violazione dell’ abitazione o del luogo in cui si svolge il proprio lavoro», prendendo a modello il codice penale francese.
In sostanza la Lega vuole modificare l’ articolo 52 del codice di procedura penale, introducendo la facoltà, per il cittadino, di difendersi appellandosi al presupposto che l’ aggredito «abbia agito per difesa legittima». Ovvero «per respingere l’ ingresso, mediante effrazione o contro la volontà del proprietario, con violenza o minaccia di uso di armi da parte di persona travisata o di più persone riunite, in un’ abitazione privata, o in ogni altro luogo ove sia esercitata un’ attività commerciale, professionale o imprenditoriale».

images (4)Ma al Pd la proposta leghista non è va giù, e infatti ha riscritto un altro pdl durante la discussione in commissione Giustizia, approvando un proprio emendamento a firma di David Ermini. Il Pd non vuole mettere mano all’ articolo 52 del codice penale (legittima difesa), ma al 59 (Circostanze non conosciute o erroneamente supposte), e ipotizza che «è sempre esclusa la colpa di colui che, legittimamente presente in un domicilio, usa un’ arma legittimamente detenuta contro l’ aggressore, se si verificano contemporaneamente», e qui cominciano i sofismi, «due condizioni: se l’ errore nel valutare la situazione di pericolo è conseguenza di «un grave turbamento psichico, e se è stato causato, volontariamente o colposamente, dalla persona contro cui è diretto il fatto». Per esempio, «se si rientra in casa la sera e si trova un estraneo che si dirige verso la stanza da letto di un minore presente nella stanza stessa, è considerato errore, quindi circostanza che esclude la pena».

downloadDifferenze non da poco che lo scorso 23 marzo hanno fatto infuriare proprio gli esponenti leghisti in commissione. Ma sono sulle barricate anche quelli di Fratelli d’ Italia. Non a caso ieri il presidente di Fdi, Giorgia Meloni, ha sposato pienamente la linea leghista, cogliendo il fatto di cronaca per criticare l’ immobilismo a sinistra: «Nel nome di Davide (il barista morto durante la rapina a Budrio, ndr), Fratelli d’ Italia continuerà a battersi per chiedere più sicurezza e una legge che sancisca un principio sacrosanto: la difesa è sempre legittima. Alle anime belle della sinistra che si scandalizzano quando i cittadini si difendono da soli», scandisce su Facebook la Meloni, «la storia di Davide racconta il destino tragico al quale spesso va incontro chi non riesce a difendersi».

(altro…)

Read Full Post »

USA il Ciuffo per assorbire la CO2

www.robertomangosi.com

.

Il babbeo più presidente di tutti risolve DA SOLO il problema del global warming, promettendo di assorbire l’anidride carbonica dell’atmosfera con sostanze chimiche.

 



In particolare, trasformerà il suo parrucchino
in un filtro anti-CO2 che, oltre a depurare l’atmosfera, la profumerà all’aroma di pino silvestre, camomilla o limone – a seconda del luogo – da scegliere tramite referendum popolare.
La follia si manifesta ogni giorno in forme diverse.

17.32

MML nel Mondo alle 17:32

Read Full Post »

Serradifalco news

sicilia2

sicilia3.jpg

serra

 

 

Read Full Post »

somma2

sommat

Read Full Post »

La Sirenetta

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: