Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 22 dicembre 2014

1qwsddddd

Read Full Post »

Presepe in 2G

Natività

Piacenza, presepe gay al centro commerciale: furia dei clienti

.

2gDue San Giuseppe che vegliano Gesù Bambino. E’ questo il presepe messo in vendita in un centro commerciale della periferia di Piacenza.

L’insolita rappresentazione della Natività non ha lasciato indifferenti i clienti che avrebbero protestato.

Polemiche in Rete: “E’ inaccettabile”, affermano alcuni utenti.

A lanciare la polemica è stato il neo consigliere regionale piacentino della Lega Nord, Matteo Rancan, che ha pubblicato la foto sulla sua pagina di Facebook la foto del presepe contestato.

“Sicuramente è stato un disguido, vero? Mi dicono anche che è stato prontamente rimosso dopo aver ricevuto alcune segnalazioni da parte di seri cittadini. Bene così! La tradizione deve rimanere viva! Manteniamola tale”.

Read Full Post »

Ricircolo abiti usati

Stipulata la convenzione per raccogliere abiti usati

(c. l.)

.

abL’amministrazione guidata dal sindaco Peppuccio Vitellaro, ha preso atto della proposta di convenzione avanzata dalla società cooperativa Katanè Ambiente di Catania per la raccolta permanente di abiti usati e di accessori di abbigliamento nel territorio comunale attraverso il posizionamento di due contenitori di raccolta. Katanè provvederà al servizio di raccolta e svuotamento dei contenitori di indumenti e accessori di abbigliamento usati, ma lo farà a titolo totalmente gratuito, per cui l’amministrazione comunale non dovrà spendere un solo euro. L’amministrazione comunale ha anche evidenziato che la convezione stipulata con la società catanese comporterà dei vantaggi e dei ritorni importanti per i cittadini che, senza aggravio di spese, potranno usufruire di un servizio destinato a diventare parecchio comodo e pratico. La convenzione, che è stata stipulata lo scorso mese di novembre, avrà durata sino al prossimo 31 dicembre 2015 e permetterà di mettere ordine riguardo ad un versante come quello legato alla raccolta di indumenti che fa registrare non pochi problemi, considerato che tanti, non sapendo a chi affidare gli indumenti usati, li abbandonano o, peggio ancora, li conferiscono nei cassonetti con quanto di negativo ne consegue.

Read Full Post »

Gesù Bambino nacque ben al riparo dal freddo e dal gelo

Renato Pierri (Scrittore)

.

bambino“Tu scendi dalle stelle, o Re del cielo, e vieni in una grotta al freddo e al gelo”; così, un canto di Natale. Stranamente (o forse no?), la Chiesa ha sempre lasciato credere ai fedeli che Gesù sia nato e vissuto in estrema povertà.

Luca racconta che Maria “avvolse il neonato in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché per loro non c’era posto all’albergo”.

Matteo, invece, non accenna per niente ad una grotta, ma riferisce che i Magi, giunti dall’Oriente per adorare il Bambino, entrarono “nella casa”.

Gesù era figlio di un carpentiere, ed egli certamente esercitò lo stesso mestiere nella giovinezza (Mc 6,3). Un falegname della Palestina era un uomo abile, utile, e particolarmente stimato. Così, è ragionevole ritenere che Maria e Giuseppe, disponendo di denaro, avessero avuto la possibilità, in ogni caso, di far nascere il Bambino ben al riparo “dal freddo e dal gelo”.

E’ pur vero che il Nazareno durante il periodo della predicazione, non avesse dove reclinare il capo, ma non sembra si facesse mancare il cibo, a giudicare da tutte le volte che lo troviamo a tavola a casa di amici, e dalle sue stesse parole: «E’ venuto Giovanni che non mangiava né beveva, e si diceva: – E’ indemoniato -. E’ venuto il Figlio dell’uomo che mangia e beve, e si dice: – E’ un mangione e un beone, amico di pubblicani e peccatori! -».

Sicuramente non gli mancarono pane e pesce, e certo “bevve quel vino nero, pastoso e colorito, che bisognava annacquare prima di servirlo” (Daniel Rops). Disponevano, lui e i suoi apostoli, di denaro, e facevano l’elemosina ai poveri (Gv 13,29).

Infine, non era vestito di stracci, giacché i quattro soldati romani si divisero le sue vesti, e tirarono a sorte la tunica, essendo cucita tutta di un pezzo.

 

Read Full Post »

SanDisk Cruzer Connect Wireless Flash Drive

Rispetto alle classiche pen drive, la SanDisk Cruzer si può collegare ad altri pc e dispositivi via wireless.

penna

Costo: a partire da 55 euro – Guardalo qui.

Read Full Post »

Il Secondo Killer

2

Read Full Post »

Peggio dei gufi!

IMPERTERRITI

Read Full Post »

Dentiera di squalo

LO SCATTO SENSAZIONALE

Yahoo

.

Mentre era in vacanza, Amanda Brewer ha avuto l’occasione di fotografare uno squalo da una posizione davvero molto ravvicinata, realizzando questa fantastica fotografia.

a

Poi l’ha voluta mostrare ai suoi alunni…

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: