Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 26 settembre 2014

Chi la vuole lunga e chi corta

Tre comuni, tre direzioni (scolastiche) diverse

.

Vi abbiamo riferito come è stato affrontato il problema della settimana corta a Mussomeli e Milena, paesi in cui si sono sollevate alcune polemiche. Per completezza d’informazione vi offriamo un quadro generale di come si è affrontato il problema anche a Racalmuto. I tre comuni sono poco distanti uno dall’altro.

Nei due comuni della provincia di Caltanissetta la polemica sta divampando,  mentre in quello agrigentino la polemica non è mai sorta grazie ad un accorgimento democratico e rispettoso della volontà dei genitori adottato dalla dirigente scolastica.

 

nomuQui Mussomeli

.

A Mussomeli sono in atto forti contestazioni per la poca democraticità e si assiste anche a forti contrasti non solo all’interno dei genitori ma tra lo stesso personale docente con critiche nei riguardi del direttore didattico prof Mario Barba.

In atto è in corso una raccolta di firme ad opera dei genitori Giuseppe Genco Russo , Giuseppe Sorce e Luigi Intilla. La firme affiancheranno una lettera di contrarietà alla decisione adottata dal Consiglio d’Istituto.

 

milenaQui Milena

.

A Milena, sempre tra le critiche, prevalenti tra i genitori, la direttrice ha adottato un altro criterio: limitatamente alla scuola elementare si farà qualche settimana di sperimentazione della settimana corta, con la chiusura nel giono di sabato. Non così per le scuole medie in cui tutto resta come prima.

I più non comprendono il razionale di tale scelta che costringe al doppio impegno i genitori che hanno i figli in scuole diverse.

Valeria Vella

Valeria Vella

Eppure a dire di alcune mamme, la proposta della settimana corta sarebbe stata bocciata dai genitori. La maggioranza decideva per la settimana lunga.

Il 19/09/14 venerdì alle ore 16.30 dopo una riunione organizzata dalla Dirigente prof. Valeria Vella nella sala mensa per comunicazione varie, si riparla della settimana corta. In questa riunione alcune mamme che erano per la settimana lunga si sarebbero convertite per quella corta. Non essendosi trovato l’accordo, la dirigente ha proposto di fare una prova sulla settimana corta a partire da lunedì 22/09/14.

.

rprQui Racalmuto

.

Nel mese di agosto si comincia a parlare della settimana corta che – precisa la dirigente Rosa Pia Raimondi – consiste nel far frequenatare gli alunni dal lunedì al venerdì, senza alcun rientro. Il discorso vale per tutti gli alunni delle scuole elemenatri Generale Macaluso e Marco Antonio Alaimo di prima, seconda e terza classe.

Perché la proposta venisse deliberata positivamente però è servita la compilazione di un modulo che si poteva ritirare presso la segreteria o scaricare nel sito internet della scuola.

Alla fine della “consultazione” ufficiale, è risultato che solo una trentina di genitori si dicevano favorevoli alla settimana corta. La dirigente scolastica ne prendeva atto e, rispettando la volontà della maggioranza, ha lasciando tutto invariato non adottando la settimana corta.

Pubblicità

Read Full Post »

Il Papa giusto

PEDOFILIA

Vergogna per il prelato polacco che si è macchiato di tanto orrore

Franco Petraglia
 .
crocefisso contro pedofiliL’arresto dell’ex nunzio Jozef Wesolowski, polacco, 66 anni, è stato sollecitato da Papa Francesco.
E non posso che plaudire a questa drastica e rivoluzionaria presa di posizione del Santo Padre.
Non ci sono attenuanti per questo alto prelato della Chiesa. Il suo comportamento, stando al rapporto del Vaticano, è a dir poco scandaloso. Bene, quindi, i provvedimenti religioso-canonici nei suoi confronti, ma anche quelli penali.
I domiciliari sono ben  poca cosa! Occorre una Chiesa tersa come il cristallo, che si specchi nella pulizia e negli insegnamenti evangelici, fortemente auspicati dal Signore.
I bambini sono intoccabili. Essi rappresentano i fiori della nostra società e del nostro futuro e quindi vanno amati e difesi.Tolleranza  zero e massimo rigore per i mostri umani.
Concludo con una sentenza del latino Giovenale : “Maxima debetur puero reverentia”(Al fanciullo si deve il massimo rispetto).

Read Full Post »

chiesa verdeLo Stato Islamico ha raso al suolo la “Chiesa Verde” di Tikrit in Iraq

.

A riferirlo, fonti della sicurezza irachena.

Il tempio era uno dei più antichi monumenti cristiani in Medio Oriente ed era divenuto una moschea.

I militanti sunniti dell’Is hanno piazzato l’esplosivo all’interno, e l’hanno fatto esplodere, precisa Mena, agenzia di stampa egiziana.

.

UpkPfA5XLjjtZcTL8FCuqE5X74OSHq4KScrsrm7pJYs=--

Read Full Post »

Carezze mobili

lacroqueta_com_1406301440Era bisognoso di carezze!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: