Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 settembre 2014

Una grossolana ripulita

rip1

guarda com’era prima

 https://milocca.wordpress.com/2014/09/08/le-vergogne-di-masaniello/

(altro…)

Pubblicità

Read Full Post »

Tasi la tassa che poteva essere azzerata

Gruppo Serietà Impegno e Competenza Marianopoli

.

logo partecipazione democraticaLa tassa sui servizi indivisibili, la TASI, imposta al 2 per mille dal Sindaco e dalla Giunta Municipale di Marianopoli con delibera n. 60/2014, poteva essere azzerata dal Consiglio Comunale.

L’amministrazione continua solo a fare terrorismo politico utilizzando il massimo della sfrontatezza e dell’arroganza accusando i consiglieri Cannella G. e Noto G. di demagogia solo perché non si allineano al regime imposto da qualche amministratore e burocrate del Comune, così come hanno fatto i consiglieri trasfughi Schifano e Genco che hanno tradito l’elettorato e sono passati con la maggioranza solo per farle da stampella e approvare tasse molto salate per i cittadini.

Secondo la filosofia di quest’amministrazione bisogna solo “ubbidir tacendo” e approvare a testa bassa, come marionette, tutte le nefandezze che la maggioranza porta avanti, altrimenti si viene, in maniera violenta, aggrediti e bollati come irresponsabili, qualunquisti, faziosi e chi ne ha più ne metta. Tutto ciò alla faccia della libertà di pensiero e della democrazia. La maggioranza e i suoi fidi burocrati, quelli pagati molto generosamente con le tasse imposte ai cittadini, in tutte le loro azioni amministrative non disdegnano di prevaricare i diritti dei consiglieri, soprattutto quelli di opposizione e con faccia tosta e disinvoltura bleffano e fanno ostruzionismo su atti e notizie amministrative.

Sull’approvazione della TASI i segretari generali dei sindacati provinciali Ignazio Giudice della CGIL, Emanale Gallo della CISL e Enzo Mudaro della UIL, con un fax dell’8.9.2014, prima della seduta del Consiglio Comunale del 9.9.2014 di approvazione della TASI, avevano chiesto un incontro urgente per discutere sulla necessità di allentare la morsa fiscale per quelle tasse che dipendono dai singoli Comuni. Per tutta risposta l’amministrazione non ha ritenuto di incontrare le parti sociali e ha tenuto nascosta ai consiglieri la suddetta richiesta protocollandola addirittura solo il 12 settembre, tre giorni dopo che si era tenuta la seduta consiliare interessata. Quanto accaduto dimostra da un lato l’arroganza e l’antidemocraticità esercitata dall’amministrazione e dall’altro che noi dell’opposizione non facciamo demagogia e viviamo la stessa sensibilità delle forze sindacali attorno ai problemi sociali dei cittadini.

Quanto è accaduto è grave se si pensa che il burocrate di punta di questa amministrazione, il Dott. Salvatore Lombardo, onorato collaboratore della stessa come ama definirsi, è stato per circa un trentennio un dirigente sindacale e segretario provinciale della funzione pubblica della CGIL.

tasse1Poi quella del consigliere Schifano di proporre la riduzione all’uno per mille l’aliquota della TASI è stata tutta una messa in scena, concordata con la maggioranza, per imbrogliare la cittadinanza con una ammiccante riduzione al posto dell’azzeramento totale della TASI come avevamo proposto noi dell’opposizione e come hanno fatto tanti altri Comuni più sensibili e responsabili e senza consiglieri alla Schifano e alla Genco nel mezzo (Nicosia, Ragusa, Realmonte, Pollina, Fonni, Bronte, Favignana, Sambuca di Sicilia, Campana, Spello, Santa Margherita Ligure, Montalto, San Piero Patti, Fossa, Cotogno, Caporosso, Piscina, Cinisello Balsamo, Troina, Candela, ecc.).

La TASI imposta avrà un gettito di circa €. 92.000,00. Quindi, con la royalty di circa €.90.000,00 del parco eolico che il comune nell’anno 2013 ha già incassato (vedi bonifici bancari) più la quota d’indennità di risultato ridotta con D.R.S. n. 28 del 2.9.2014 al capo dell’ufficio tecnico, nonché fratello del Sindaco, al quale era stata attribuita erroneamente (alla faccia proprio dei risultati conseguiti dai burocrati) doppia rispetto al dovuto, la TASI poteva essere tranquillamente e legalmente azzerata.

Pertanto, abbiano il Sindaco, la Giunta, qualche burocrate e i consiglieri comunali (maggioranza più accodati) almeno l’onestà intellettuale di non ipocritamente millantare, a toni alti, verità non vere e di raccogliere i risultati sadici e violenti delle loro scelte politiche, perpetrate contro la cittadinanza, in religioso e dignitoso silenzio anche perchè “la ragione e la sapienza parla il torto e l’ignoranza grida”.

Marianopoli 17/09/2014 Il Gruppo Serietà Impegno e Competenza

Read Full Post »

segni ladri

19 settembre 2014 ore 07:07

19 settembre 2014 ore 07:07

Read Full Post »

imagesHCMCXV2WTrasporti, Pagano (Ncd) e Cancelleri (M5S): “Su linea ferroviaria Catania-Palermo necessario approfondimento del Ministro Lupi

“Presentata interrogazione al ministro Lupi, sui lavori di realizzazione della linea ferroviaria Catania-Palermo, inserita tra le opere strategiche all’interno del dl Sblocca Italia. Circolano infatti troppe ipotesi, che richiedono necessarie verifiche e approfondimenti, visto che tanta preoccupazione stanno destando alla popolazione specie del centro Sicilia.

cancelleriPer questo assieme abbiamo presentato una interrogazione al ministro Lupi, per capire quali siano le intenzioni del Governo”.

E’ quanto dichiarano il deputato Ncd Alessandro Pagano e il deputato del movimento 5 stelle, Azzurra Cancelleri.

“In particolare – proseguono – bisogna valutare se non si ritenga quale soluzione migliore quella che riguarda il raddoppio e l’ammodernamento dell’attuale linea ferroviaria.

Alessandro Pagano

Alessandro Pagano

Una soluzione virtuosa, che prevedrebbe l’inclusione dello snodo di Caltanissetta ed Enna e che contribuirebbe a fornire una spinta a tutto il centro Sicilia, con importanti ricadute in termini di Pil ed occupazionali”, proseguono Pagano e Cancelleri.

Su questa battaglia di civiltà e di sana programmazione economica, hanno concluso i due deputati nisseni, immaginiamo una battaglia che veda coinvolte tutte le forze del territorio.

Read Full Post »

Viva lo Stivale

1qsxxx

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: