Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 17 settembre 2014

Rallentato il rischio crollo

.

2014-09-14 10.55.06Una inedita Joint-Venture (alleanza) tra privato e pubblico ha, mo-men-ta-nea-men-te, evitato il crollo della pietra di volta del bel portale della Foresteria di San Martino e, forse, dell’intera parete di cui fa parte.

Avevamo in precedenza informato i seguaci del blog della mano “privata” che mossa a pietà, aveva piazzato due legnami sotto il masso che minacciava di crollare dopo la rimozione del puntello di ferro ad opera di ignoti (o del proprietario legittimo).

Riportiamo adesso la notizia che da pochi giorni, dopo un sopralluogo, l’ufficio competente ha provveduto ad aggiungere ai due legnami un altro puntello in ferro. Eccoci quindi di fronte a questa inedita soluzione provvisoria, che ci auguriamo efficace, in cui la lignea mano privata stringe la ferrea pubblica.

Sappiamo già che arriveranno molte critiche, che non è questa la soluzione giusta, che si poteva fare meglio etc. etc.

Noi di MML che come il Battista temevamo di aver gridato nel deserto invece ci accontentiamo di questo poco che è stato fatto e ringraziamo per i rispettivi interventi sia gli ignoti privati che i noti personaggi pubblici.

Siamo certi comunque che molto ci sia ancora da fare per conservare i due portali e affidarli alle nuove generazioni perché guardino le vestigia delle loro origini e ne siano orgogliosi.

portali

Non dimentichiamo dunque San Martino e facciamo ancora di più e di meglio.

 

 

Pubblicità

Read Full Post »

Addio ai diari griffati

images00GOC2A2Il diario uguale per tutti

.

Addio ai diari griffati, pronti a raccogliere non solo i compiti da fare a casa o la data delle verifiche; spazio a uno uguale per tutti con tanto di norme con il regolamento interno della scuola. L’indicazione arriva da un istituto onnicomprensivo, con elementari e medie, a Cadola di Ponte delle Alpi.
Da lì arriva uno stop al diario fai da te e dal prossimo settembre nelle cartelle bisognerà trovare posto a quello uguale per tutti. Aboliti, insomma, i diari con il personaggio dei cartoni del momento e con i colori sgargianti per lasciare spazio a un libretto “ufficiale” come da decisione del collegio docenti, ratificato dal consiglio di istituto, e stabilito con una circolare dalla preside.

imagesWO4RZUHRUn provvedimento che ha acceso qualche protesta da parte dei genitori, pochi a dire la verità. La maggior parte dei genitori ha condiviso la scelta e accetta di pagare 6 euro il diario scolastico personale che sarà messo a disposizione dall’istituto e che contiene, tra l’altro, il libretto delle giustificazioni per le assenze, il regolamento della scuola e il patto di corresponsabilità.

I favorevoli sono stanchi della pubblicità sempre più aggressiva e condizionante che induce ormai, anche nei bambini, bisogni artificiali basati sulla creazione di comportamenti e desideri emulativi, se non addirittura di un vero e proprio condizionamento a seguire le mode.

Le mamme scontente hanno criticato la decisione tout court e il costo del diario, trovando sponda nell’Associazione nazionale presidi che dubita della legittimità dell’azione e parla di una ingerenza sulle scelte delle singole famiglie. Dalla scuola però arriva l’indicazione di non sprecare soldi per comprarne altri.

 

Read Full Post »

La vita in un click

1948016_640637532650240_850580780_n

Read Full Post »

Deborah Saia in finale

LaICL030092120140910CLFinale nazionale

Deborah Saia, 20 anni, bellissima in gara a Miss International Italia

r. n.

.
La nissena Deborah Saia (20 anni) ha superato le selezioni finali regionali di Miss International Italia e si appresta a partecipare alle finali nazionali che si terranno a Reggio Emilia dal 18 al 21 settembre.
Deborah è stata selezionata a livello provinciale da Salvatore Amorelli (titolare della parruccheria Total Look) ed è approdata alla finale regionale seguendo i consigli dell’agente Salvatore Gentile.
Già lo scorso anni la giovane nissena ha già partecipato al concorso di Miss Italia arrivando alle finali regionali. Deborah Saia studia il flauto traverso dall’età di 6 anni e il suo sogno è quello di accedere al Conservatorio di Firenze.
Per adesso fa parte della banda musicale nissena «Salvatore Albicocco» e studia danza ormai da otto anni.

Read Full Post »

fggggg

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: