Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 11 marzo 2014

MML nel Mondo

Ultimi 20 Visitatori di Oggi martedì 11 marzo 2014

Stato Citta’ Ora Referer Pagine viste Vedi
ITALY Palermo 02:33:43 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
FRANCE Aix-les-bains 02:31:28 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
UNITED STATES Mountain View 02:24:22 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
GERMANY 02:04:41 Nessun referer 1 Vedi Dettagli
ITALY Cassano Delle Murg… 01:23:57 Nessun referer 1 Vedi Dettagli
FRANCE Saint-ouen 01:07:40 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
UNITED STATES San Francisco 00:57:15 Nessun referer 1 Vedi Dettagli
VENEZUELA Caracas 00:49:01 Nessun referer 1 Vedi Dettagli
ITALY Bergamo 00:44:51 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY 00:43:27 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
SWITZERLAND 00:40:11 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Barletta 00:26:09 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Palermo 00:23:57 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY San Fior 00:20:42 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Venezia 00:18:04 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
CANADA Victoria 00:13:07 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Livorno 00:11:08 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Cinisello Balsamo 00:10:26 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
FRANCE Paris 00:04:49 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli
ITALY Bologna 00:02:15 milocca.wordpress.com 1 Vedi Dettagli

Read Full Post »

1975031_819828638030966_308576502_n

Dal Carnevale più antico di Sicilia

.

Nino Angilella ci fa vedere il Carnevale di Sciacca nelle sue foto

Le foto di Nino Angilella ci fanno vedere il Carnevale di Sciacca

Peppe Nappa è un carro fuori concorso, è la mascotte della manifestazione, apre ogni sfilata ed è protagonista dello spettacolare rogo nella notte di martedì 4 marzo.
Ecco i sei carri allegorici che partecipano al concorso ufficiale:

  • AVANTI IL PROSSIMO,
  • LORO…? DI NAPOLI!,
  • MI È SCOPPIATO IL CUORE,
  • PANDORA – L’ULTIMA SPERANZA,
  • PUOI SOLO AMARLA,
  • RIPARTIAMO DA ZERO.
Ogni carro è realizzato da un’associazione culturale composta da veri e propri artisti della cartapesta, delle strutture in ferro, dei movimenti, della modellazione, della decorazione, dell’illuminazione.
carru
Collaborano alle associazioni tutti coloro i quali realizzano gli inni musicali dei carri, i copioni originali che rappresentano l’allegoria del carro, le coreografie e i costumi del gruppo mascherato che sfila davanti ad ogni carro.
La realizzazione di un carro allegorico dura circa 4 mesi e per il Carnevale di Sciacca rappresenta un elemento caratterizzante perché le associazioni culturali di Sciacca sono tra le pochissime in Italia a produrre interamente i carri allegorici.

Read Full Post »

diabete

PRESSO LA FARMACIA DI MILENA

Read Full Post »

Nomina Progettista

.

scuola mediaL’amministrazione comunale di Milena ha provveduto alla nomina del progettista che dovrà mettere in atto la progettazione esecutiva, la direzione dei lavori, la contabilità, e la nomina del responsabile unico del procedimento per i lavori di rifacimento dell’intonaco esterno, la sostituzione degli infissi, il rifacimento della pavimentazione e la recinzione esterna della Scuola Media Pirandello.

Il progetto esecutivo dovrà servire per poter inoltrare istanza per l’ottenimento del finanziamento. Considerato che la progettazione può essere espletata dal personale dell’ufficio tecnico comunale, l’amministrazione comunale ha individuato nella persona dell’ing. Salvatore Saia colui che dovrà svolgere il ruolo di progettista, direttore dei lavori, misure e contabilità. E’ stato invece nominato responsabile unico del procedimento il geom. Giovanni Saia.

La Sicilia

Read Full Post »

papa

http://www.famigliacristiana.it/fotogallery/gli-esercizi-spirituali-di-papa-francesco.aspx

Read Full Post »

Sette amministrazioni su nove in Sicilia hanno deliberato il rincaro dell’imposta nonostante le amministrazioni siano in liquidazione. Come aumentano le tariffe rispetto alle altre città: a Milano si paga di meno

Le Province stanno chiudendo ma aumentano le tasse sulla Rc auto

di ISABELLA NAPOLI

assPer i siciliani una nuova stangata. Riguarda le polizze rc auto, per via dell’aumento dell’imposta “addizionale provinciale” sulle assicurazioni contro la responsabilità civile.

In sostanza, l’aumento parte dalle amministrazioni provinciali, le stesse che sono tutte e nove commissariate perché saranno sciolte, come da legge già approdata all’Ars. Cioè sono destinate a non esistere più.

Dal 1° febbraio è previsto un incremento medio sui listini del 3 per cento, perché 7 province su 9, tutte tranne Catania e Siracusa (dove gli aumenti sarebbero però in arrivo), hanno provveduto a ritoccare al rialzo l’aliquota della tassa che i contribuenti andranno a pagare assieme al premio. La tassa è aumentata dal 12,50 al 16 per cento, con un incremento del 3,5 per cento.

In Sicilia la tariffa media è di 550 euro mentre quella nazionale non va oltre i 480. Il via libera ai rincari è arrivato sotto Natale, grazie alla legge regionale 21 approvata il 5 dicembre scorso. E adesso è caos agli sportelli delle agenzie di assicurazione.

Read Full Post »

Come finì Fini

Mazza e Urso ricostruiscono gli ultimi vent’anni, dall’alleanza allo strappo fra Fini e Berlusconi

La parabola della destra italiana

Tony Zermo
.
LaICS010031220131216CTTutta la verità che Gianfranco Fini non dice. La dicono invece i suoi ex colonnelli Adolfo Urso e Mauro Mazza in un libro dal titolo «Vent’anni e una notte: la parabola della destra italiana raccontata dai suoi protagonisti» (Castelvecchio editore).Mauro Mazza è stato direttore del Tg2 e di Rai Uno, ora è alla guida di Rai Sport; Adolfo Urso, ex viceministro dello Sviluppo nel governo Berlusconi, è presidente della Fondazione Farefuturo e direttore della rivista «Cartha minuta».
Il libro fotografa i momenti salienti di vent’anni di centrodestra.La prima immagine risale al 1993. Berlusconi, prossimo a scendere in politica, dichiara che se fosse stato a Roma avrebbe votato un giovane Gianfranco Fini come sindaco della Capitale. L’ultima immagine è quella della notte del 20 gennaio 2013, quando Berlusconi in vista delle politiche scrive la parola fine sull’avventura di Alleanza Nazionale, cancellando dalle liste gran parte di coloro che avevano fatto la storia della Destra. Prima ancora c’era stato il «Che fai, mi cacci? » urlato da Fini a Berlusconi in una drammatica direzione del Pdl nell’aprile 2010.
1993-2013.

imagesCAISOMZKIn questi due decenni si consuma la parabola dei vincitori della svolta di Fiuggi. Duellanti senza regno come dimostrano il fallimento di Futuro e Libertà e la diaspora della Destra. Di chi sono le responsabilità? Quali gli errori di una generazione nata nella Redazione del «Secolo d’Italia» e che ora, dopo avere assunto incarichi di governo e assaporato la gestione del potere, sembra essere tornata ai margini della vita politica?

Attraverso un critico e dettagliato dialogo Mauro Mazza e Adolfo Urso ripercorrono senza sterili nostalgie la vicenda politica e umana della Destra italiana, rivelando i segreti, i retroscena, gli scontri, i successi e i litigi mai apparsi sulla stampa, che hanno compromesso il futuro politico di una classe dirigente. E’ un’analisi disincantata sulla storia degli ultimi 20 anni, con la parabola di Gianfranco Fini, l’uomo che ha portato Alleanza Nazionale al governo, ma che ha perso la battaglia finale contro Berlusconi. Secondo gli autori, An non c’è più ed è impensabile resuscitarla: è necessario un nuovo centrodestra che abbia forma e leader diversi da quelli del passato. Non servono reduci, ma innovatori.

laics0103a1220131216ctMolti capitoli sono dedicati a Fini. Gli autori identificano i semi del disastro nella stagione del «predellino», alla fine del 2007. Berlusconi accelera sul progetto del partito unico del centrodestra, ma Fini liquida l’iniziativa di Berlusconi come un tentativo maldestro e inaccettabile di annessione. Fini ostacola il progetto, ma per opportunismo sale sul carro del Pdl quando cade il governo Prodi e si va alle urne a inizio 2008. «Ha paura – scrive Urso – che Berlusconi possa sostituire An con la Destra di Storace. Non a caso Fini pone una sola condizione: nessuna intesa con il partito di Storace».
Poi un precipitare di errori politici e di sgarbi umani. Fini scarta la possibilità di diventare segretario del Pdl, vuole fortemente e solo la presidenza della Camera. Invece di scommettersi sulla conquista interna, scegli la strada della rottura, pregiudicando «il suo futuro personale e persino, alla luce degli avvenimenti successivi, quello della nostra Italia».
Nel 2010 lo strappo. Fini prende posizioni anomale su diritti civili, immigrazione, Giustizia fino alla plateale rottura con il dito indice puntato contro Berlusconi sfidato a cacciarlo.

Poi c’è il capitolo familiare che riguarda la compagna Elisabetta Tulliani e il fratello Giancarlo.

(altro…)

Read Full Post »

Ad AFFARI TUOI un disegno degli alunni di Vallelunga

.

Ad Affari Tuoi un disegno degli alunni di Vallelunga“Con questo piccolo gesto abbiamo voluto farti suscitare un po’ di nostalgia del tuo paese di origine con la speranza di poterti abbracciare, magari mentre passeggi nella bellissima piazza di Vallelunga.”

Questo il pensiero che accompagna il disegno che Flavio Insinna, conduttore del noto programma Rai “Affari tuoi”, si è visto recapitare qualche giorno fa. Un disegno che raffigura piazza Umberto I di Vallelunga e la casa dei suoi nonni. E così, dopo aver aperto la busta, sabato sera ha voluto mostrare il disegno a tutta Italia. Direttamente dalle telecamere di Rai1 tutti hanno potuto vedere il disegno realizzato dai trenta bambini della scuola dell’infanzia paritaria S.S Angeli Custodi di Vallelunga e “firmato” con le loro piccole impronte digitali. E pare che gli alunni della scuola siano riusciti a raggiungere il loro obiettivo. Durante la trasmissione, infatti, Flavio Insinna (che ha genitori di origini vallelunghesi) non ha solo elogiato la piazza del paese e la casa dei suoi nonni, ma ha anche ammesso che tutto questo gli ha suscitato un po’ di nostalgia.

Non è la prima volta che Insinna dedica qualche momento della sua trasmissione al paese siciliano. Già qualche tempo fa, infatti, un gruppo di vallelunghesi prese parte come pubblico ad una puntata di “Affari Tuoi”. Ma questa è la prima volta che, a catturare la scena, siano stati dei vallelunghesi molto piccoli, dall’età compresa tra i tre e i cinque anni. Con colori, matite ed una semplice frase sono riusciti a donare un’emozione all’ex capitano dei carabinieri della fiction “Don Matteo”.

– See more at: http://giornalesicano.it/3957#sthash.NNIpk0OH.dpuf

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: