Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 8 febbraio 2014

«Ma i sindaci devono difendere gli interessi dei cittadini»

Luigi Scivoli

.

L'acqua è una fonte di ricchezza. Per chi?Si stringono i tempi per la contestazione attiva dei continui aumenti delle tariffe dell’acqua applicati nelle bollette di Caltaqua.

Ieri il presidente del comitato di quartiere “San Luca” Carlo Campione ha raccolto l’appello del segretario interprovinciale (Caltanissetta-Enna-Agrigento) della Cisl Emanuele Gallo secondo il quale occorre “fare squadra per la soluzione del problema” ed ha anche rilanciato sostenendo che “bisogna ora stringere al massimo i tempi e affrontare subito il problema, mettendo in atto fatti concreti”.
A quest’ultimo proposito, propone la istituzione immediata di un tavolo “per concordare – ha detto – la strategia da attuare”. E ha aggiunto: E’ inutile continuare a cercare se la colpa degli aumenti delle tariffe dell’acqua è di questo o di quell’altro; passiamo invece a fatti concreti”.

patto-dei-sindaci-premio-600x450Ha lanciato l’appello agli altri sindacati oltre la Cisl e ai sindaci dei Comuni della provincia perché partecipano al tavolo strategico, che andrà a costituirsi, per fare un fronte unico. “E’ necessario – ha detto – il loro coinvolgimento per dare maggiore peso alle iniziative da attuare. I sindaci non possono rimanere insensibili alle proteste dei cittadini. Il problema è prettamente politico ed è per questo che occorre coinvolgere i sindaci chiamati a difendere gli interessi dei propri cittadini”.

Pubblicità

Read Full Post »

L’Imu era meglio della Tares per i cittadini di Milena

.

Giuseppe Vitellaro

Giuseppe Vitellaro

Il gruppo consiliare di minoranza facendosi interprete del sentire popolare che giudica troppo care le bollette della spazzatura, ha preso carta e penna e inviato al sindaco Vitellaro un’interrogazione.

I consiglieri Ingrascì Concetta, Palumbo Gioacchino, Pellegrino Rosalba Provenzano Rosa e Giuseppina Virciglio, dopo aver premesso che i cittadini leggendo le bollette non capiscono bene se stanno pagando la Tares o la Tarsu”, chiedono al “primo cittadino” il perchè abbia scelto di far pagare la Tares e non la vecchia Imu come hanno fatto quasi tutti i paesi vicini.

e-io-pagoLa domanda non è di lana caprina ma è molto importante per le tasche dei milenesi in quanto con l’Imu avrebbero pagato molto ma molto di meno. Adesso aspettiamo di conoscere la risposta del sindaco alla lettera della minoranza che, per conoscenza è stata indirizzata anche alla presidente del Consiglio comunale e al Segretario comunale.

In particolare:

il Gruppo Consiliare Solidarietà Sviluppo e Legalità chiede di conoscere ed interroga se in atto nel nostro Comune sia in vigore il regime di tassazione TARSU o TARES, tenuto conto che dalla lettura degli atti deliberativi non emerge:

taresnel caso in cui viga il regime TARES si chiede di sapere come mai quest’Amministrazione,al fine di andare incontro alle legittime aspettative della popolazione di essere alleviata dall’asfissiante pressione fiscale, non abbia applicato la deroga a tale regime reintroducendo, per l’anno 2013,il regime TARSU così come previsto dalla normativa vigente e così’ come hanno fatto la stragrande maggioranza dei Comuni del comprensorio;

nel caso in cui viga il regime TARSU, si chiede di sapere come mai quest’Amministrazione, avendone le facoltà di legge, (art. 5, comma 4-quater, della Legge 28.10.2013, n° 124,) abbia preferito aumentare la tariffa, a danno dei cittadini, anziché intervenire per la copertura dei costi del servizio con somme a carico del bilancio comunale derivanti della fiscalità generale del Comune.

                    

LEGGI L’INTERROGAZIONE INTEGRALE

(altro…)

Read Full Post »

Cagnolino adottabile

FACCIAMO DI UN DISPERSO UN ADOTTATO

.

DOGIeri mattina hanno trovato un cane maschio di razza volpino nei pressi del bivio per Milena. Avrà circa due anni appena. Hanno fatto un giro nelle campagne circostanti per chiedere se qualcuno avesse perso un cagnolino. Ma niente. Oggi lo porteranno dai vigili per un controllo del microchip. Qualora dovesse essere sprovvisto allora il piccolo andrà in adozione.

Ecco una sua fotografia. Chiediamo a Milocca – Milena Libera se può fare un appello per eventuale adozione responsabile. Ringraziamo a priori e speriamo che il piccolo trovi presto casa. Precisiamo che se è stato abbandonato, lo è stato da pochi giorni perché il cane è in ottimo stato di salute.

Grazie ancora. Giodi e Pin

P.S. Eventuali comunicazioni possono essere rivolte direttamente a MML

Read Full Post »

Processo per calunnia all’ex consigliere Di Marco
.

SOTTILE

SOTTILE

Ha preso il via l’altro ieri, davanti al giudice monocratico Marco Sabella, il processo per calunnia al commerciante di Milena Denis Sottile (25 anni), che aveva dichiarato di aver subito il furto di quattro panchine di ghisa dalla sua attività commerciale.

DI MARCO

DI MARCO

Le panchine vennero poi ritrovate nel piazzale della ditta di Paolino Di Marco, all’epoca consigliere comunale di Milena che venne accusato di ricettazione e poi scagionato da ogni imputazione, e Sottile avanzò sospetti sul fatto che il furto potesse essere stato commesso dal fratello di Paolino Di Marco, Eugenio.

Dalle indagini emerse che le panchine erano però state date da Sottile a Eugenio Di Marco in pagamento di un debito. Da qui l’accusa di calunnia per Sottile.

I fatti sono stati raccontati ieri dallo stesso Paolino Di Marco, ascoltato come teste e costituitosi parte civile con l’avv. Giuseppe Dacquì. Prossima udienza a fine aprile.

FONTE: LA SICILIA

Read Full Post »

Mussomeli

Pronto il condono per la Tarsu

Roberto Mistretta

.

Toti Nigrelli, capogruppo del Gam, che ha elaborato il regolamento sul condono

Condono pronto per la Tarsu. La conferenza dei capigruppo riunitasi mercoledì pomeriggio, a conclusione di un intenso confronto sul tema caldo del condono per Ici, Tarsu, Tosap e quant’altro per le tasse non del tutto pagate o non pagate affatto, ha raggiunto un punto di incontro. Via dal regolamento di condono l’Ici, stante che sarebbero stati riscontrati evasori totali che dovrebbero versare al Comune ingenti somme. Sì invece al condono per Tarsu e quant’altro, con l’abbattimento della sanzione per infedele dichiarazione che ammonta a ben il 50% dell’importo contestato e degli interessi legali, mentre rimane in piedi l’ex Eca.
Insomma soddisfazione a metà per il capogruppo del Gam, Toti Nigrelli che già lo scorso mese aveva detto ai suoi concittadini: “Non pagate subito le bollette notificate della Tarsu per gli anni che vanno dal 2007 al 2011. Ci sono sessanta giorni di tempo per sanare i propri debiti e, per altro, il condono è pronto”.
E, nell’invitare a non mettere subito mano al portafogli i propri concittadini che avevano ricevuto le tanto criticate notifiche natalizie circa debiti pregressi con l’amministrazione comunale relativi alla Tarsu, Toti Nigrelli aveva elaborato un articolato regolamento comunale su tale condono.
A seguito della conferenza di servizi di mercoledì, quindi, il capogruppo è stato invitato a rivedere il regolamento dal quale è stato appunto tagliato la voce relativa Ici, e ieri tale regolamento è stato di nuovo depositato al Comune dove, prima di essere portato in aula per il voto del Consiglio, dovrà ottenere i relativi pareri contabili e legali.
Quindi lunedì prossimo il presidente convocherà il Consiglio per l’approvazione di tale regolamento.
“Ringrazio il sindaco – ha detto Nigrelli – che nonostante ha di fatto favorito in buona parte l’accoglimento di questo regolamento che eviterà di tartassare ulteriormente i nostri concittadini”.

Marianopoli

L’opposizione consiliare ha chiesto la sanatoria della Tarsu

.
Noto e Cannella

Noto e Cannella

Facciamo un condono sulla problematica Tarsu. Questa la proposta dei consiglieri Grazia Noto e Giuseppe Cannella del gruppo di opposizione «Serietà Impegno Competenza» che ieri hanno richiesto per la terza volta, la convocazione del Consiglio comunale per avere dal sindaco chiarimenti circa la congruità dei criteri adottati e la esattezza degli accertamenti in rettifica della Tarsu dell’anno 2008, e fare deliberare al Consiglio comunale un regolamento per lo sgravio ed il condono di tutti i tributi comunali compreso la Tarsu per gli anni 2008 – 2009 – 2010 – 2011 – 2012 – 2013.
«Ad oggi – dicono i due consiglieri – il presidente non ha provveduto a convocare il Consiglio entro i venti giorni dalla nostra richiesta, così come prevede la legge. Avevamo richiesto, tra l’altro, che la seduta fosse aperta alla cittadinanza trattandosi di argomenti dove era doveroso dare la possibilità di parola anche ai cittadini per poi il Consiglio assumere le proprie determinazioni sul problema delle tasse comunali.

bollette_tarsuLa mancata convocazione del Consiglio pare sia dovuta al fatto che il sindaco e l’Amministrazione vogliano sfuggire il confronto con il Consiglio e soprattutto con i cittadini. Infatti dalla riunione dei capigruppo consiliari, convocata dal presidente Acquisti, è emerso che i consiglieri Salvatore Noto (vice sindaco), Rino Schifano e Maria Antonietta Vullo (assessore), contro la richiesta del consigliere Grazia Noto di fare subito il Consiglio aperto ai cittadini, hanno chiesto al presidente di non convocare il Consiglio e di rimandarlo a marzo (dopo che i cittadini avranno già pagato poiché gli accertamenti notificati vanno a scadere nel mese di febbraio), e di farlo non aperto al pubblico, negando così ogni possibilità di partecipazione alla cittadinanza».

Read Full Post »

Consiglio per «patto dei sindaci», revisore dei conti e…

.

consiglio_comunale-sortinoMilena. Il presidente del consiglio comunale, la dott. ssa Menuccia Falletta, ha convocato la massima assise civica per lunedì alle ore 18 nella sala “Falcone-Borsellino”.

  1. Ci saranno alcune comunicazioni da parte del sindaco Peppuccio Vitellaro.
  2. Subito dopo i consiglieri procederanno alla nomina del revisore dei conti.
  3. Quindi si passerà alla trattazione del punto relativo alla adesione del Comune di Milena al Patto dei Sindaci. Si tratta di un provvedimento che riguarda il miglioramento delle politiche a sostegno del territorio e la promozione dell’energia alternativa.
  4. Sarà poi affrontato il piano di miglioramento dell’efficienza dei servizi della Polizia Municipale per l’anno 2014.
  5. Sarà anche affrontato il punto riguardante il conferimento della cittadinanza onoraria al prof. Vincenzo La Rosa.
  6. Infine, dopo l’esame del riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio,
  7. saranno affrontate le problematiche inerenti l’ospedale di Mussomeli.

Read Full Post »

Ezio Scaletta avra’ il materasso antidecubito

 Roberto Mistretta
.
MUSSOMELI
Ezio Scaletta avrà il materasso antidecubito prescrittogli dalla dott. ssa Grazia Crescimanno dell’Ospedale Cervello di Palermo, indispensabile per migliorargli le condizioni di vita penalizzate dalla sua totalizzante invalidità.
Ezio Scaletta avra' il materasso antidecubito
Ezio, quarantenne, è affetto dalla nascita da distrofia muscolare, ed è totalmente paralizzato e vive 24 ore su 24 attaccato al respiratore automatico.
A prendere l’impegno di fargli avere il materasso antidecubito è stato ieri il commissario straordinario dell’Asp, Giorgio Santonocito che avendo appreso dalla stampa lo sfogo postato su Fb dallo stesso Ezio Scaletta, dopo le opportune vereifiche ci ha contattato per confermarci il prossimo acquisto del materasso. «Devo precisare – esordisce Santonocito – che a differenza di quanto è stato scritto, il prof Virgilio non ha mai avuto alcuna volontà contraria all’acquisto di tale presidio medico né ha rigettato la pratica, tant’è che è stato apposto il visto contabile lo scorso 9 gennaio. Il problema è stato burocratico perché tale presidio medico è fuori gara e quindi s’è dovuto seguire un articolato iter procedurale che s’è incardinato dallo scorso novembre. Nessuna volontà comunque da parte dell’Asp e ancor meno da parte del prof Virgilio, di negare tale materasso antidecubito al signor Scaletta. Non appena verrò a Mussomeli in visita all’ospedale, avrò il piacere di fare anche visita al signor Scaletta».

Read Full Post »

asino

SE UNO HA LA POSSIBILITA’ DI FARE I SUOI COMODI E NON SE NE APPROFITTA, LO SI ATTACCHI ALLA MANGIATOIA E GLI SI PORTI DEL FIENO

Letteralmente: Chi ha il comodo suo e non se lo piglia, attacCalo alla mangiatoia e dagli paglia

Read Full Post »

La reliquia di Santa Bernadette Soubirous in processione

G. S.

.

Si è conclusa la visita nella nostra diocesi della reliquia di Santa Bernadette Soubirous, che è stata ospite della città di Caltanissetta dopo 156 anni dalla sua apparizione.

LaICL030023120140202CL

Tra i promotori dell’iniziativa i responsabili dell’Unitalsi, i quali, assieme ai volontari che fanno parte dell’associazione nissena, hanno fatto in modo che le processioni e le cerimonie religiose programmate avessero luogo nella maniera più ordinata possibile.
«Sono stati tre giorni intensi – ha commentato il presidente dell’associazione dei volontari Fabio Amico assieme a Maria Assunta Giammusso – con migliaia di persone che si sono recate in pellegrinaggio nella chiesa di “Santa Croce” alla Badia per vedere la teca con le reliquie e per venerare la religiosa francese, conosciuta per aver riferito delle apparizioni mariane verificatesi vicino al suo paese natale, nella grotta di Massabielle a Lourdes. La visione dell’allora quattordicenne Bernadette di una “Signora vestita di bianco”, divenuta poi come Nostra Signora di Lourdes, viene correlata a prodigi dichiarati non spiegabili scientificamente. I sopreprendenti fatti di cui fu protagonista Bernadette hanno fatto di Lourdes uno dei principali luoghi di pellegrinaggio.
«Sono stati momenti emozianti per tutti – hanno detto i responsabili dell’Unitalsi che ricordano adesso l’appuntamento del prossimo 11 febbraio, quando nella chiesa di San Pietro a Caltanissetta, con inizio alle ore 18 verrà celebrata la “Giornata del malato” – a cui ha partecipato anche il vescovo mons. Mario Russotto. La presenza delle reliquie di Santa Bernadette ci hanno fatto riflettere tutti: una presenza che è arrivata in un momento particolare per la nostra città, riproponendo tra di noi valori fondamentali quali quelli del sacrificio, dell’obbedienza, della fedeltà e dell’umiltà».

Read Full Post »

1507896_10201688712846068_179015997_n

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: