Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 5 settembre 2013

Meglio com’era prima

Sussurri e grida di via Caltanissetta

.

via cl aPer fotografare lo situazione di via Caltanissetta dopo le novità di inizio agosto (una pedana davanti alla pizzeria, due dossi rallentatori e l’incredibile parcheggio delle macchine metà sulla strada e metà sul marciapiede) bastano tre parole: stupore, indignazione, ribellione.

Un autorevole residente critica il funzionario Saia che facendo mettere il parcheggio sul marciapiede non ha migliorato per niente la circolazione perchè era meglio prima quando mai nessuno si lamentava e il traffico scorreva bene e tutti vivevano in pace. Da sempre è stato così.

Concorda un suo vicino di casa perchè in realtà tutti posteggiavano davanti casa ma senza danneggiare, anzi favorendo l’attività della pizzeria gestita da gente per bene che s’impegna nel lavoro.

Una signora invece si lamenta del deteriorasi dei rapporti umani anche per i rallentatori. A una sua vicina non va giù che gliene hanno messo uno proprio davanti al portone per non metterlo davanti a qualcun altro che – secondo lei – ha amici al comune. Molti poi  non capiscono perchè li abbiano messi dato che in quel pezzo di strada non corre mai nessuno, corrono nella discesa del forno che li mettessero lì piuttosto.

via cl dSul perchè dello spostamento delle macchine fino sulla banchina quasi tutti concordano che il motivo sia stato il restringimento della larghezza della strada per quella pedana messa lì all’inizio di agosto. Pur non parlando nessuno male delle brave persone che gestiscono il locale, in giro tanti dicono che se è giusto agevolare il commercio, però non si devono creare problemi agli altri.

Parlando parlando, in attesa di una probabile ferma protesta e di richiesta di eventuali futuri danni conseguenti all’ordinanza, i più responsabili tra quanti la contestano hanno pronta la soluzione: secondo loro basterebbe mettere una pedana più piccola che non ingombri la strada, quanto lo spazio di una macchina, e così tutto tornerebbe come prima.

Giovanni Saia

Giovanni Saia

Altri aspettano, prima di muoversi, perchè convinti che finite le feste, andati via gli emigrati, con l’arrivare del freddo la pedana sarà rimossa e così finiranno le discussioni e anche quell’assurdo parcheggio realizzato in una delle più larghe strade del paese.

Tirando le somme, per fortuna c’è il lato buono da prendere da tutte queste critiche (alcune anche feroci): quello che sarebbe sempre possibile mettere pace tra quanti vivono e lavorano in quel pezzo di via Caltanissetta, con un atto di buon senso: ritirare l’ordinanza facendo tornare tutto come prima, ottenendo una una via riappacificata, dove ognuno può guardare l’altro in viso senza abbassare gli occhi.

In effetti altre e migliori soluzioni per residenti ed esercenti non mancherebbero e siamo certi che il funzionario potrà trovarle mantenendo nell’immaginario collettivo la sua immagine di brava persona.

Invece continuando così le cose, non ne verrà niente di buono perchè – si sa – scoperchiando i vasi non sempre ne esce buon odore.

Pubblicità

Read Full Post »

arrembaggio

Read Full Post »

3 gol alla Chiaramontana

Il Milocca Milena non si ferma

di C. L.

.

palloneVittoria in amichevole per il Milocca Milena di Gero Valenza. Nel derby estivo con la Chiaramontana Mussomeli, i padroni di casa si sono imposti 3-1. Il Milocca Milena ha schierato: Pellitteri, Cacioppo, Maiorana, Alessi, Volpini, Lo Giudice, Cimino, Ojeda, Lana, Morreale, Mangiapane. Nel secondo tempo sono entrati anche Piero Vitellaro, Di Franco, Speranza, Randazzo, Arnone e Falzone. Erano invece assenti, tra gli altri, Matteo Vitellaro e Galluzzo.

Ad aprire le marcature è stato Lana con un tiro la cui traiettoria è stata leggermente deviata da un difensore mussomelese di quel tanto che è bastato per ingannare il proprio portiere che nulla ha potuto su quel pallone. Lo stesso attaccante riesino, già in forma campionato, ha realizzato anche la seconda rete del Milocca Milena. La reazione della Chiaramontana ha prodotto il gol del momentaneo 2-1, ma ancora il Milocca Milena è andato a segno con Randazzo riportando a più due il vantaggio sugli avversari di turno.
«Un buon test contro una Chiaramontana arcigna e mai doma», ha sottolineato a fine gara il ds Carmelo Palumbo. Anche il tecnico Gero Valenza è apparso soddisfatto per il rendimento della sua squadra.

Intanto, in attesa di conoscere il nome dell’avversario in Coppa Sicilia, ma soprattutto in attesa di conoscere il girone del campionato di Prima categoria nel quale sarà collocato, il Milocca Milena sta lavorando al completamento della preparazione. Per questa settimana Gero Valenza insisterà molto sulla velocità in modo da completare al meglio il percorso di preparazione.

Read Full Post »

130mila euro in fanghiglia

Istanze entro il 23 settembre

Provincia: appalto da 130mila euro per eliminare la fanghiglia dalle strade

.

imagesCAMU228ULa Provincia Regionale provvederà agli interventi per lo sgombero della fanghiglia lungo le strade di propria competenza.

E’ stata infatti fissata per il prossimo 25 settembre la gara d’appalto, a procedura aperta, per l’assegnazione di tale servizio che è stato suddiviso in due lotti: il primo riguarderà la rimozione della fanghiglia lungo le strade provinciali delle aree di Caltanissetta e Mussomeli (con importo complessivo del progetto di 85 mila euro, di cui 65.720 a base d’asta), il secondo le strade delle aree di Gela e Mazzarino (con identici importi).

L’inizio delle procedure di gara è fissato per le ore 9 nella sede dell’Ufficio tecnico provinciale di Caltanissetta (piazza Marconi, 2). Le istanze di partecipazione potranno essere presentate fino alle ore 11,30 del giorno 23 settembre 2013.

Questi due progetti sono stati elaborati dal momento che nel corso delle stagioni autunnale ed invernale accade sovente che le strade provinciali, a seguito di eventi piovosi di particolare intensità, siano invase da masse di fanghiglia e detriti provenienti dalle scarpate che sovrastano la sede stradale o dai terreni prospicienti, o trasportate dalle stesse acque piovane.
Pertanto, al fine di garantire la transitabilità e ridurre al minimo le condizioni di disagio e di pericolo per gli utenti, si rende necessario procedere con tempestività alla rimozione di tali materiali attivando uno specifico servizio nelle aree centro-nord e centro-sud, e ciò al fine di ridurre i tempi di intervento (inizio delle attività di sgombero entro 120 minuti dalla richiesta telefonica inoltrata all’impresa appaltatrice).
Gli interventi di sgombero comprenderanno rimozione, accatastamento a bordo strada e successivo conferimento in discarica dei detriti e terre presenti sulla carreggiata stradale e relative pertinenze.
La durata dell’appalto è stata stabilita in 12 mesi decorrenti dalla consegna dei lavori. La documentazione di gara è consultabile sul sito www. provincia. caltanissetta. it (sezione bandi di gara).

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: