Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 15 agosto 2010

Nuovo codice, vecchi guai!

AUTO E CONDUCENTI MINIERA D’ORO PER IL GOVERNO !

MA I PUNTI NO…

.

Pugno di ferro contro chi guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. Nuove regole sulle ripartizioni dei proventi delle multe e norme più stringenti per i neopatentati e i conducenti professionali che dovranno rinnovare il documento di guida. Sono entrati in vigore ieri le nuove norme del Codice della Strada.

Ecco le principali novità:

SOSPENSIONE PATENTE. Chi si è visto sospendere la patente non potrà comunque guidare nè la minicar nè un motorino. E sono previste multe salate per chi le trucca: per il proprietario fino a 594 euro, per il meccanico che esegue il lavoro fino a 1.556. Per tutti coloro che vogliono prendere la patente è deciso un test antidroga che sarà obbligatorio anche per il rinnovo per chi guida mezzi pubblici, taxi e camion. Inasprite le pene per chi guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe e provoca la morte di una o più persone: fino a 15 anni di carcere. Possibilità di accedere per una sola volta al lavoro di pubblica utilità in sostituzione delle pene detentive e pecuniarie, da parte di chi ha guidato sotto l’effetto di alcool o stupefacenti senza provocare incidenti.

DECURTAZIONE PUNTI. Cambia la decurtazione dei punti dalla patente di guida: tre in meno se si oltrepassa il limite di velocità previsto di massimo 10 km/h; sei per un infrazione di 40 km/h; dieci punti in meno se si superano i limiti di 60 km/h.

RIPARTIZIONE PROVENTI MULTE. Nel provvedimento resta la norma che stabilisce la ripartizione delle multe: il 50% del ricavato vai ai proprietari delle strade e il 50% alle amministrazioni comunali oppure provinciali di riferimento. Sarà possibile invece pagare le multe (di importo superiore a 200 euro) a rate (fino a 60) ma soltanto per chi ha un reddito inferiore a 10.628 euro. Le multe dovranno essere notificate ai trasgressori entro 90 giorni.

(altro…)

Read Full Post »

Succedono cose strane nel mondo! E Milena, che fa parte di questo mondo, non si tira indietro. In quanto a fantasia e originalità poi questa volta non siamo secondi a nessuno. Anzi da Guinnes dei primati.

L'Avviso che il 14 inizia la DERATTIZZAZIONE

 

Come un ex voto…

.

La storiella è breve e semplice

Alcuni amici buontemponi, ma civilmente e politicamente impegnati, l’avevano giurato: “Se davvero fanno disinfettare il paese dai topi faremo una clamorosa forma di ringraziamento!” E infatti, non appena hanno letto in un noto bar l’Avviso Pubblico del sindaco che comunicava alla cittadinanza che. proprio alla vigilia di Ferragosto, finalmente iniziava la derattizzazione, senza perdere un minuto di tempo hanno realizzato la loro promessa.

Ad un notissimo forno locale hanno chiesto di realizzare un pane di ringraziamento, come si fa solo per grazia ricevuta, come per i miracoli fatti dai santi…

Cosa c’è di così strano? direte voi. Lo strano c’è e si vede: il pane ha la forma di grosso topone.

L'originale TOPANE

Dopo avergli fatto fare il giro del paese in macchina, hanno poi diviso in piccoli pezzi il TOPANE consumandolo tra loro e offrendolo a colazione in un noto locale. Non senza prima inviare la foto al nostro blog.

La pubblichiamo sia perchè si tratta davvero una foto originale, da Guinnes dei primati ma anche perchè ci servirà ancora, come testimonial, per sensibilizzare l’amministrazione sul problema dei topi e per informare i cittadini di come si fa – o non si fa – una derattizzazione normale che porti i frutti sperati e non sia invece rischiosa per piccoli animali e ignari bambini.

Perchè se è giusto avvisare i cittadini ancora più giusto ci pare “informarli” dei pro e dei contro dell’avvenuto… “miracolo”.

Read Full Post »

Antonio Di Marco : PIAZZA GARIBALDI DI MILENA

Read Full Post »

Buon Ferragosto a tutti

NIENTE PANICO SONO… DELFINI CURIOSI !

Read Full Post »

Campagna d’odio inopportuna

di Ruggero Luzi

.

Forse è il caso di porre fine all’orda barbarica di lettori scatenati perchè incitati nel chiedere le dimissioni di Fini.

A meno che non si voglia un ritorno al lancio di monetine, o qualcosa di peggiore.

E si sa già a chi possa giovare.

 

Read Full Post »

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 1,39-56.
.

In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta.
Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo
ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo!
A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?
Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo.
E beata colei che ha creduto nell’adempimento delle parole del Signore».
Allora Maria disse: «L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo, ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre».
Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

Read Full Post »

SE HAI CERVELLO…

METTITELO IN TESTA !

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: