Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 13 agosto 2010

(altro…)

Read Full Post »

La fortuna dell’Italia: da L’Aquila a Niscemi ci sono ancora tantissime persone oneste e per bene.

.

OPERAI TROVANO 150 MILA EURO E LI RESTITUISCONO

.

Un bottino in piena regola senza caccia al tesoro.

Gli operai di una ditta che lavora sulla ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto del 6 aprile 2009 (I platani del gruppo Palmerini) si sono imbattuti in una busta di plastica contenente buoni fruttiferi, orologi, monete metalliche per un valore complessivo di circa 150mila euro.

Se oggi lo scriviamo è perché le persone che hanno raccolto questo tesoretto hanno deciso di riconsegnarlo. Avrebbero potuto intascare, dividere e stare zitti. E invece, il capocantiere Massimo Colaiuda ha messo nelle mani dei carabinieri il tutto perché i beni ritornino ai legittimi proprietari.

Il ritrovamento è avvenuto nel corso dei lavori di puntellamento di un fabbricato su via e Arco del Capro, da pochi giorni liberato dalle macerie.

da Libero-News

Read Full Post »

Prove pratiche di odio reciproco preelettorale, all’interno delle fratrie del Pdl

ESEMPIO DI PLURIMPUTATO NAZIONALE

di SplittingStone

.

Bondi: «Chiedere, come fa oggi l’on. Bocchino, da una parte le dimissioni pressoché dell’intero governo e dall’altra parte la convocazione di un vertice con tanto di verifica, tradisce l’estremo stato di confusione e di smarrimento in cui si trova il capogruppo di Fli».

Osvaldo Napoli vice presidente dei deputati del Pdl aggiunge: «Il furore di Italo Bocchino è quello tipico del pugile suonato, che, costretto all’angolo, reagisce prendendo a pugni l’aria che lo circonda. Così i finiani che evocano complotti, servizi deviati e altre fantasie».

Bocchino: «Sandro Bondi anziché‚ aggredirmi verbalmente dicendo che sono in stato confusionale farebbe bene a dirci se nella scala dei suoi valori deve dimettersi prima un plurimputato come Berlusconi o il presidente Fini a cui la magistratura non ha niente da chiedere neanche come persona informata sui fatti. Che Bondi provi piacere a stare a cuccia facendo il contorno di Berlusconi è comprensibile, così come è comprensibile che Fini con la sua storia e il suo consenso abbia scelto di non starci».

Carmelo Briguglio, deputato di Fli dice: «Silvio Berlusconi ha il dovere di dire agli italiani come acquistò la Villa di Arcore dove viveva insieme all’eroe Vittorio Mangano, come riuscì ad assicurarsi per soli 500 milioni di lire questo immobile di 3.500 metri quadri con terreni di circa un milione di metri quadri grazie al ruolo di Cesare Previti prima avvocato della venditrice e subito suo legale e uomo di fiducia.  Fini ha dato risposte precise ed esaurienti sulla casa ereditata da An a Montecarlo. Attendiamo ora che altrettanto faccia il presidente del Consiglio. E dica anche se lui, la sua famiglia, il suo gruppo imprenditoriale fanno ricorso a società offshore con sede in paradisi fiscali e dia tutti i dettagli sugli intrecci fin dall’inizio della sua attività imprenditoriale con finanziarie svizzere. Aspettiamo sue dettagliate ed esaurienti risposte».

Read Full Post »

BOMPENSIERE

Giuseppe Saia

Giuseppe Saia

La sua vita è cessata  improvvisamente  e prematuramente domenica scorsa.

Il suo cuore non pulsa più, da quando, a  soli 50 anni, Giuseppe Saia, da tutti chiamato Peppe, è stato fulminato da una aneurisma addominale.

Era assai conosciuto nell’ambiente. Più piccolo dei fratelli, geologo ed insegnante al Commerciale di Canicattì, ha lasciato nello sconforto l’intera famiglia: la moglie Mariella Lombardo e le figlie Elide e Viviana ed i fratelli Totino e Michele.

Il sindaco Salvatore Lo Sardo ha fatto sospendere le attività estive dell’8, 9 agosto  mentre nella serata del 10,  il vice Sindaco Umberto Anelli ha comunicato l’intenzione dell’amministrazione comunale di realizzare una sala internet nella biblioteca comunale  da dedicare allo scomparso, proprio perché nella sua esperienza di insegnante  ha sempre evidenziato a gran voce questa necessità, soprattutto  in una realtà abitativa così piccola come Bompensiere (650 abitanti circa), ma anche perché Bompensiere è rimasto l’unico comune della Provincia a non avere  una ADSL sufficientemente “veloce”.

Assai partecipato il funerale, celebrato  nella chiesa SS. Crocifisso da Padre Vincenzo Sorce, fondatore di “Casa Famiglia Rosetta” e “Terra Promessa”.

(altro…)

Read Full Post »

I vostri post più interessanti

I Topi ArRobba Cardiddru !

.

Proprio ieri al villaggio balilla, alla piazzetta, c’erano alcuni topi OGM…erano enormi, sembravano delle pantegane.
Credo che girino per tutto il villaggio perchè mia mamma ne ha visti un paio girare per i fili della corrente
E qualche giorno fa mi è sparito un canarino che tenevo nel balcone di casa mia….credo sia opera dei ratti perchè c’erano degli escrementi
spero in un intervento al più presto possibile

luigi

Read Full Post »

Uomo in mare!

BERLUSCONI

CADUTO O FINI…TO?

Read Full Post »

Il Corriere della Sera  – un articolo a firma di Felice Cavallaro

dal sito pdci milena

.

100 milioni di lire regalati da Silvio Berlusconi a Bernardo Provenzano, boss di Cosa Nostra.
Lo certificherebbe un pizzino appena consegnato da Massimo Ciancimino ai giudici di Palermo.
Il documento – stando alle parole del figlio di Don VIto – risalirebbe all’anno di grazia 2001: quando il Cavaliere diventò Presidente del Consiglio per la seconda volta, ed in Sicilia ottenne una vittoria schiacciante, assoluta, 61 seggi su 61 al Centrodestra, per dire.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: