Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 7 luglio 2010

Fedro – Fabulae – Libro I – I, 30 –

Le rane che hanno paura delle lotte dei tori

.

Gli umili soffrono quando i potenti combattono.
Una rana, vedendo in una palude una lotta dei tori:
“Quanta disgrazia, ahimé, incombe su di noi!” disse.
Interrogata da un’altra sul perché dicesse ciò,
dato che quelli combattevano per il dominio del gregge
e visto che i tori vivevano distanti da loro:
“La loro dimora è lontana, è la loro specie è differente.
Ma il toro che, cacciato dal regno del bosco, sarà fuggito,
verrà nelle paludi nei segreti nascondigli
e ci calpesterà con il duro zoccolo.
Così il loro furore si ripercuote su di noi”.
Leggila nella lingua originale

Read Full Post »

.

Il comunicato stampa dell’IDV di Milena sulla mancata nomina dell’assessore da parte del Sindaco a distanza di quattro mesi mi ha rimandato ad un’espressione (il familismo amorale) che ho provato ad appronfodire servendomi non di testi di sociologia ma di quello che mi ha potuto offrire internet. E così, cercando cercando,  ho trovato parecchio materiale ed ho scelto  una bella riflessione di Rino Pastore.

La sottopongo ai visitatori nello spirito di quello che vuole essere il Blog di Milocca -Milena Libera, uno spazio per riflettere…riflettere…riflettere!!!

Scrive Rino Pastore che “Nel 1958 l’antropologo americano Edward Banfield, coniò l’espressione “familismo amorale” per descrivere il comportamento degli abitanti di Chiaromonte, un piccolo paese della Basilicata, a cui fu dato il nome fittizio di Montegrano, oggetto di una sua analisi pubblicata con il titolo The moral Basic of a Backward Society (Le basi morali di una società arretrata).

Secondo Banfield, l’estrema arretratezza di Chiaromonte era dovuta “all’incapacità degli abitanti di agire insieme per il bene comune o per qualsivoglia fine che trascendesse l’interesse immediato del proprio nucleo famigliare”. Ciò che particolarmente colpì lo studioso americano era la quasi completa assenza di vita associativa e l’estrema frammentazione del tessuto sociale se confrontata con quella di una tipica cittadina americana dell’Utah, St. George, dove l’antropologo aveva appena concluso uno studio sociologico.

Per Banfield, gli abitanti di Montegrano, erano totalmente incapaci di unirsi e cooperare per far nascere scuole, ospedali, imprese o qualsivoglia forma di vita sociale organizzata e di pubblico interesse. Egli sosteneva che, all’origine di quest’anomalia sociale, dovuta alla diffusa sfiducia istituzionale, assenza di spirito civico, mancanza di competenza e partecipazione politica, vi fosse un elemento eminentemente culturale e morale, un ethos tradizionale fissato nelle abitudini e nei costumi secolari della popolazione. Questo ethos, lo chiamò “familismo amorale” e lo riassunse così: “Massimizzare i vantaggi materiali e immediati della famiglia nucleare; supporre che tutti gli altri si comportino allo stesso modo”.

(altro…)

Read Full Post »

MEGLIO DEL SONNIFERO

Read Full Post »

«L’Ato Ambiente pretende il pagamento della Tarsu per un box inesistente»

Proteste per la Tarsu nel 2007

di Roberto Mistretta

.

Si noti che ancora una volta sono stati tassati anche i garage, nonostante la Cassazione abbia già chiarito che i garage adibiti a ricovero auto, non producono rifiuti. E voci su voci, le bollette sono salatissime a fronte di un servizio pressoché inesistente che ritira soltanto i rifiuti dai cassonetti (in questi giorni sono gli operai comunali a tagliare erbacce nel centro abitato).

Chi vuole può comunque fare ricorso al giudice di pace.

 

(altro…)

Read Full Post »

Il carcere finito e mai utilizzato di Villalba

VILLALBA E GELA DIMENTICATE DAL GOVERNO NAZIONALE

.

Il piano approvato ieri l’altro dal Ministero della giustizia per la costruzione di nuove carceri per rimediare al sovraffollamento esistente di reclusi, ripropone alla pubblica opinione il caso del carcere di Villalba realizzato da oltre 15 anni, mai utilizzato e completamente abbandonato.

Il caso si ripropone perché non si parla della sua messa in funzione. Si prevede la costruzione di nuove 11 strutture carcerarie (costeranno di 40,5 milioni di euro ciascuna) delle quali 4 in Sicilia (a Catania, Sciacca, Mistretta e Marsala), ma non si parla di utilizzare il carcere di Villalba che, pertanto, continua ad essere ignorato ed è come se non ci fosse, come se non fosse stato mai realizzato, anche se sono stati spesi oltre cinque miliardi di lire di allora per costruirlo.

(altro…)

Read Full Post »

Gran Croce per Riggio

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con proprio Decreto del 2 giugno, ha concesso al professor Vito Riggio, presidente dell’Enac, l’onorificenza di Cavliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana. E’ la più alta tra le onorificenze previste dal nostro ordinamento. In occasione del 2 Giugno 2010, oltre a Riggio, è stata riconosciuta a solo altre quattro personalità.

L’Ordine è suddiviso nei seguenti gradi onorifici:

(altro…)

Read Full Post »

L’IMPATTO AMBIENTALE NELLA SCELTA DEI CIBI

di Alessandra Moneti

.

Ogni pietanza ha il suo impatto sull’ambiente, e nella scelta del menù ora non sembrano contare più solo le calorie ma anche il contributo al risparmio di emissioni di Co2 nel pianeta e la quantità di acqua utilizzata nel ciclo di produzione.

E la piramide alimentare – progettata nel 1992 dall’Us Department of Agricolture per diffondere un tipo di alimentazione equilibrato – non basta più. Arriva perciò una doppia piramide che rivoluziona il modello e verrà presentata dal Barilla Center for Food & Nutrition (Bcfn), in un convegno internazionale che si terrà a Milano martedì.
Si tratta di una piramide a doppia valenza (alimentazione e ambiente) che posiziona i cibi non solo in funzione del loro impatto positivo sulla salute, ma anche rispetto al loro impatto sull’ambiente.

Conti alla mano sull’impronta ecologica dei diversi stili alimentari, è emerso che chi si nutre seguendo la dieta mediterranea (caratterizzata prevalentemente da un consumo di carboidrati, frutta e verdura) ha, ogni giorno, un’impronta ecologica di 12,3 m2 e immette nell’atmosfera circa 2,2 kg di CO2.

(altro…)

Read Full Post »

W la piscina (di Montedoro)

Avviso dell’ufficio servizi sociali

Nell’ambito delle iniziative ricreative–educative e di impiego del tempo libero in favore dei minori è stata programmata, per gli alunni della scuola elementare e media, la FREQUENZA ALLA PISCINA DI MONTEDORO
La frequenza si svolgerà nel periodo 12 luglio – 24 luglio 2010 secondo turni che saranno stabiliti dall’Ufficio Servizi Sociali in relazione al numero delle istanze pervenute.
I genitori degli alunni interessati potranno presentare l’istanza di adesione, corredata da apposita certificazione medica, presso l’ufficio servizi sociali dal 01 luglio al 08 luglio 2010.
Il modello della domanda può essere ritirato all’Ufficio Servizi Sociali oppure scaricato dal sito http://www.comune.milena.cl.it
L’elenco degli ammessi al primo turno sarà pubblicato presso il suddetto Ufficio nonché all’albo pretorio il giorno 09/07 e
successivamente per il secondo turno.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: