Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 11 giugno 2009

Michele Mancuso - Roberto Mistretta - Mario Russotto

Michele Mancuso - Roberto Mistretta - Salvatore Falzone - Mario Russotto

Il “giallo” è’ stato magistralmente presentato dal Vescovo Mario Russotto presso il seminario vescovile, dopo una puntuale introduzione del presidente del consiglio provinciale Michele Mancuso che rappresentava l’Ente che ha patrocinato l’evento.

Migliore recensione Roberto Mistretta non poteva desiderare, per giunta esposta come e meglio di una tesi di laurea: Russotto ha dimostrato che la classe non è acqua e quanta cultura abbia in dote. Vivisezionato da S. E. , il “Diadema”, ha superato brillantemente la prova. Dopo l’inevitabile paragone con il più noto Commissario Montalbano, l’inventore del Maresciallo Bonanno, pur con stile personale e diverso, si avvicina passo dopo passo alla gloria del più celebre Camilleri. Che cia sia all’orizzonte una serie di film anche per il maresciallo, che tanto successo sta riportando in Italia e all’estero, particolarmente in Germania?

(altro…)

Read Full Post »

vitellaroSignor Sindaco,

Le scriviamo la presente lettera aperta al fine di avere chiariti alcuni dubbi sulla potabilità o meno dell’acqua che scorre dai nostri rubinetti, alla luce delle continue richieste di notizie e chiarimenti rivolteci dai nostri concittadini.

randazzo giovanniConsiderato che i trialometani sono una famiglia di composti che si formano quando l’acqua viene trattata con prodotti a base di cloro per la potabilizzazione. Per le acque sotterranee la disinfezione,

Visto che la vigente normativa italiana prevede il limito massimo di trialometani di 30 mg/litro.

notdrinkable_waterAccertato che da Suoi avvisi pubblici ha informato la cittadinanza che l’AUSL n. 2 di Caltanissetta ha dichiarato non potabile l’acqua che esce dai rubinetti in quanto il limite massimo previsto dalla vigente normativa italiana è stato superato.

Vorremmo sapere se è vero che ad oggi continui a permanere tale divieto di utilizzare l’acqua per usi potabili (bere e cucinare) e quale sia attualmente il valore di trialometani presenti nell’acqua distribuita nella rete comunale.

Vorremmo sapere se è fondato il timore sugli effetti nocivi causati dai trialometani, che potrebbero essere particolarmente insidiosi per talune categorie come i bambini, le donne in gravidanza o i dializzati ed avere effetti cancerogeni e tossici su organi umani tra i quali fegato e i reni.

(altro…)

Read Full Post »

2009-06-09 milocchesi candidati

LA SOLA DONNA NON HA SFIGURATO !

Read Full Post »

voto libero

Pare che il voto si sia liberato con queste ultime votazioni. Ognuno sembra aver agito, aver votato libero dalle indicazioni dei partiti, fatta eccezione per gli “spaventapasseri”, che comunque non hanno spaventato nessun passero.

Liberi di andare, liberi di tornare, liberi di dire alla faccia di chi invece aveva da ridire su questo tipo di agire. Si è trattato di elezioni che pare si siano volute considerare come termometro, come contachilometri, come contapassi (forse erroneamente); le elezioni comunali sono un’altra cosa, altre le dinamiche, altri i ritmi e soprattutto inferiore la libertà di movimento. Libertà … libertà che oggi viene criticata, che oggi viene demonizzata, libertà che invece vorrebbe essere premiata se non addirittura invocata, visto che in altri momenti non è possibile averla. Ogni tanto non avere un colore riesce ad appagare, ogni tanto, considerato che le occasioni sono poche, non fare il gioco preconfezionato rende indipendenti.

voto non liberoI valori, gli ideali non servono se poi ti costringono a votare per questo o per quello. La coerenza viene abilmente adoperata dagli stessi che al buio poi ti indicano sulla scheda a chi dare la x, e che obbligano la vecchietta analfabeta a ricopiare 100 volte lo stesso nome. Non si può parlare ne di coerenza ne di valori, ne di ideali ne di niente se al chiuso delle quattro mura, la sera prima delle votazioni, si promette di tutto, si ACCETTA di tutto.

Non facciamo i falsi moralisti, ne scandalizziamoci quando poi assistiamo a delle vere e proprie espressioni di individualismo, accade, è nelle cose e soprattutto viene praticato dai più. I criticatori di professione sono spesso gli stessi che poi si recano in processione verso il santuario che probabilmente non hanno votato, ma che c’entra …a livello personale invece tutto è concesso…. Oggi viene additato Tizio, ieri veniva additato Caio, domani verrà tirato in ballo Filano, a tutti tocca la stessa sorte e tutti hanno avuto ed avranno il compito di aprire le porte a coloro che andranno a bussare.

Questa è oggi, ma lo è stata anche nel passato, la politica per molti. Tutti sappiamo che nel momento in cui si cerca lu “favurieddru” il colore cambia tonalità in barba a tutte le ideologie, i finti coerenti, gli idealisti. E Milena è accussì!

Read Full Post »

Riceviamo e pubblichiamo

14 GIUGNO FESTA DEL “CORPUS DOMINI” O DI “LU SIGNURI”

Un altare di oltre 55 anni fa

Un altare di 55 anni fa

La solennità del Corpus Domini è una delle feste più popolari della cristianità. Essa mira ad adorare il Santissimo Sacramento istituito da Gesù la notte del Giovedì Santo prima della sua passione.

Il papa Urbano IV nel 1264 estese la solennità a tutta la Chiesa Latina, ma la solennità non riuscì ad imporsi in modo definitivo se non con il Concilio di Vienna nel 1311.

“Lu Signuri”  era rappresentato, da quel Crocifisso che precedeva il prete con l’Ostensorio e anticamente veniva portato dai fratelli delle Confraternite del Santissimo Sacramento.

Aldilà della scomparsa di alcuni aspetti tradizionali, il Corpus Domini o “Lu Signori” (comunemente chiamato dagli anziani), resta pur sempre una delle feste più sentite del nostro paese. Ancora oggi, per otto giorni consecutivi, vengono fatte le processioni, toccando ogni giorno un villaggio diverso. Caratteristici sono gli altari.

Un antico rosario viene tuttora intonato davanti agli altari; esso recita:

“Oggi e sempre sia lodato

Il nostro Dio Sacramentato.

E lodiamo ogni momento

Il nostro Dio nel Sacramento”.

Tratto dal libro “Feste Religiose a Milena” Di Carlo Petix.

La processione del Corpus Domini sarà accompagnata dalla Banda musicale “G.Verdi” di Milena e seguirà il seguente itinerario:

Piazza Garibaldi, Via U.Foscolo, Piazza Aix Les-Bains, Via Caltanissetta, Corso P. Nenni, Via Rimembranza, Via Nazionale, Via Dante, Via Nazionale, Via F.lli Cervi, Corso Europa, Via M. D’Azeglio, Via S. Pellico, Via Marconi, Piazza Aix Les-Bains, Via U. Foscolo, Piazza Garibaldi.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: