Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 8 giugno 2009

pdDAL SITO UFFICIALE DEL PD

UN GRAZIE  a questi 432 elettori.

Il giudizio delle urne certe volte è spietato, certe volte incerto, certe volte comunica – parla come un libro aperto. Gli addetti ai lavori non possono non tener in conto, non possono ignorarlo. I dati sopra riportati sono incontrovertibili . Le chiacchiere, che hanno preceduto quest’ultima campagna elettorale, erano davvero preoccupanti per le sorti del Partito Democratico a Milena.

Ci davano TUTTI , amici e non, per scomparsi.

Le elezioni europee sarebbero state il canto  “de profundis”, la prova inappellabile di credibilità politica del gruppo dirigente del circolo del PD.

COSI’ NON E’ STATO . !!!!!!!

(altro…)

Read Full Post »

mancuso-m

Nelle ultime ore sono si sono fatte sempre più fitte le voci di un presunto passaggio di Michele Mancuso tra le fila degli amici di Gianfranco Miccichè. Sembra quindi che sia finito l’idillio con Alessandro Pagano.

Ma è vero? O siamo davanti ad una “mossa” astuta dei due?

Vedremo nei prossimi giorni i particolari. Intanto fonti credibili hanno confermato tali voci di corridoio. Motivo per cui abbiamo sentito i diretti interessati.

Alessandro Pagano

Alessandro Pagano

L’on. Alessandro Pagano conferma lo strappo e la nuova scelta di Michele Mancuso di aderire alla corrente dell’on. Gianfranco Miccichè; ma l’amicizia, sottolinea, non è nè può essere in discussione perchè è un valore nobile a cui crediamo e ci ispiriamo. In sintesi pare di scorgere che ci sarebbe in un prossimo futuro tempo per ricucire le incomprensioni che purtroppo in politica possono verificarsi in taluni momenti.

Anche Michele Mancuso conferma che non è minimamente in discussione l’amicizia con Alessandro e sottolinea che la sua è una scelta politica in quanto l’area Miccichè, secondo lui,  sarebbe più vicina alle aspettative dei siciliani.

Non siamo in grado di prevedere ciò che succederà in futuro, ma per l’immediato i numeri hanno premiato la scelta di Mancuso: è fin troppo chiaro che è ascrivibile a lui la maggior parte dei voti riportati a Milena dall’on. Cimino.

Read Full Post »

A MILENA STRAVINCE IL PDL

pdl-logos713 – PDL (38%)

432 – PD   (23%)

273 – UDC  (15%)

226 – MPA (12%)

106 – COMUNISTI (6%)

077 – IDV (4%)

022 – SINISTRA

009 – BONINO

002 – FIAMMA

002 – LD

001 – LEGA

———————————-

055 – NULLE

041 – BIANCHE

————————————-

TOTALE VOTANTI: 1959

CIMINO

@

I PIU’ VOTATI

CIMINO PDL- 503

TRIPI PD – 315

ROMANO UDC – 214

LOMBARDO MPA – 137

———————————————–

Read Full Post »

seggiospapasHai voglia di dire che la politica è una cosa bella e nobile quando poi si assiste a certo indecorosi spettacoli davanti, e perfino dentro, i seggi elettorali.

Altro che silenzio elettorale e lasciare gli elettori liberi di pensare e decidere senza influenze esterne per chi votare!

Chi è stato oggi a votare ha visto i soliti squadristi politici presidiare i seggi.

Tutti a contendersi con gli occhi e le strette di mano e le pacche sulle spalle il favore dei pochi cittadini che si sono recati alle urne. Spettacolo inguardabile e repellente, politicamente parlando, che continua a ripetersi anno dopo anno come una perversa e lunga catena di S. Antonio: Pur con le dovute rarissime eccezioni di quei pochi politici che hanno il buon senso dell’educazione politica e civica e del limite del ridicolo. Speriamo che in futuro questi atteggiamenti arroganti e anche un pò prepotenti finiscano con le nuove generazioni.

Alle 22 si chiudono i seggi e comincia lo spoglio. Allora sì è giusto affollarsi alle sezioni elettorali, ma prima no: è indecoroso.

spav1Certamente, chi non prova nememno un tantino di vergogna, come fa ad accorgersi che sta sbagliando? Una domanda intelligente a cui esiste già la risposta: il legislatore ha da tempo previsto l’esistenza di questi spaventapasseri politici con galoppini al seguito e vieta loro di essere presenti vicino ai seggi, addirittura stabilisce una distanza minima da rispettare.

Se questa massa di invadenti politicanti invece staziona dentro gli edifici e persino dentro i seggi, la colpa è di chi pur preposto a tale scopo, glielo consente. La colpa è di quelle forze preposte a fare rispettare l’ordine che invece permettono il disordine.

Facciamo un appello ai partiti politici e al primo cittadino perchè si sforzino per l’avvenire di fare terminare questa pessima usanza.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: