Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 25 dicembre 2008

Caronte, David 91 -

DA TUTTI I GIOVANI COLLABORATORI DI MILOCCA -MILENA LIBERA

Annunci

Read Full Post »

Buon Natale

milocca Milocca vi Augura

un

Buon Natale

pieno di

Pace e Serenità

Read Full Post »

IL PAPA PROFETICO PARLA AI SORDI POLITICI DI TUTTO IL MONDO:

Ricchi di tutto il mondo, se non lo fate per altruismo, fatelo almeno per i vostri interessi.

Paolo VI

Paolo VI - La sua mano benedice, ma sembra lanciare anche un avvertimento ai ricchi

——

Il 29 marzo del 19(?) il Pontefice (?) ha diffuso un grande Messaggio a tutte le genti: l’Enciclica (?) in cui viene lanciato un appello a tutti i popoli perchè si affrontino i problemi dei paesi arretrati. Ecco alcuni passi significativi del documento.

Il dovere di solidarietà che vige per le persone vale anche per i popoli: “Le nazioni sviluppate hanno l’urgentissimo dovere di aiutare le nazioni in via di sviluppo”. Nessun popolo fortunato può pretendere di riservare a suo esclusivo uso le ricchezze di cui dispone. Di fronte alla crescente indigenza si deve considerare come normale che un paese evoluto consacri un parte della sua produzione al soddisfacimento dei loro bisogni; normale altresì che si preoccupi di formare educatori, ingegneri, tecnici, scienziati, che poi metteranno scienza e competenza al loro servizio.

Una cosa va ribadita di nuovo: il superfluo dei paesi ricchi deve servire ai paesi poveri. La regola che valeva un tempo in favore dei più vicini deve essere applicata alla totalità dei bisognosi del mondo. I ricchi saranno del resto i primi ad essere  beneficiati. Diversamente, la loro avarizia inveterata non potrà che suscitare il giudizio di Dio e la collera dei poveri, con conseguenze imprevedibili.

L’anno è il 1967! – Il Papa è Paolo VI – L’enciclica è la Populorum progressio.

fame-nel-mondo2

Milocca – Milena Libera ha scelto un altro modo di augurare Buon Natale.

Magari susciterà critiche, ma farà riflettere.

Troppi anni sono trascorsi invano da questo richiamo.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti.

Abbiamo trasformato il mondo il un lagher.

– La redazione

Read Full Post »

"Natività"

Andrea Mantegna: "Natività"

S. Giovanni Evangelista

S. Giovanni Evangelista

Dal Vangelo secondo Giovanni 1,1-18.

———————–

In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.
Egli era in principio presso Dio:  tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste.
In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini;
la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta.
Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni.  Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Egli non era la luce, ma doveva render testimonianza alla luce.
Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo.
Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe.
Venne fra la sua gente, ma i suoi non l’hanno accolto.
A quanti però l’hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati.
E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità.
Giovanni gli rende testimonianza e grida: «Ecco l’uomo di cui io dissi: Colui che viene dopo di me mi è passato avanti, perché era prima di me».
Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto e grazia su grazia.
Perché la legge fu data per mezzo di Mosè, la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo.
Dio nessuno l’ha mai visto: proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato.

Read Full Post »

au-pa

Read Full Post »

auguri-mic

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: