Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 dicembre 2008

presepe

Per maggiori informazioni cliccare il sito:

http://www.comune.sutera.cl.it/

Annunci

Read Full Post »

Stemma del Comune di Milena

Stemma del Comune di Milena

Proponente: Area servizi

ASSENTI: BUTTACI Giuseppe

Entro i termini stabiliti, 05 dicembre 2008, sono pervenute le seguenti istanze:

  1. · L’ Associazione Sportiva Dilettantistica Milan A.C. di Milena ha preventivato una spesa di € 8.400,00 ed una ulteriore spesa di € 2.600,00, per compenso attività sportiva dilettantistica, art.37 L. 133/99, la cui spesa è a totale carico della Regione e della Provincia Regionale di Caltanissetta, come da dichiarazione del Presidente, allegata all’istanza di contributo, con unaentrata così suddivisa: Soci € 400,00 – Comune di Milena € 8.000,00 – Provincia € 600,00 –Regione € 2.000,00.
  2. · Il Circolo Ricreativo Culturale Sport e Caccia (CRC); ha preventivato una spesa di € 1.150,00 con una entrata così suddivisa: contributo Comune di Milena € 500,00 – tesseramento soci € 400,00, contributo B.C.C. ag. Di Milena € 250,00.
  3. · Il Tennis Club Milena ha preventivato una spesa complessiva di € 3.400,00 con unaentrata così suddivisa: Comune di Milena € 2.000,00 – Tesseramento € 150,00 -Contributo soci e simpatizzanti € 800,00 – Sponsor € 450,00.
  4. · L’Associazione Sportiva Dilettantistica Moto Club Milena ha preventivato una spesa complessiva di € 7.300,00 con una entrata così suddivisa: Comune di Milena € 5.300,00 –Soci € 1.800,00. –

Nel bilancio 2008, per finalità sportive e ricreative, al Cap. 1830 Tit. 1 Funz. 6 Serv. 2 Int. 5 con fondi comunali è stata stanziata la somma di € 5.700,00;

SI PROPONE Ammettere al contributo, Anno 2008, le associazioni in premessa citate.

Determinare le somme, quale contributo da assegnare alla suddette Associazioni, che non dovrà essere superiore all’85% delle spese preventivate, così come previsto dall’art. 9 del Regolamento comunale, tenendo conto delle entrate e anche delle spese sostenute per le stesse manifestazioni nell’anno
precedente.  Dare atto che con Determinazione Dirigenziale si provvederà: · All’impegno delle somme determinate; · Alla liquidazione dell’eventuale acconto concesso, che non può essere superiore al 75% del contributo.

LA GIUNTA COMUNALE  AD unanimità di voti; D E L I B E R A STABILIRE

  1. in €. 700,00 il contributo all’ Associazione Sportiva Dilettantistica Moto Club Milena,
  2. in €. 300,00 il contributo al Tennis Club Milena;
  3. in € 300,00 il contributo al Circolo Ricreativo Culturale Sport e Caccia (CRC);
  4. in €. 4.400,00 il contributo all’Associazione Milan A.C. di Milena

ANTICIPARE alle stesse il 75% del contributo concesso.  STANTE l’urgenza di provvedere; D E L I B E R A DICHIARARE il presente atto immediatamente esecutivo.

Read Full Post »

Torri "Gemelle Giapponesi" /Foto Logan

Torri "Gemelle Giapponesi" /Foto Logan

Read Full Post »

MILENA LIBERA AL PDCI

POLEMICHE INeSISTENTI

chighostblastersHo preso a piene mani il coraggio di “forzare il blocco” del sito del PDCI. Lo visito spesso per conoscere cosa pensa e scrive chi ha idee politiche diverse dalle mie.

Perchè -mi sono chiesto- i 2 compagni non hanno imbucato su Milocca Milena Libera la letterina semiseria che mi hanno scritta a 2 mani e mai inviata?

Perchè -mi sono richiesto- hanno dato del fantasma a Milena Libera se sanno per certo che sul blog è consigliata la “regola della casa”  che invita a confrontarsi non per quello che si è, ma per quello che si dice?

MML ha fatto bene a pubblicare la vostra ri-sentita LETTERA CHIUSA (mentre nel resto del mondo libero si scrivono e si spediscono al mittente Lettere Aperte). Non ho nessuna intenzione di controbattere (i lettori si facciano da soli il quadro), voglio solo precisare che non ho consumato alcuna denigrazione dell’assessore alla mostra altrimenti detto, nel trafiletto, Re di Quadri. Secondo me Milena Libera, l’assessore de cuius si mette più in mostra della mostra e l’ho fatto ironicamente risaltare. Niente d’offensivo, come si dice per non fare capire ai più: absit iniuria verbis!

Seconda parte. Vi devo tanti ringraziamenti per il fantasma. E per l’allegato lenzuolo bianco che mi avete dato: sicuramente vi sarà stato davvero difficile trovarlo tra tutti quelli rossi con cui vi ammantate.

Di una cosa però vi sbagliate. Dovreste aprire bene gli occhi: come fate ad affermare con tanta certezza che il fantasmino dal lenzuolo bianco, cioè Milena Libera, non abbia visto la mostra? Siete forse periti ghostblasters?

Eppure il fantasmatico ghost l’avevate a lato: vi siete fatti sfuggire il fantasma! E’ questa la realtà con la quale ora vi dovete confrontanre a Milena; ché di Favara personalmente non ne so niente e niente ne voglio sapere.

Terza parte: Io signore/signora non nacqui, come credo anche voi. Uso da sempre e per sempre frequentare persone proletarie e figlie di proletari: non appartengo, nè sono iscritto all’ipotetico Circolo dei Nobili del luogo. Semmai sareste ora voi a viverci accanto, night and day.

Io contro i proletari? E’ una bufala, compagni! Guardate bene, è vero l’esatto contrario: sono certuni tra i proletari e figli di proletari, che avrebbero preso le distanze per motivi non certo liberali e da signori. Ma, signori si nasce. E noi non lo nacquimo, diceva quel bluffone di Totò.

A proposito, accetto e con mucho gusto, la definizione di Bluffone. Sono una persona vera a cui piace ogni tanto bluffare. Mi dispiace per chi invece è solo e sempre un continuo bluff. Parlo in generale, off course.

In fine, una controbattuta a questa vostra: ” se dal mazzo di carte toglie i re, per lei guardi che restano solo le scartine ! ”

– RE…stereste voi? –

Con simpatia non ostante tutto. Invidiare il prossimo non è un sentimento che conosco. Odiare poi non se ne parla nemmeno, anche se fossi stimolato da persone da me bentrattate. Sù col morale. Grazie per avermi scritto. Ricambio com’è giusto e, come vedete, cordialmente.

Milena -é- Libera. Ancora.


Read Full Post »

PDCI CONTRO MILENA LIBERA

POLEMICHE

pdciTra il serio ed il faceto

Nei periodi di feste invernali, molti passano tempo giocando a carte, mentre altri parlano usando il gerco delle carte.

E’ capitato nei giorni scorsi, ad un anonimo redattore di un blog locale, di sparlare di una manifestazione culturale svoltasi tra il Comune di Milena e quello di Favara: non perdendo l’occasione per denigrare l’assessore Vincenzo Nicastro, competente per delega e per impegno fattivo, definendolo – Assessore alla mostra – e nel titolo di apertura “ re di quadri “.

Ottime definizioni, se la nota era di sapore satirico.

Restando al tema satirico, mi deve consentire una replica, dello stesso tenore, anche se non alla sua altezza.

Dicevo prima : anonimo redattore, perché questo “tizio“, sembra non avere un nome proprio, perché al posto del nome, quando deve criticare delle persone, in carne ed ossa, utilizza una sigla “milenalibera”, dietro la quale si nasconde.

Ha di certo, coraggio da vendere, peccato che usa una sigla come una enorme lenzuolo “ bianco “ per nascondersi, per non apparire, per celare la sua identità, qualora ne avesse una, quasi fosse un ectoplasma !

Signor milenalibera, lei certamente è l’unico milocchese ( qualora ella fosse un residente di Milena ) a non aver visto la mostra dei pittori milocchesi a Milena e nemmeno Caltanissetta.

Voleva forse essere servito “di mostra“ a casa sua?

Non l’ha vista neanche a Favara: non perché l’anonimo non ami l’arte, ma perché non sopporta quell’assessore dal sorriso facile e aperto, che porta in giro la propria faccia senza vergognarsene, nemmeno un po’, e senza nascondersi nemmeno dietro una sigla. Per lei, signor anonimo, questo modo di essere e di comportarsi, è davvero insopportabile, ( me ne rendo conto, e forse lo capisco ): se ne faccia una ragione, altrimenti rischia di vivere con astio e tanta bile per i prossimi anni.

Ci scusi tanto. Noi proletari e figli di proletari, non riusciamo a capire, le tante sottigliezze, del vivere, come il suo, in tanta aristocrazia. Come avrà notato riusciamo pure a far di peggio, occupando delle cariche pubbliche: non riusciamo, per istinto innato, ad essere servizievoli, ossequiosi ed a restare con la schiena piegata davanti ai potenti o agli aristocratici.

Signor anonimo redattore di blog, mi consenta di poter affermare ancora, concludendo : se Nicastro è un re di quadri, lei, per restare nelle metafore dei giochi di carte, è un “ BLUFFONE “ . Non si offenda, il bluffone è il giocatore di poker che va avanti a forza di “ bluff “.

Lei in questo settore particolare ( operare bleffando ) è un campione senza pari, ma, ormai questa tattica non inganna più nessuno, lo sanno tutti, bambini e vecchiette smaliziate, né hanno visti tanti per non riconoscerne qualcun altro dei suoi .

Altra cosa ancora : se dal mazzo di carte toglie i re, per lei guardi che restano solo le scartine !


Ugo Grizzanti, coordinatore PDCI Milena
Avv. Salvatore Ferlisi Segretario PDCI Milena

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: