Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 9 dicembre 2008

E' la casa di Superman? /Foto MML

E' la casa di Superman? /Foto MML

Read Full Post »

milena-stemma

Stemma del Comune di Milena

UFFICIO PROPONENTE: Affari Generali su indicazione del Sindaco. Assenti: Curto Carmelo, Di Marco Paolino.

PREMESSO CHE:
P. il Comune di Milena è Gemellato con quello di Aix Les Bains;
Q. tra gli scopi del Gemellaggio c’è quello di far incontrare genti di culture e tradizioni diverse;
R. nella scuola media si studia come prima lingua Comunitaria il Francese;
S. le terze classi della scuola Media di Milena hanno intrapreso uno scambio epistolare con gli alunni di Aix Les Bains;
T. nei precedenti anni scolastici si è effettuato uno scambio di alunni tra la Scuola Media di Milena e il College Garibaldi di Aix Les Bains;
U. l’esperienza è stata positiva sia dal punto di vista didattico che socio relazionale;
V. nel precedente anno scolastico il Comune ha sponsorizzato l’iniziativa;
W. nei programmi dell’Amministrazione è previsto istituzionalizzare l’iniziativa e promuovere lo
scambio ogni anno, interessando le classi finali della scuola media;
X. a tal uopo è stato sottoscritto protocollo d’intesa tra l’Istituto Comprensivo e il Comune di Milena;
VISTO il protocollo d’intesa raggiunto;

PROPONE
– APPROVARE il protocollo d’intesa raggiunto tra il Comune di Milena e l’Istituto Comprensivo
di Milena che si allega al presente atto quale parte integrante e sostanziale.
– DARE ATTO che la spesa prevista sarà impegnata e liquidata dal competente funzionario responsabile.


LA GIUNTA COMUNALE AD unanimità di voti; D E L I B E R A APPROVARE

Read Full Post »

locandina

locandina

Read Full Post »

I post più quotati su WordPress.com

Read Full Post »

usura estorsioneVenerdì scorso alla Camera di Commercio di Caltanissetta nel corso di un convegno sul tema “Un lancio verso la legalità la giustizia” è stato proiettato un video realizzato da Unioncamere Sicilia.

IL VIDEO E’ TUTTO UN CORO DI NO AL RACKET E ALL’USURA pronunciato da persone semplici, studenti e lavoratori, ma anche di persone diventate celebri per l’impegno a contrastare questi atti criminali come Ivan lo Bello (presidente di Sicindustria), Giuseppe Pace (presidente di Unioncamere Sicilia) e Piero Agen (presidente di Confcommercio Sicilia). Il video si conclude con il prestigioso “NO” di Maria Falcone.

Abbiamo sentito Salvatore Pasqualetto, vicepresidente della Camera di Commercio di Caltanissetta) noto sindacalista impegnato in questo versante. Egli ritiene un fatto positivo, per contrastare il racket, l’approvazione della legge che prevede l’istituzione di zone franche per la legalità, tra le cui spera venga inserita la provincia di Caltanissetta per l’impegno finora dimostrato e per quello maggiore che è in grado di assicurare. La legge regionale di cui parla è stata emanata recentemente ed è una delle poche che ha avuto consenso unanime e apprezzamenti sinceri. C’è chi sostiene addirittura che potrebbe essere la base per una legge di valore nazionale. Ma ne ha parlato poco la stampa e ancor meno la tv. Noi di MML nel nostro piccolo cercheremo di parlarne ancora in seguito e invitiamo in particolare la deputazione regionale a promuoverne la conoscenza. Per una volta tanto che sè fatta una cosa ottima, facciamolo sapere.

Pasqualetto è un personaggio impegnato in questo senso e ci auguriamo che ritorni su questo blog per illustrare i benefici della legge regionale. Per esempio,  anticipiamo che coinvolgerà ogni singola amministrazione che vorrà aderire ed essere coinvolta nella lotta contro il racket delle estorsioni e dell’usura e che parimenti saranno chiamate a partecipare attivamente le persone delle categorie  “bersaglio” di estortori e usurai. Tra le numerose agevolazioni, ce ne sono di natura economica che mirano a riparare nei limiti del possibile il dànno economico subito ed altre di prevenzione e contrasto come, per esempio, l’utilizzo di sistemi di videosorveglianza.

Ma tutto sarà poca cosa senza la diretta collaborazione degli interessati. Senza il loro aiuto, Milena, la provincia di Caltanissetta, la regione siciliana, le regioni e l’Italia intera continuerebbe, un negozio sì e l’altro pure, ad essere “grassato” dalla mafia del racket e delle estorsioni e dell’usura. Il racket delle estorsioni e dell’usura sono due facce della stessa perversa medaglia. Siamo di fronte a dei delinquenti che, invece di andare a lavorare per se stessi e le loro famiglie, si attaccano come sanguisughe, al frutto del lavoro degli altri che, specie di questi tempi di crisi economica, non riescono a chiudere in positivo i loro bilanci.

Insomma c’è bisogno dell’aiuto e della collaborazione di tutti perchè l’onesto non venga rubato dal disonesto nei suoi denari e nella sua dignità, e lasciato solo e disperato.

PER SCARICARE/GUARDARE IL VIDEO CONTRO IL RACKET E L’USURA: http://www.legalitynetwork.eu


Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: